Per il paesaggio, l'arte e la natura.
Per sempre, per tutti.

La forza del contesto

Il nuovo libro del presidente del FAI Andrea Carandini


Attività FAI Come estrarre dai beni inanimati, immersi nel sonno della storia, il potenziale capace di risvegliarli? Andrea Carandini si racconta come studioso e intellettuale attraverso l'archeologia, grande passione della sua vita, nel nuovo volume edito da Laterza.

L'archeologo somiglia al saggio investigatore, che si avvale di un metodo universale e di tanti specifici sussidi. Ma somiglia anche a un direttore d'orchestra, a cui non sfuggono suoni imperfetti di archi, arpe, legni, ottoni e percussioni; o piuttosto a un regista, al quale non sfugge il dettaglio errato di un vestito o l'incongruità di un arredo. Perciò l'archeologia deve trattare tutti gli oggetti e tutte le relazioni fra di essi, includendo tutti i saperi utili. Altrimenti si resta abbracciati al frammento o poco più, come un naufrago al suo pezzo di legno”.

È dunque “la rete delle relazioni che alle cose conferisce reciproca attrazione, congruità, significato e valore” ossia quella “forza del contesto” che dà titolo al volume e che costituisce quella forma mentis propria dell'archeologo militante a essere oggi fondamentale per riflettere e intervenire per la tutela dei beni culturali. Utilizzare la categoria “contesto” significa guardare al paesaggio italiano non come a un “museo diffuso”, semplice somma di parti, ma interpretare il patrimonio culturale del nostro Paese come un vero organismo che connette luoghi, storie e persone di ieri e di oggi.

Un'esperienza che Andrea Carandini ha avuto modo di vivere come studioso, professore emerito di archeologia e presidente del FAI. La seconda parte del volume è infatti dedicata al suo incarico nella Fondazione e alla direzione che essa sta intraprendendo nel panorama della tutela e della valorizzazione dei Beni Culturali.

Fare rete. Creare connessioni. Raccontare storie, o ancora ricorrere allo story-telling per promuovere prodotti e servizi culturali. Parole e spunti attuali del dibattito contemporaneo acquisiscono valore e spessore in questo racconto autobiografico il cui obiettivo è narrare come quella del contesto sia oggi una categoria metodologica imprescindibile per comprendere e intervenire in maniera efficace nello scenario della tutela e della valorizzazione del patrimonio d'arte e natura del nostro Paese.

Andrea Carandini,
La forza del contesto
Editori Laterza, 
18 euro

venerdì 21 aprile 2017



Inserisci il tuo commento
INVIA
Per inserire un commento devi prima procedere alla LOGIN. Se non hai ancora un account REGISTRATI QUI.
NON CI SONO COMMENTI

SCOPRI FIORI E PIANTE RARE

Dal 28 aprile al 1 maggio
al Castello di Masino, Caravino (TO)

ISCRIVITI SUBITO AL FAI

Entra con noi nell'Italia che ami.
Dona valore al tuo tempo libero

C.F. 80 10 20 30 154

Con il 5x1000 al FAI
la tua firma può salvare l'Italia

FAI PONTE CON IL FAI!

Scopri tutti gli eventi
organizzati nei nostri beni



DONA il tuo 5x1000 al FAI. Codice fiscale 80 10 20 30 154.