Per il paesaggio, l'arte e la natura.
Per sempre, per tutti.

DELEGAZIONE DI GENOVA

Sede: Via Garibaldi 7 - 16124 Genova
tel. 010 2518680

Capo Delegazione: Sonia Cevasco Asaro
Vice Capo Delegazione: Patrizia Risso Bottaro
Delegazione: Ferdinando Bonora, Paola Danovaro, Gustavo Dufour, Matteo Fioravanti, Monica Fossa, Paolo Noceti, Giorgio Raggio, Marco Zito

Per informazioni: [email protected]

Per contattare il Gruppo FAI Giovani Genova: [email protected]


Punti FAI

2M
Piazza Leonardo da Vinci, 9
16146 Genova
Telefono 010 315561
Fax 010 313462
e-mail [email protected]
(è possibile iscriversi al FAI o rinnovare, ma non prenotarsi agli eventi)

Peglinforma
Biglietteria Villa Pallavicini - Via I. Pallavicini 13 - Genova
tel. 010 4076473
(il Punto informazioni è aperto solo il sabato e la domenica fino a primavera 2014 a causa di lavori di ristrutturazione che interessano il parco di Villa Pallavicini )



Eventi 2017


Febbraio


VISITA CULTURALE
Domenica 19 febbraio
Un anfiteatro e non solo … 2000 anni di storia in un solo luogo
Genova
La Delegazione FAI di Genova propone un pomeriggio alla scoperta dell’unica area archeologica attualmente visitabile della città, recentemente aperta al pubblico dopo che il Comune di Genova ha concesso la gestione di tutto il complesso all’associazione temporanea di imprese costituitasi tra varie realtà. Vi si conserva un insieme di significativi reperti di epoca romana, tra cui spiccano i resti dell’Anfiteatro di Genova del I sec. d.C., un pozzo del IV secolo, memoria di quando l’arena fu trasformata in campo coltivato, e le fondazioni di edifici medievali e post medievali costruiti dal XII secolo in poi. Il tutto fu indagato in più campagne di scavo condotte tra il 1992 e il 2003 (con un supplemento d’indagine l’anno scorso) dalla Soprintendenza Archeologica, che impedì la realizzazione del previsto parcheggio sotterraneo. Rimase però sempre inaccessibile, tranne rare aperture straordinarie. La visita sarà preceduta da una conversazione introduttiva e di inquadramento generale, con numerose immagini, presso la sala dell’adiacente Circolo. Seguirà una passeggiata nei dintorni, alla ricerca di situazioni in qualche modo collegabili alle tematiche presenti nella zona archeologica.
Informazioni e prenotazione [email protected] e [email protected]

VISITA CULTURALE
Sabato 25 febbraio
Oratorio del “Santo Cristo”

Genova
La Delegazione FAI di Genova organizza una visita culturale presso la Chiesa di San Giovanni Battista, una tra le più antiche della Liguria e una delle prime dedicate al Santo, dove sorge l'Oratorio della Confraternita dei Disciplinanti di San Giovanni Battista, detto del "Santo Cristo" per un'antica statua di Cristo in croce che vi è conservata. L'Oratorio è stato restaurato e riaperto al pubblico nel 1983, dopo che nel 1970 l'edificio era stato gravemente danneggiato e dichiarato inagibile, a seguito di lavori nella sottostante Autostrada. Le tele, che raccontano la vita del Santo, segnano lo sviluppo della cultura artistica e figurativa genovese nell'ultimo scorcio del Seicento e Settecento, riunendo alcune delle personalità artistiche tra le più notevoli del momento, quale ad esempio il grande Gregorio De Ferrari, o Gio. Raffaele Badaracco e Gio. Lorenzo Bertolotto. Dopo il grande successo ottenuto durante le Mattinate FAI dedicate alle scuole proponiamo la visita a cura degli Apprendisti Ciceroni® del liceo classico G.Mazzini che si sono particolarmente distinti.
Per informazioni [email protected]

Marzo

ATTIVITÀ ISTITUZIONALE
sabato 25 e domenica 26 marzo
XXV edizione della Giornata FAI di Primavera.
Informazioni www.giornatefai.it

Aprile

GITA CULTURALE
sabato 8 aprile
Un insolito … Basso Piemonte

Alessandria
La Delegazione FAI di Genova propone una gita culturale alla Cittadella di Alessandria, uno dei più grandiosi monumenti europei nell'ambito della fortificazione. È l'unica fortezza di pianura costruita dai Savoia nel XVIII secolo, ancora oggi inserita nel suo contesto ambientale originario. E’ un perfetto esempio di fortificazione alla moderna, a pianta stellare. Nel pomeriggio si visiterà Palazzo Marchionale di Bergamasco (edificato 1663-1685) che ospita oggi una collezione di oggetti di pertinenza cinematografica, che Carlo Leva, scenografo e costumista, ha raccolto in 50 anni di lavoro nel mondo del cinema. Pranzo in ristorante.
Per infromazioni e prenotazioni [email protected]

Maggio

VISITA CULTURALE
Sabato 6 maggio
Cinepassioni

Genova
La Delegazione FAI di Genova organizza una visita culturale presso la mostra "Cinepassioni", allestita grazie al contributo di tre importanti raccolte genovesi: la Cineteca D.W. Griffith, la Collezione Stefano Pittaluga e la Collezione Giambelluca. La prima, fondata nel 1975, conserva oltre 5000 pellicole, dalle origini a tempi recenti, tra film a soggetto, documentari e cartoni animati, materiali cartacei quali manifesti, locandine, fotografie, riviste e con una ricca biblioteca. La seconda, proprietà personale di Massimo Patrone, vanta un’infinità di apparecchiature professionali e amatoriali (macchine da presa, proiettori, moviole, fonografi a cilindro, camere ottiche, lanterne magiche, con relativi vetrini, che rimandano alle suggestioni del precinema ottocentesco). La terza, della famiglia Giambelluca, è una strabiliante raccolta di oggettistica di ogni tipo dalle miniature ai costumi di scena e agli accessori, fino alle grandi sculture in grandezza naturale. Accompagnerà Ferdinando Bonora, co-curatore della mostra.
Per infromazioni e prenotazioni [email protected]

VISITA CULTURALE
Giovedì 11 maggio
Magie di cera
Genova
La Dlegazione FAI di Genova organizza un incontro con la scultrice genovese Paola Nizzoli Desiderato, artista di grande sensibilità e raffinatezza, le cui opere sono state esposte tra l’altro a Milano (Museo d’Arte Moderna; Grattacielo Pirelli; Expò 2015), a Genova (Galleria di Palazzo Spinola; Palazzo Ducale), a Trento (Muse), a Brescia (Palazzo Martinengo). La magia delle creazioni della Nizzoli risiede nel fatto che sono realizzate in cera vergine d’api; l’artista, da sempre studiosa di tecniche artistiche ricercate e rare, ha trovato nella ceroplastica il linguaggio che coniuga la sua manualità, la sua inventiva e soprattutto la possibilità di approfondire e trasferire nelle sue opere le sue conoscenze in campo botanico e il suo particolare interesse per la natura. Delle sue ricerche, del suo lavoro, delle sue collaborazioni scientifiche, ma anche della curiosità, dell’entusiasmo e del divertimento che sempre prova, la scultrice parlerà, presentando anche alcune sue creazioni, nel salone di rappresentanza ancora una volta messoci cortesemente a disposizione dalla Banca Ifigest, che ha sede in uno dei più bei palazzi di via XX Settembre.
Per infromazioni e prenotazioni [email protected]

GITA CULTURALE
Sabato 13 maggio
Gita Culturale a Bergamo

Bergamo
La Delegazione FAI di Genova organizza una gita culturale a Bergamo, città suddivisa in due parti distinte: la «Città Alta», cinta da mura e posta in altitudine più elevata, e la «Città Bassa», la quale, benché sia anch'essa di antica origine e conservi i suoi nuclei storici, è stata resa in parte più moderna da alcuni interventi di urbanizzazione. E’ tuttora una delle poche città capoluogo italiane, il cui centro storico è rimasto completamente circondato dalle mura che hanno mantenuto pressoché intatto il loro aspetto originario nel corso dei secoli. La parte più conosciuta e frequentata di Bergamo Alta è Piazza Vecchia, con la Fontana Contarini, il Palazzo della Ragione, la Torre civica (detta il Campanone), il Duomo di Sant'Alessandro, la Cappella Colleoni con i monumenti funebri al condottiero Bartolomeo Colleoni e a sua figlia Medea, il Battistero eretto da Giovanni da Campione e la basilica di Santa Maria Maggiore coi suoi bei portali laterali. Degni di nota gli intarsi raffiguranti scene bibliche realizzate in legni di vari colori, i cui disegni sono quasi tutti opera di Lorenzo Lotto, e un imponente confessionale barocco scolpito da Andrea Fantoni. La chiesa ospita la tomba del musicista Gaetano Donizetti. Palazzo Moroni è un edificio seicentesco ancora arredato con i mobili di famiglia e dipinti prestigiosi (penso al cosiddetto Cavaliere in rosa di Giovan Battista Moroni). Il palazzo non è mai passato di proprietà ed ha un grande parco nel cuore di Città Alta ai piedi della rocca che domina il colle. La Città Bassa, nasce dallo sviluppo di alcuni borghi disposti lungo le principali vie di comunicazione che scendendo dai colli portavano al piano. Nei primi anni del Novecento venne creato il quartiere che attualmente è il centro della città, realizzato da Marcello Piacentini.
Pranzo libero. Prenotazioni entro il 3 maggio.
Per infromazioni e prenotazioni [email protected]

VISITA CULTURALE
Sabato 20 maggio e sabato 10 giugno
Cimitero Monumentale di Staglieno

Genova
Proseguono le visite a tema del Cimitero Monumentale di Staglieno, uno dei più importanti cimiteri monumentali d’Europa, che non è solo luogo di sepoltura, ma un vero e proprio scrigno di memorie e di opere d’arte, da visitare per comprendere qualcosa di più sulla società, che tra quelle pietre ricorda i suoi morti e il suo passato. Aperto al pubblico nel lontano 1851, è, come hanno detto molti, “un museo all’aria aperta”, dove trovare testimonianze dei linguaggi artistici di oltre un secolo, dal Neoclassicismo, al Realismo fino al Simbolismo, al Liberty, al Déco ed oltre. Meta un tempo di turisti d’élite e di tour organizzati fino agli anni sessanta del secolo scorso, ha poi attraversato un lungo periodo di “dimenticanza”. Da qualche anno a questa parte è rinato un forte interesse per questa “meraviglia cittadina”, che ancora molti dei genovesi stessi conoscono in modo vago. Il FAI Genova, che già si è impegnato concretamente in questa riscoperta con il restauro della tomba Moltini Sciutto, opera di Eugenio Baroni, organizza una serie di visite volte a ricostruire la storia, la storia dell’arte, la storia del costume ed altro ancora, attraverso i marmi di Staglieno. Gli importanti restauri avvenuti negli ultimi anni consentiranno di vedere molti dei monumenti sotto una nuova luce. Le visite programmate seguiranno l’espansione temporale del complesso.
Per infromazioni e prenotazioni [email protected] o [email protected]

GITA CULTURALE
Sabato 27 maggio
Quel ramo del lago di Como..

Como
La Delegazione FAI di Genova organizza una gita culturale presso Villa del Balbianello ( bene FAI). La Villa, situata a Lenno sulla punta della penisola di Lavedo, un promontorio che si spinge nel lago di Como, è stata c ostruita nel 1787 su un preesistente monastero francescano dal cardinale Angelo Maria Durini, alla morte del quale (1796), passò in eredità al nipote Luigi Porro Lambertenghi. In seguito la proprietà venne acquistata da Giuseppe Arconati Visconti, figlio di Giuseppe, Gianmartino Arconati Visconti, il quale fece apportare miglioramenti al giardino e alla loggia, ma al graduale declino del casato corrispose un similare abbandono della villa finché un ufficiale statunitense, Butler Ames, la rilevò. Nel 1974 venne acquisita dall'esploratore Guido Monzino, erede della famiglia fondatrice della Standa, che l'arredò con cimeli provenienti dalle sue spedizioni. Monzino morì senza eredi nel 1988 e lasciò la villa al Fondo Ambiente Italiano. Nel pomeriggio sarà possibile visitare anche Villa Fogazzaro Roi, l'antica dimora estiva dello scrittore Antonio Fogazzaro, che sorge a Oria, in provincia di Como, affacciata sulla sponda italiana del Lago di Lugano. Nel 2009 è stata donata al FAI dal suo ultimo proprietario, il marchese Giuseppe Roi. Villa Fogazzaro Roi conserva al suo interno le memorie dello scrittore che qui scelse di ambientare gran parte dei suoi romanzi, tra cui il più noto Piccolo mondo antico, che riproduce fedelmente il paesaggio e lo spirito di questo luogo. La Villa è di stampo ottocentesco, sia per lo stile, che per i suoi spazi raccolti. L'aspetto attuale degli interni si deve al meticoloso lavoro di Roi, che agli oggetti originali appartenenti alla famiglia Fogazzaro ha affiancato mobili e manufatti provenienti da altre dimore di famiglia per valorizzare l'opera e la storia del suo antenato. Pranzo in ristorante.
Prenotazioni in segreteria entro il 17 maggio.
Per infromazioni e prenotazioni [email protected] o [email protected]




 

Le condizioni relative all'organizzazione tecnica di eventuali viaggi sono a cura dell’Agenzia viaggi.
La Delegazione cura i contenuti culturali relativi alla meta del viaggio.



I BENI DEL FAI

Castelli, ville, boschi: scopri le
meraviglie del FAI in tutta Italia!

“ROBERT WILSON. TALES”

Emozionati con le opere in mostra
a Villa Panza, Varese.

ISCRIVITI SUBITO AL FAI

Entra con noi nell'Italia che ami.
Dona valore al tuo tempo libero.

1 TESSERA, 1.000 VANTAGGI

Scopri tutti gli sconti riservati
ai nostri iscritti.



Dona valore al tuo tempo libero: iscriviti al FAI!