Per il paesaggio, l'arte e la natura.
Per sempre, per tutti.

SENSO 80

Dal 30 marzo al 14 maggio - In occasione di MIART 2017 e per tutto il periodo del successivo Salone del Mobile, il FAI - Fondo Ambiente Italiano presenta Senso 80, un progetto espositivo ideato da Flavio Favelli per il suggestivo spazio dell'Albergo Diurno Venezia, dove l'artista crea un'installazione site specific: un percorso in relazione all'architettura e agli spazi dell'ambiente partendo dagli elementi originali che ne hanno tracciato in modo profondo la poetica e la sua inconfondibile atmosfera.


+ MAGGIORI INFORMAZIONI

Dal 30 marzo al 14 maggio 2017

In occasione di MIART 2017, la Fiera d'arte moderna e contemporanea di Milano e per tutto il periodo del successivo Salone del Mobile, il FAI - Fondo Ambiente Italiano presenta Senso 80, un progetto espositivo ideato da Flavio Favelli per il suggestivo spazio dell'Albergo Diurno Venezia.

Il titolo della mostra rimanda ‘ai sensi' come valori fisici, alla materialità, al piacere e al fatto che l'Albergo Diurno, storicamente, è stato un luogo dedicato alla cura della persona. C'è poi il richiamo nostalgico a titoli di grandi film e alla grafica delle immagini anni Ottanta, anni molto importanti per l'esperienza di Favelli, anni intrisi di edonismo, ambiguità e conflitti; anni che hanno rappresentato “l'alba e insieme il tramonto”, come lui stesso scrive.

L'artista, come spesso fa nel suo lavoro, crea nel Diurno un'installazione site specific: costruisce un percorso in relazione all'architettura e agli spazi dell'ambiente partendo dagli elementi originali che ne hanno tracciato in modo profondo la poetica e la sua inconfondibile atmosfera. Gli arredi, così come i servizi e l'illuminazione, svelati nelle cartoline storiche del Diurno, ci riconducono alla sua funzione e alla sua essenza di luogo animato da uno spirito di cura del corpo e dell'anima: ispirato da ciò Favelli conserva queste tracce e fonde elementi di antiquariato a oggetti e a presenze più recenti come adesivi e insegne di pubblicità.


L'allestimento intende suggerire una lettura originale di ciò che c'era e non c'è più, usando la ricostruzione di parte degli arredi, apparentemente formale ma in realtà concettuale, e l'assemblaggio di vari materiali, stili e oggetti, per approdare all'evocazione di una memoria storica e affettiva e per restituire un'idea di narrazione che ben esprime la natura e la vocazione di questi spazi, intrisi di umanità e passato. Una reinterpretazione che intende essere “fedele” e insieme artificiale, in cui anche la luce diventa un tema importante.

INGRESSO LIBERO
Non è necessaria la prenotazione

Orari

Orari

dal 30 marzo al 2 aprile 2017 - tutti i giorni, dalle 12 alle 22;
dal 3 al 9 aprile 2017 - tutti i giorni, dalle 12 alle 19.30;
dal 10 aprile al 14 maggio 2017 - dal giovedì alla domenica, dalle 12 alle 19.30 (festivi inclusi).

Visite guidate su prenotazione a cura dei volontari della Delegazione FAI di Milano:

  • sabato 22 aprile (apertura prenotazioni 8 aprile)
  • domenica 30 aprile (apertura prenotazioni 16 aprile)
  • sabato 6 maggio (apertura prenotazioni 22 aprile)
  • domenica 14 maggio (apertura prenotazioni 30 aprile)

Informazioni e prenotazioni su faiprenotazioni.it


Come Arrivare

Come arrivare


Ingresso dalla scala di accesso alla stazione della metropolitana di piazza Oberdan, angolo corso Buenos Aires

In metro: M1 fermata Porta Venezia

In treno: Passante ferroviario S1, S2, S5, S6, S13, S14

In tram: 9 e 23

Contattaci

Contattaci


FAI - Albergo Diurno Venezia
Email: [email protected]







SCOPRI FIORI E PIANTE RARE

Dal 28 aprile al 1 maggio
al Castello di Masino, Caravino (TO)

ISCRIVITI SUBITO AL FAI

Entra con noi nell'Italia che ami.
Dona valore al tuo tempo libero

C.F. 80 10 20 30 154

Con il 5x1000 al FAI
la tua firma può salvare l'Italia

FAI PONTE CON IL FAI!

Scopri tutti gli eventi
organizzati nei nostri beni



DONA il tuo 5x1000 al FAI. Codice fiscale 80 10 20 30 154.