Per il paesaggio, l'arte e la natura.
Per sempre, per tutti.

AISTHESIS - All'origine delle sensazioni

Robert Irwin e James Turrell in mostra a Villa e Collezione Panza, Varese


Attività FAI La dimora nel cuore di Varese ospita una grande mostra di respiro internazionale dedicata alla ricerca di due straordinari maestri dell'Arte ambientale. La mostra è arricchita da due nuove opere d'arte realizzate appositamente per quest'occasione e per Villa Panza: un nuovo “Ganzfeld” di James Turrell e "Villa Panza 2013" di Robert Irwin.

Il FAI – Fondo Ambiente Italiano con il Los Angeles County Museum of Art (LACMA) presentano fino al 2 novembre 2014 “AISTHESIS - All'origine delle sensazioni. Robert Irwin e James Turrell a Villa Panza”, una grande mostra dedicata alla ricerca e alla poetica di Robert Irwin e James Turrell, maestri dell'Arte ambientale americana.

Il progetto espositivo - realizzato in collaborazione con il Guggenheim Museum di New York, il Getty Research di Los Angeles e l'Archivio Panza di Mendrisio - coinvolgerà i visitatori in un affascinante viaggio negli ambienti di tutta la Villa.

Diciannove opere in mostra - molte provenienti da istituzioni internazionali come il Guggenheim di New York, l'Hirshhorn Museum di Washington e il Museum of Contemporary Art di San Diego - tra installazioni, lavori site-specific e proiezioni, racconteranno l'arte dei due artisti californiani, il loro straordinario utilizzo della luce e il colto e fecondo rapporto con il Conte Giuseppe Panza di Biumo.

Robert Irwin (Long Beach, California, 1928) è una delle figure cardine dell'arte americana da più di trent'anni. Pioniere del movimento californiano “Light and Space” ed esponente di spicco dell'Arte ambientale, dagli anni Sessanta conduce una ricerca estetica volta all'osservazione dei fenomeni percettivi relativi alla luce, al volume e allo spazio che cerca di esaltare attraverso l'utilizzo di sottilissimi velari di nylon e alterazioni degli ambienti poco invasive.

James Turrell (Los Angeles, 1943), è un artista americano pioniere dell'Arte ambientale, fra i maggiori esponenti del movimento “Light and Space”. Per oltre tre decenni ha studiato i fenomeni luminosi e condotto esperimenti sui campi percettivi totali (Ganzfeld) e sulla deprivazione sensoriale, diventando maestro indiscusso dell'uso della luce come medium creativo. Da 30 anni lavora al Roden Crater, un vulcano spento in Arizona, che sta trasformando in un gigantesco osservatorio.

Il legame tra gli artisti e il Conte Giuseppe Panza di Biumo

Irwin e Turrell hanno condotto una sperimentazione tra luce, percezione e spazio che li ha spinti verso un approccio mai tentato prima nella storia dell'arte. Il loro lavoro aveva da subito interessato il Conte Giuseppe Panza di Biumo: Irwin e Turrell sono presenti nella Collezione di Villa Panza già dagli anni Settanta (Villa Panza è l'unico museo che ospita in Italia alcuni loro lavori site-specific) grazie alla lungimiranza di Giuseppe Panza che commissionò loro i memorabili interventi - Varese Portal Room, Varese Scrim, Varese Window Room (1973) di Robert Irwin e Lunette, Sky Space I e Virga (1974) di James Turrell – tutte opere che hanno segnato in maniera definitiva la relazione tra l'uso dell'architettura e la creazione di nuove esperienze visive.

Il nuovo "Ganzfeld" di James Turrell

Per questa mostra di respiro internazionale, Robert Irwin e James Turrell hanno realizzato opere pensate appositamente per gli spazi della Villa. Per la Scuderia Grande Turrell ha ideato un nuovo Ganzfeld. Il termine tedesco, che in italiano si traduce come “campo totale”, indica in psicologia una tecnica di deprivazione sensoriale volta a verificare le capacità di percezione extrasensoriale umana. Attraverso la creazione di un campo visivo omogeneo, l'artista indaga i fenomeni percettivi: "Non si è più sicuri di quale sia l'alto e quale il basso -dice James Turrell -. Sono interessato a un nuovo paesaggio senza orizzonte”.

"Villa Panza 2013" di Robert Irwin

In occasione della mostra, Robert Irwin ha invece progettato - a distanza di quarant'anni dal suo primo intervento a Varese – una nuova installazione site-conditioned dal titolo Villa Panza 2013 in un ideale dialogo con il Varese Scrim del 1973, che si trova in perfetta corrispondenza al primo piano nei Rustici della Villa. Occupando l'ambiente della Limonaia, l'artista ha creato uno spazio puro modellato dalla luce naturale e da un velario che disegna in modo geometrico e ritmico una via simile a un labirinto - simbolo enigmatico e cifra stilistica molto cara a Irwin – pensato per evocare l'incessante ricerca di un percorso e di un lavoro interiore dell'uomo. “L'intenzione di un'arte legata alla percezione” dice Irwin “consiste semplicemente nel capire oggi un po' di più rispetto a ieri.”

La mostra è cura di Michael Govan, Direttore e CEO del Los Angeles County Museum of Art (LACMA) di Los Angeles e Anna Bernardini, Direttore di Villa e Collezione Panza.

Grazie a....

Il progetto espositivo è reso possibile grazie a JTI (Japan Tobacco International), partner istituzionale di Villa e Collezione Panza, con cui la Fondazione ha avviato una collaborazione pluriennale volta a valorizzare e promuovere le attività culturali e le opere di restauro di questo straordinario Bene.

Grazie anche al prezioso contributo di eni che in qualità di sponsor sostiene la Fondazione in questo importante progetto.

"AISTHESIS - All'origine delle sensazioni. Robert Irwin e James Turrell a Villa Panza" è realizzata anche con il sostegno di Provincia di Varese e con il Patrocinio di Regione Lombardia, Provincia di Varese e Comune di Varese. Villa e Collezione Panza è museo riconosciuto da Regione Lombardia. Grazie a Radio24 per il supporto all'iniziativa e un ringraziamento a AON per il supporto tecnico.

Scopri di più ►


lunedì 25 novembre 2013



Inserisci il tuo commento
INVIA
Per inserire un commento devi prima procedere alla LOGIN. Se non hai ancora un account REGISTRATI QUI.
NON CI SONO COMMENTI

Puoi donare anche così

Tutte le iniziative delle aziende
che sostengono il FAI

Iscriviti al FAI online

Promozione speciale di ottobre: sulle
quote di iscrizione risparmi 10 euro

Vivi un anno di cultura

Scopri tutti i vantaggi e gli sconti
riservati ai nostri iscritti

Bazar a Villa Necchi

Dal 24 al 26 ottobre vendita di
raffinato artigianato indonesiano


Ottobre speciale con il FAI!
Iscriviti subito al FAI!