Per il paesaggio, l'arte e la natura.
Per sempre, per tutti.

DANZE IN CASTELLO 2017


Castello della Manta, Manta (Cuneo)

La visita del Castello si fa unica grazie a musiche e costumi di un tempo che fanno rivivere atmosfere antiche. Un pomeriggio all'insegna della danza quattrocentesca e cinquecentesca all'interno delle splendide sale del Castello per rievocare la vita festosa del maniero. Qualche passo di danza per tutti coloro che vorranno cimentarsi con un giro di ballo.


+ MAGGIORI INFORMAZIONI

Domenica 21 maggio, ore 14-18

La visita svelerà i maestosi interni della dimora, famosa per i suoi ampi saloni cinquecenteschi e per gli straordinari affreschi del Salone Baronale - gioiello dell'inizio del Quattrocento - con importanti testimonianze figurative del gotico internazionale.

Ad animare il pomeriggio all'insegna di allegre melodie, ci sarà la Compagnia della Gaia Danza di Torino, dedita allo studio delle danze “storiche” che proporrà due danze delle raccolte di Cesare Negri (fine '500) e le contraddanze inglesi, genere di danze che ebbe una straordinaria fortuna in tutta Europa tra la metà del ‘600 e per tutto il ‘700. Tra musiche e costumi tradizionali, gli attori rievocheranno l'antica vita festosa del maniero, per un suggestivo viaggio nel tempo.

Si aprirà con il tema "Amore e battaglia" presentando la danza per coppia dal titolo "So ben mi chi ha bon tempo" e la danza per quattro ballerini "Battaglia": i ballerini si sfidano e si attaccano, ma ritornerà l'amore che riporta il buon umore e rasserena gli animi. Nella Sala delle Grottesche si darà spazio alla festa, ballando alcune tra le più note contraddanze inglesi che con i loro spostamenti, passaggi e scambi creeranno un gioco di forme, tutto all'insegna della scioltezza e della socialità, il vero piacere di ballare: "The joy of dancing".

<< La cosiddetta “country dance” seppe conquistare immediatamente i gusti, rivoluzionare il precedente modo di ballare con i suoi tratti di novità, semplicità, libertà stilistica. È una danza di figure dove singoli ballerini e coppie si separano, si ritrovano, si incrociano, si lasciano. Il suo tratto più caratteristico è la socialità. La figura non è un disegno da contemplare come nella “belle danse” francese ma un percorso da vivere, un gioco di relazioni da sperimentare. Nella brevità di una danza, la complessità degli spostamenti e degli intrecci delle figure non devono essere manifeste: tutto deve apparire fluido e armonioso e mascherato con il sorriso e un andamento leggero e aggraziato.>>





Orari

Orari


Dalle ore 14 alle 18


Biglietti

Biglietti


Intero: 10.00 €
Ridotto (Ragazzi 4-14 anni): 5.00 €
Iscritti FAI e residenti: 5.00 €


Come Arrivare

Come arrivare


GPS N 44° 36' 56.04” E 7° 29' 0.45”

In auto: Autostrada A6 Torino-Savona, uscita Marene, proseguire per Savigliano e Saluzzo, poi seguire le indicazioni per Manta (direzione Cuneo).

Parcheggio:
Parcheggio auto in prossimità del Castello, a circa 200 metri dall'ingresso (massimo 25 posti).
Parcheggio auto e autobus in Piazza del Popolo, a circa 350 metri dall'ingresso.



Contattaci

Contattaci


FAI - Castello della Manta
Tel. 0175-87822
e-mail: [email protected]


facebook


Area Press

Area Multimedia









“ROBERT WILSON. TALES”

Emozionati con le opere in mostra
a Villa Panza, Varese

ISCRIVITI SUBITO AL FAI

Entra con noi nell'Italia che ami.
Dona valore al tuo tempo libero

C.F. 80 10 20 30 154

Con il 5x1000 al FAI
la tua firma può salvare l'Italia

FAI PONTE CON IL FAI!

Scopri tutti gli eventi
organizzati nei nostri beni



DONA il tuo 5x1000 al FAI. Codice fiscale 80 10 20 30 154.