Per il paesaggio, l'arte e la natura.
Per sempre, per tutti.

DELEGAZIONE DI NAPOLI

Sede: Piazza San Pasquale 23 - Napoli
tel. 081 7618514
Orari di apertura: da lunedì a venerdì, ore 10.00 - 13.00

Capo Delegazione: Maria Rosaria de Divitiis (ad interim)
Delegazione:
Giancarlo Ascione, Stefano Consiglio, Alessandra Cusani, Grazia de Marinis, Dida Di Giorgio, Fabrizio Fiori Nastro, Gaetano Pio Iavarone, Massimo Lo Iacono, Gianluca Matarazzi, Nietta Moscati, Rosanna Punzo, Lucio Sabia, Claudia Spinelli, Maria Antonietta Taglialatela, Francesca Vasquez

Per contattare la Delegazione: [email protected]

Per contattare il Gruppo FAI Giovani Napoli: [email protected]


» Visita il BLOG della Delegazione FAI di Napoli «


Punti FAI

La Feltrinelli Libri e Musica
Piazza dei Martiri 23 - Napoli
tel. 081 2405411

Museo del Corallo Ascione
Angiporto Galleria Umberto I 19 - Napoli
tel. 081 421111

Museo Civico Gaetano Filangieri
Via Duomo n. 288 - Napoli
tel. 081203175
e-mail: [email protected]

Hotel Il Gattopardo - Terme & Beauty Farm
Via Giovanni Mazzella 166 - Forio d’Ischia (NA)
tel. 081 997714 - fax 081 998950
email: [email protected]

Castello Aragonese
Via Ponte Aragonese - Ischia (NA)
tel. 081 991959

Vulcano Solfatara
Via Solfatara, 161 - Pozzuoli (NA)
tel. 0815262341 - 0815267413

 

Eventi 2016

 

Marzo

INCONTRO CULTURALE
Sabato 5 marzo ore 17
Incontro sull’attenzione rivolta al tema dell’ambiente nell’ Enciclica di Papa Francesco

Casa Ascione piazzetta Matilde Serao, 19 (Galleria Umberto I)
«Alla luce di tale riflessione vorrei fare un passo avanti in alcune ampie linee di dialogo e di azione che coinvolgano sia ognuno di noi, sia la politica internazionale.»(‘Laudato si', n. 15)
Interventi di Pasquale Colella, direttore della rivista Il Tetto, Antonio di Gennaro, agronomo territorialista e Ugo Leone, presidente del Parco Nazionale del Vesuvio.
Prenotazioni e informazioni: http://www.faiprenotazioni.it/eventi.php?delegazione=Napoli

Aprile

VISITA GUIDATA
Sabato 9 aprile ore 11
Castel Nuovo (Maschio Angioino)

Visita guidata a cura di Isabella Valente, docente di Storia dell’ Arte moderna dell’Università Federico II di Napoli, curatrice della Mostra nei nuovi ambienti museali: la Sala Jerace e la Sala del Novecento con uno sguardo alla Sala dell’Ottocento in corso d’opera. Sarà possibile sperimentare la nuova veste tecnologica del museo, poiché Castel Nuovo è il primo museo 3.0 d’Italia.
Prenotazioni e informazioni: http://www.faiprenotazioni.it/eventi.php?delegazione=Napoli

INCONTRO CULTURALE
Mercoledì 13 aprile ore 17
Società Napoletana di Storia Patria a Castel Nuovo (Maschio Angioino)
Conferenza di Anna Maria Rao, docente di Storia Moderna dell’Università Federico II di Napoli “Carlo di Borbone a Napoli: l'apprendistato di un re“, in occasione del terzo centenario della nascita di Carlo di Borbone(1716-1788) che rappresentò l'inizio dell'«ora più bella» della Storia di Napoli (cfr. G. Galasso) e nel 1759 assumeva la corona di Spagna come Carlo III.

INCONTRO CULTURALE
Giovedì 28 aprile ore 17
Società Napoletana di Storia Patria a Castel Nuovo (Maschio Angioino)
Conferenza di Renata De Lorenzo, docente di Storia Contemporanea e di Storia dell’ Ottocento presso l’ Università Federico II di Napoli e Presidente della Società Napoletana di Storia Patria“Giuseppe Bonaparte e Gioacchino Murat: un Decennio a Napoli fra tradizione e innovazione” a conclusione delle celebrazioni del Bicentenario del Decennio Francese.

VISITE CULTURALI
Giovedì 28 e venerdì 29 aprile, ore 9.30
In occasione del settantunesimo anniversario della Liberazione e nell’approssimarsi del settantesimo anniversario della nascita della Repubblica, l’Assessorato alla Scuola e all’Istruzione del Comune di Napoli, il FAI (Fondo Ambiente Italiano – Delegazione Napoli) e l’Istituto Campano per la Storia della Resistenza “Vera Lombardi” promuovono visite guidate sui luoghi della memoria organizzati per le mattinate del 28 e del 29 aprile. Saranno gli studenti del Progetto “Apprendisti Ciceroni” del FAI a fare da guida nelle visite ai luoghi della memoria della “Napoli in guerra. Dalle quattro giornate alla nascita della Repubblica”. Gli “Apprendisti Ciceroni” incontreranno la cittadinanza a Palazzo delle Poste, Palazzo della Provincia, Piazza Matteotti, Piazza Carità. Venerdì 29 aprile, gli appuntamenti sono fissati a Castel Sant’Elmo (9.30), al Liceo Classico Sannazaro (10.00), sulle scale di piazza Fuga e alla Libreria Iocisto (10.45). Alle 12.00 presso il Liceo Mazzini verrà presentata la mostra curata dall’I.C.S.R. “La nascita della Repubblica”. Le scuole partecipanti sono il Liceo Classico “Sannazaro” (Napoli), il Liceo Scientifico Linguistico “Mazzini” (Napoli), il Liceo Scientifico “Vittorini” (Napoli) e il Liceo Scientifico Linguistico “De Carlo” (Giugliano in Campania).

VISITE CULTURALI
Sabato 7 maggio (POSTI ESAURITI) e sabato 11 giugno, dalle ore 10.00 alle 16.30
Apertura al pubblico di Villa Rosebery con la collaborazione dei volontari del FAI Giovani - Delegazione di Napoli

Nel quadro delle iniziative relative all'apertura al pubblico dei beni immobili oggetto della dotazione della Presidenza della Repubblica, il Presidente Mattarella ha deciso di rendere possibile la visita anche di Villa Rosebery, collocata sulla collina di Posillipo a Napoli, luogo di pace e tranquillità, come indica lo stesso termine greco Pausylipon che si può tradurre “che libera dagli affanni”. Sino ad oggi la visita della Villa è stata possibile solo nelle “Giornate FAI di Primavera”
Risalente all’inizio dell’800, villa Rosebery ha avuto numerosi proprietari tra i quali Luigi di Borbone, fratello di re Ferdinando II. Nel 1897 fu acquisita dallo statista inglese Archibald Philip Primrose, conte di Rosebery; ceduta successivamente allo Stato italiano, la proprietà fu messa a disposizione dei principi di Piemonte. Re Vittorio Emanuele III vi risiedette per due anni fino al 1946 quando, dopo l’abdicazione, si recò in esilio ad Alessandria d'Egitto partendo dal porticciolo della villa.
Dal 1957 villa Rosebery entra a far parte della dotazione della Presidenza della Repubblica che ha provveduto ai restauri conservativi dei luoghi.
Il percorso di visita si snoda attraverso il parco, che unisce le caratteristiche della flora mediterranea alla naturalezza di un giardino inglese e dove si possono ammirare anche un tempietto neoclassico e scorci suggestivi. Si può visitare la palazzina borbonica, all’interno della quale è prevista una esposizione di documenti ed immagini storiche; proseguendo attraverso il parco si giunge fino alla darsena, per concludere il percorso con la visita della grande foresteria.
Le visite, della durata di circa 2 ore, sono previste sabato 7 maggio e sabato 11 giugno, dalle ore 10.00 alle 16.30. Si accede ogni trenta minuti, in gruppi composti da massimo 30 persone.
L'ingresso è in via Ferdinando Russo (Posillipo), a Napoli, ove occorre presentarsi 15 minuti prima dell'inizio della visita, muniti di documento di riconoscimento valido.
La visita è gratuita, occorre prenotarsi. La prenotazione è nominativa e non cedibile. Qualora i dati anagrafici, indicati al momento della prenotazione non coincidano con i dati risultanti dai documenti, non sarà consentito l’accesso. I minori di 12 anni devono essere accompagnati da un adulto. L’accesso comporta un contributo di € 1,50 ed è consentito previa prenotazione obbligatoria tramite il sito istituzionale del Quirinale , o presso l'Infopoint (Roma, salita Montecavallo 15/a) oppure presso la sede FAI di Napoli, Piazza San Pasquale a Chiaia n.23, (tel.081-7613732/081-7618514).

Come arrivare a villa Rosebery
Da piazza Garibaldi: Linea metro L2, stazione Campi Flegrei, poi Autobus N2, fermata Posillipo-Istituto Cimarosa, circa 9 minuti a piedi (in alternativa Autobus 140) per Piazza Salvatore di Giacomo. Da Piazza Salvatore di Giacomo è disponibile una navetta per il trasporto dei visitatori a Villa Rosebery.



 


 




Le condizioni relative all'organizzazione tecnica di eventuali viaggi sono a cura dell’Agenzia viaggi.
La Delegazione cura i contenuti culturali relativi alla meta del viaggio.




Cosa FAI nel weekend?

Ti aspettiamo nei nostri luoghi
con visite guidate e mostre

Iscriviti al FAI

E vivi un anno di cultura
divertendoti

Vota i tuoi Luoghi del Cuore

Basta un click per proteggere i luoghi
che ti hanno fatto battere il cuore

Dona il tuo 5x1000 al FAI

Con la tua firma puoi cambiare l'Italia
Codice fiscale 80102030154



Vota i luoghi che ti hanno fatto battere il cuore. Per proteggerli basta un click!