Per il paesaggio, l'arte e la natura.
Per sempre, per tutti.

Recanati, è aperta al pubblico la Casa di Silvia

Sostiene un progetto del FAI


Attività FAI Un nuovo percorso di visita arricchisce il paese natale di Leopardi: è stata aperta al pubblico la Casa di Silvia. Fino al 15 settembre è visitabile grazie anche ai volontari del FAI ed è un punto di raccolta fondi per la ricostruzione dell'Oratorio della Madonna del Sole.

Dalla finestra della biblioteca in cui era solito studiare, Giacomo Leopardi poteva vedere le stanze dove viveva Teresa Fattorini, la figlia del cocchiere di Casa Leopardi, morta ad appena 21 anni di tubercolosi, a cui il poeta di Recanati dedicò una delle sue liriche più commuoventi, A Silvia.



La Casa di Silvia è stata recentemente aperta al pubblico dalla famiglia Leopardi, inaugurando un nuovo percorso di visita: questo nuovo progetto di valorizzazione è un grande segno di rinascita dopo il terremoto che ha colpito Recanati in ottobre. In seguito a un accordo tra la Presidenza FAI Marche e la Famiglia Leopardi fino al 15 settembre sarà possibile visitarla acquistando il biglietto comulativo di Casa Leopardi (biblioteca + mostra). Le visite, condotte anche in lingua inglese, saranno realizzate grazie alla disponibilità di tre giovani volontarie FAI dell'università di Macerata in supporto ai volontari di casa Leopardi.



La Casa di Silvia sarà uno dei punti di raccolta fondi per la ricostruzione promossa dal FAI dell'Oratorio della Madonna del Sole, un capolavoro situato nei pressi di Arquata del Tronto danneggiato dal sisma dello scorso 24 agosto.
«Con il FAI condividiamo l'idea che la dignità e la forza morale di una comunità passano anche attraverso la sua cultura e la sua storia- ha dichiarato Olimpia Leopardi all'agenzia Dire -, e siamo felici di aver preso parte a questo progetto, tenendo fede a quel sentimento di solidarietà di cui è capace l'uomo di fronte alle avversità e nel quale il “nostro” Giacomo intravedeva la grandezza degli esseri umani. Siamo certi che i nostri visitatori e tutti coloro che, come noi, credono nel potere della cultura per la crescita del proprio paese, daranno il loro contributo per il recupero dell'Oratorio e per dare un futuro a un pezzo di storia che appartiene a tutti gli italiani».

Alessandra Stipa. presidente FAI Marche afferma: «Il recupero e l'apertura al pubblico della Casa di Silvia è il proseguimento di un "racconto" che inizia dalla Chiesa di Monte Morello, da Palazzo Leopardi, dall' Orto delle monache e trova compimento nella visita alla casa di quella che è l'emblema stessa delle "fole giovanili". La attività della famiglia Leopardi è un esempio di splendida valorizzazione di un bene privato percepito però da tutti come pubblico e io come Presidente Regionale FAI, proprio perseguendo gli scopi statutari della nostra Fondazione, impegnata nella valorizzazione, nelle sensibilizzazione e nel recupero del patrimonio artistico-ambientale, sono felice di collaborare con la famiglia per tenere aperto il bene in questi mesi estivi».

La casa di Silvia sarà aperta dal giovedì alla domenica, dalle 9 alle 19. La visita al nuovo itinerario Con gli occhi di Silvia dura circa dieci minuti ed è per un massimo di sette persone alla volta. I turni di ingresso vengono stabiliti dalla biglietteria sulla base dell'affluenza e dell'orario d'arrivo. Non è possibile prenotare la visita. A causa della limitata capienza degli ambienti, in caso di elevata affluenza, non è possibile garantire la certezza dell'accesso. Il percorso, situato al primo piano delle antiche scuderie di palazzo Leopardi, è inaccessibile ai disabili in sedia a rotelle e sconsigliato alle persone con difficoltà motorie

>> Al FAI la valorizzazione del Colle dell'Infinito

venerdì 28 luglio 2017



Inserisci il tuo commento
INVIA
Per inserire un commento devi prima procedere alla LOGIN. Se non hai ancora un account REGISTRATI QUI.
NON CI SONO COMMENTI

RENDI UNICA LA TUA ESTATE

Castelli, ville, boschi: scopri le
meraviglie del FAI in tutta Italia!

ISCRIVITI SUBITO AL FAI

Entra con noi nell'Italia che ami.
Dona valore al tuo tempo libero.

“ROBERT WILSON. TALES”

Emozionati con le opere in mostra
a Villa Panza, Varese.

1 TESSERA, 1.000 VANTAGGI

Scopri tutti gli sconti riservati
ai nostri iscritti.



Dona valore al tuo tempo libero: iscriviti al FAI!