Per il paesaggio, l'arte e la natura.
Per sempre, per tutti.

"Maestri d'Italia", sperimentazioni e ritorni all'ordine nella modernità

Lo sviluppo di un linguaggio figurativo nazionale.

In concomitanza con il centocinquantenario dell'Unità d'Italia

Milano, Università degli Studi
Ottobre 2011 – Dicembre 2012

Maestri d'Italia. Sperimentazioni e ritorni all’ordine nella modernità.

» SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO DELLE LEZIONI

In concomitanza con il centocinquantenario dell’Unità d’Italia, il FAI prosegue le lezioni dedicate ai grandi maestri che hanno contribuito con le loro opere a creare uno “stile italiano”. Il corso “Maestri d'Italia. Sperimentazioni e ritorni all’ordine nella modernità. Lo sviluppo di un linguaggio figurativo nazionale” si propone di proseguire il precedente ciclo (dedicato al periodo dal Duecento al Cinquecento) a partire dal tardo Cinquecento per concludersi con il Novecento.

Ideato da un comitato scientifico formato da Fernando Mazzocca, Alessandro Morandotti e Antonello Negri, il corso prevede trentanove lezioni (a cadenza settimanale, da ottobre 2011 a dicembre 2012) e intende ripercorrere la storia dell’arte nazionale attraverso un’inedita indagine dei grandi maestri e del loro impatto sull’arte italiana. Tra gli altri verranno proposti artisti quali Caravaggio, Bernini, Canova, Hayez, Boccioni, Sironi, Fontana, analizzati sia attraverso l’analisi dei loro capolavori, sia tracciando la storia dell’eredità che hanno lasciato ai loro successori.

Il corso, che si è svolto fino a dicembre 2012 presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Milano, è patrocinato da Regione Lombardia e Provincia e Comune di Milano; è stato realizzato grazie al determinante sostegno di Fondazione Cariplo, alla generosità di BMW Italia, Krizia, Paolonia Immobiliare spa, Pomara Scibetta e Partners, Marco Tronchetti Provera, alla partecipazione di Skira e alla disponibilità dell’Università degli Studi di Milano.


SCARICA L'ABSTRACT DELLE LEZIONI

1° lezione: Barocci e la poetica degli affetti, Claudio Pizzorusso
2° lezione: Da Correggio ad Annibale Carracci, Daniele Benati
3° lezione: Annibale Carracci e il progetto di una lingua pittorica italiana, Silvia Ginzburg
4° lezione: La Roma di Sisto V: la crescita della città e la produzione artistica, Patrizia Tosini
5° lezione: Caravaggio e la nascita di una nuova tradizione figurativa, Alessandro Morandotti
6° lezione: Lectio magistralis "Il mio Caravggio", Mina Gregori
7° lezione:"La schola di Caravaggio" e l'Europa, Maria Cristina Terzaghi
8° lezione: Dipingere a tre mani: Cerano, Morazzone, Giulio Cesare Procaccini e la scuola lombarda, Alessandro Morandotti
9° lezione: Il "pennello angelico" di Guido Reni e la fortuna dell'ideale classico, Stefano Pierguidi
10° lezione: Bernini e Borromini protagonisti dell'architettura barocca a Roma, Richard Bösel
11° lezione: Bernini e l'invenzione del Barocco, Andrea Bacchi
12° lezione: Da Pietro da Cortona a Luca Giordano: la grande decorazione ad affresco, Elena Fumagalli
13° lezione: Sebastiano Ricci e i pittori veneti itineranti, Sergio Marinelli
14° lezione: Filippo Juvarra e le corti tra l'Italia e l'Europa, Giuseppe Dardanello
15° lezione: Materiali e fasti del barocco, Roberto Valeriani
16° lezione: La famiglia Tiepolo: continuità di una bottega tra l'Italia e l'Europa, Denis Ton
17° lezione: La famiglia Gandolfi e la fortuna della scuola bolognese nel Settecento, Francesca Lui
18° lezione: Vanvitelli: invenzione e diffusione della veduta moderna, Nicola Spinosa
19° lezione: Canaletto, Bellotto e la fortuna internazionale dei vedutisti veneti, Daniele D'Anza
20° lezione: Verso il neoclassicismo: il modello di Maratta e la sua fortuna universale, Stella Rudolph
21° lezione: Batoni protagonista del mercato e del collezionismo del Grand Tour, Liliana Barroero
22° lezione: Piranesi e la tradizione del classicismo, Valter Curzi
23° lezione: Canova e la rinascita della scultura, Francesco Leone
24° lezione: Il mercato internazionale della scultura italiana, Stefano Grandesso
25° lezione: La grande pittura di stato dell'Italia unita, Silvia Regonelli
26° lezione: La "rivoluzione" romantica di Hayez e i rapporti con il melodramma, Fernando Mazzocca
27° lezione: Il successo internazionale di Segantini, Caterina Bon Valsassina
28° lezione: D'Annunzio arbitro del gusto e il Simbolismo, Carlo Sisi
29° lezione: Boccioni, Simbolismo e Futurismo, Antonello Negri
30° lezione: La pittura dei futuristi, Flavio Fergonzi
31° lezione: Il Futurismo tra le due guerre, Paolo Rusconi
32° lezione: Gli "enigmi sabaudi". Il mito del Risorgimento nella Metafisica di Giorgio de Chirico, Paolo Baldacci
33° lezione: L'architettura di Piacentini: razionalismo monumentalista e metafisica, Mario Lupano
34° lezione: Mario Sironi, il pittore italiano del Novecento, Silvia Bignami
35° lezione: L'altra metà del Novecento: Torino, Roma, Milano, Paolo Rusconi
36° lezione: L'arte pubblica nell'Italia degli anni Trenta, Silvia Bignami
37° lezione: Lo spazialismo di Fontana, Giorgio Zanchetti
Lezione fuori programma: Pietro Bembo e l'invenzione del Rinascimento. Conversazione intorno ad una mostra del prossimo anno, Guido Beltramini, Davide Gasparotto, Adolfo Tura
38° lezione: Burri e l'informale, Barbara Cinelli
39° lezione: Avanguardie artistiche e scenografie moderne nel cinema italiano degli anni Trenta. Il caso de “La contessa di Parma” di Alessandro Blasetti (1937), Raffaele De Berti

Loghi sponsor corsi d'arte del FAI 2011-2012



... agli eventi nei beni FAI!

Ti aspettiamo nei nostri luoghi
con visite guidate, mostre ed eventi

...al FAI!

Per l'arte, il paesaggio e
la natura italiani.

… con gli sconti FAI per me!

Con la tessera FAI hai diritto a oltre
1000 convenzioni in tutta Italia

... i tuoi Luoghi del Cuore!

Basta un click per proteggere i luoghi
che ti hanno fatto battere il cuore



Iscriviti subito al FAI!