Per il paesaggio, l'arte e la natura.
Per sempre, per tutti.

ACCESSIBILITÀ

Da sempre consapevole del valore educativo e inclusivo della cultura, il FAI si adopera per rendere i propri beni sempre più vivi e accoglienti, come testimoniato nel punto 3 della propria vision: "La Fondazione intende curare con crescente impegno il rapporto tra i propri luoghi, le persone e le famiglie, delle quali desidera soddisfare bisogni e desideri, molteplici e diversi". Dare una risposta a questa molteplicità di esigenze significa una parola sola: accessibilità. Accessibilità vuol dire abbattere tutte le barriere che limitano o impediscono l’accesso alla cultura, barriere che possono essere fisiche, ma soprattutto sensoriali e cognitive.

Da questa esigenza sono stati sviluppati due progetti sperimentali: Bene FAI per tutti e Sentire l'arte rivolti rispettivamente ai visitatori con disabilità intellettive e ai visitatori sordi.

Bene FAI per tutti

Bene FAI per tutti è un progetto FAI, ideato e realizzato dall'Associazione l'Abilità Onlus con la Fondazione De Agostini, grazie al sostegno di JTI, per promuovere l’inclusione sociale e il pieno accesso alla cultura per le persone con disabilità intellettiva attraverso percorsi e materiali specifici, permettendo a tutti di vivere i luoghi del FAI in modo piacevole e soddisfacente.

Il progetto è stato lanciato nell'autunno 2016 e nella fase sperimentale ha coinvolto Villa Necchi Campiglio a Milano e Villa e Collezione Panza a Varese. Per entrambe le ville sono stati predisposti percorsi educativi permanenti fruibili attraverso materiali scaricabili dai siti di entrambi i beni oppure disponibili nelle biglietterie. Il visitatore potrà così familiarizzare con i diversi luoghi, diminuendo lo stress, la difficoltà di comprensione e aumentando il coinvolgimento emotivo e cognitivo dell’esperienza di visita. I percorsi di visita sono pensati in ottica inclusiva, affinché persone con disabilità e senza possano partecipare insieme alla visita, nell’idea che ciascuno sia portatore di abilità diverse che possono essere valorizzate in un contesto di apprendimento cooperativo.

Nei prossimi anni Bene FAI per tutti verrà esteso ad altri beni FAI.


BENE FAI PER TUTTI
A VILLA E COLLEZIONE PANZA ►

BENE FAI PER TUTTI
A VILLA NECCHI CAMPIGLIO ►


Sentire l'arte

Progetto avviato in collaborazione con l'ENS - Ente Nazionale per la Protezione e l'Assistenza dei Sordi Onlus, Consiglio Regionale della Lombardia, al fine di sperimentare strumenti, tecnologie e proposte moderne in grado di avvicinare le persone sorde ai luoghi d'arte, favorendo l'accessibilità e la fruizione del patrimonio culturale al pubblico più ampio possibile.

Il primo bene FAI in cui è stata avviata la sperimentazione è Villa e Collezione Panza a Varese: i visitatori sordi possono effettuare visite guidate in LIS (Lingua Italiana dei Segni), su prenotazione oppure partecipando agli appuntamenti in calendario, accompagnati da guide specializzate e con formazione specifica in LIS e in discipline artistiche; sarà inoltre a disposizione anche una video guida gratuita in LIS fruibile da tablet disponibile a chi ne fa richiesta all'ingresso.

Il progetto è realizzato anche grazie al contributo di Regione Lombardia. Il FAI ringrazia JTI, che ha affiancato la Fondazione in questo straordinario progetto che consente l’accessibilità di Villa e Collezione Panza ad un pubblico ampio e diversificato.


SENTIRE L'ARTE
A VILLA E COLLEZIONE PANZA ►





“ROBERT WILSON. TALES”

Emozionati con le opere in mostra
a Villa Panza, Varese.

ISCRIVITI SUBITO AL FAI

Regalati un 2017 all'insegna del
tempo libero di qualità.

DONA PER IL TERREMOTO

Sostieni il restauro della Madonna
del Sole ad Arquata del Tronto.

SALVA IL SUOLO

Firma la petizione che chiede norme
per la tutela del suolo europeo.



Regalati un anno nella Italia più bella: iscriviti subito al FAI!