Per il paesaggio, l'arte e la natura.
Per sempre, per tutti.

TRE GIORNI PER IL GIARDINO 2015


Castello di Masino, Caravino (Torino)

1, 2, 3 maggio- Appuntamento da non perdere al Castello di Masino, nel cui parco secolare si svolgerà la XXIV edizione della mostra-mercato di fiori e piante insolite, attrezzi e arredi per il giardino: oltre 160 vivaisti, italiani e stranieri, accuratamente selezionati, ti aspettano per un trionfo di colori e profumi.


+ MAGGIORI INFORMAZIONI

Venerdì 1, sabato 2 e domenica 3 maggio

Giovedì 30 aprile dalle 16 alle 19
Apertura eccezionale riservata agli Iscritti FAI. Possibilità di iscriversi in loco.


Edizione primaverile della più importante manifestazione floro-vivaistica nazionale per giardini e terrazzi, organizzata dal FAI sotto l'accurata regia dell'arch. Paolo Pejrone, fondatore e Presidente dell'Accademia Piemontese del Giardino.

Anche quest'anno i numerosissimi esperti, appassionati di fiori e amanti della natura e di un giardinaggio rispettoso delle esigenze ambientali che ogni anno visitano la manifestazione potranno ammirare e acquistare le collezioni e le novità di oltre 160 vivaisti italiani e stranieri accuratamente selezionati, presenti a Masino con il meglio delle loro produzioni.

La “Tre giorni”, ideata da Marella Agnelli e Paolo Pejrone nel 1992 sulla base di ambiziosi obiettivi che tuttora caratterizzano l'iniziativa – quali educare il pubblico alla qualità, alla bellezza e alla diversificazione; far incontrare produttori specializzati con giardinieri “dilettanti”; diffondere la cultura del verde; stimolare i vivaisti a migliorarsi e rinnovarsi - è oggi famosa per l'eccezionalità della sua proposta, tanto da essere considerata una delle più importanti e complete esposizioni “verdi” internazionali.

Passeggiando per gli stand il pubblico potrà scoprire, in un trionfo di colori e profumi primaverili, nuove e rare meraviglie per il giardino e l'orto e potrà conoscere le moltissime specie floreali e arboree esposte: alberi e arbusti per giardini e terrazzi; piante da frutto e da orto; piante da bacca; piante aromatiche ed erbe medicinali; piante annuali, biennali e perenni da fiore; piante decorative per la foglia; piante acquatiche; piante cactacee e succulente; piante alpine e da roccia; frutti antichi e sementi rare.

Tra le novità di quest'anno: nuove varietà di iris rifiorenti, lavandule, rose antiche e moderne inglesi, francesi e americane, nuovi ibridi di clematis, orchidee e rose persiche, frutti antichi e storici adatti alla coltivazione in vaso, Higò - la “camelia dei Samurai” e nuove collezioni di campanule, petunie, agli spontanei, dionaea e tanto altro ancora. Oltre a piante e fiori, in vendita anche cesteria, vasi decorati e sculture; abbigliamento e attrezzi per la cura del verde, piscine naturali, prodotti ornitologici, serre, tessuti, lampade e arredi per esterno, pitture botaniche, voliere per farfalle, mangiatoie per scoiattoli e nidi per insetti utili, complementi per il giardino acquatico, editoria specializzata. In più sarà possibile acquistare frutta, verdura e profumi dell'orto di primavera e altri prodotti biologici.

La visita alla manifestazione sarà resa ancora più piacevole dalla fioritura del cosiddetto “Giardino delle Nuvole” - composto da circa 7.000 piante di candide Spireae Van Houttey donate al FAI da Fondazione Zegna e messe a dimora nove anni fa su progetto di Paolo Pejrone - e dalla visita al settecentesco labirinto di carpini, situato alla fine dell'antico viale di accesso.

Nei giorni di manifestazione verranno inoltre organizzati a Masino interessanti incontri e presentazioni di libri sul tema dei giardini e della cura del verde, oltre a divertenti laboratori per bambini.
Sarà inoltre possibile effettuare visite guidate agli splendidi interni del Castello a cura degli studenti e dei docenti dell'Istituto di Istruzione Superiore “Piero Martinetti” di Caluso.

Inoltre si rinnova anche nel 2015 il gemellaggio tra la “Tre giorni per il giardino” e un grande parco e giardino italiano. Per questa edizione è stata scelta l'Oasi Zegna a Trivero (BI), un territorio protetto esteso 100 km quadrati sulle Alpi biellesi, a poco meno di un'ora dal Castello e Parco di Masino.


Incontri, presentazioni di libri e laboratori:

  • VENERDI' 1 MAGGIO:
    ore 10.30 Enrica Melossi e Umberta Lerner presenteranno il libro “Buon Gardening” di Simonetta Chiarugi (Edizioni Mondadori Electa) alla presenza dell'autrice;

    ore 11.30 intervento di Marco Nieri per Oasi Zegna su “FOREST BATHING – Immergiti. Respira. Rigenerati.”, modera l'Arch. Paolo Pejrone;

    ore 14.30 Anna Peyron e Paolo Pejrone parleranno alla presenza dell'autrice il libro “Rose Banksiae” di Nicoletta Campanella, primo volume della collana “La vie en Roses” (Nicla Edizioni);

    ore 15.30 Daniele Mongera e Caterina Gromis di Prana presenteranno il volume “Le mie peonie” di Giovanni Buffa (Edizione Maestri di Giardino) alla presenza dell'autore.

  • SABATO 2 MAGGIO:
    ore 12.30
    Daniele Mongera presenterà i libri “Nativa dei prati” di Elisa Tomat e “Le vie dei campi” di Anna Kauber (Edizione Maestri di Giardino);

    ore 14.00 Camilla Zanarotti presenterà il suo libro “I giardini delle Ville Venete” con foto di Dario Fusaro (Sivana Editore).

  • DOMENICA 3 MAGGIO:
    ore 13.00 Rosanna Castrini presenterà il libro “Floricoltura Italiana – Storie, uomini, aziende” curato da Arturo Croci e Giovanni Serra (Edizione Mursia).
    Laboratori per grandi e piccini:
    Sabato 2 maggio, alle ore 10.30, 12.00, 14.30, 15.30 e 16.30, l'esperta di tradizioni e sapori tipici Mina Novello terrà interessanti lezioni sull'impiego in cucina dei fiori dell'Oasi Zegna, dal timo alla borragine, dai fiori di sambuco a quelli dell'aglio selvatico.

  • LABORATORI PER GRANDI E PICCINI:

    SABATO 2 MAGGIO, alle ore 10.30, 12.00, 14.30, 15.30 e 16.30, l'esperta di tradizioni e sapori tipici Mina Novello terrà interessanti lezioni sull'impiego in cucina dei fiori dell'Oasi Zegna, dal timo alla borragine, dai fiori di sambuco a quelli dell'aglio selvatico.

    VENERDì 1 e DOMENICA 3 MAGGIO:
    Laboratori didattici sul tema dell'orto a cura di Oasi Zegna grazie ai quali i bambini impareranno a travasare una piantina di basilico rosso nel proprio vasetto personalizzato e a fare a casa una gustosa ricetta per impiegare in cucina ciò che la natura offre.

    SABATO 2 e DOMENICA 3 MAGGIO, alle ore 10.00, 11.00, 15.00 e 16.00, verranno organizzati divertenti laboratori ludico-didattici dal titolo “Con le mani nella terra, i piccoli giardinieri crescono”, tenuti dall'esperta di didattica orticola Nadia Nicoletti.

    DOMENICA 3 MAGGIO, alle ore 14.00 verrà proposto un laboratorio dal titolo “Come riciclare i rifiuti” a cura di ORTO ETICO.

>> Scopri gli espositori presenti all'evento


Orari

Orari


Dalle 10.00 alle 18.00



Biglietti

Biglietti

Biglietto per la sola manifestazione:
Adulti: € 9,00
Iscritti FAI: € 4,00
Ragazzi (4-14 anni): € 5,00
Residenti: gratuito

Ingresso gratuito riservato per Iscritti FAI:
giovedì 30 aprile dalle 16 alle 19


Biglietto cumulativo manifestazione + visita al Castello :

Adulti: € 15,00
Iscritti FAI: € 4,00
Ragazzi (4-14 anni): € 7,00
Residenti: gratuito

Parcheggio interno alla manifestazione: 2 € fino a esaurimento posti - Altri parcheggi esterni: gratuiti



Come Arrivare

Ristoro


-Area attrezzata per ristorazione, adiacente alla mostra, con piatti caldi, menu tipici della tradizione canavesana.

-Caffetteria Panoramica del Castello

Come Arrivare

Come arrivare


GPS N 45° 23' 31.31” E 7° 57' 34.76”

In auto:
- A4 da Milano – area Expo (60 min) autostrada A4 Venezia-Torino, raccordo per Santhià-Ivrea-Aosta, prima uscita ALBIANO seguire le indicazioni Castello di Masino – Caravino (il Castello è a soli 5 min ca. dal casello autostradale);

- A5 da Torino città e aeroporto Caselle (35 min) autostrada A5 Torino-Aosta, uscita Scarmagno seguire le indicazioni Castello Masino (10 min ca. dal casello);

- A4 da Torino città (35 min) autostrada A4 Torino-Venezia, uscita Borgo d'Ale seguire le indicazioni Borgo d'Ale, Cossano e Castello di Masino (15 min ca.);

- Da Biella e Lago di Viverone (30 min ca.) ss228/sp56 per Ivrea, Azeglio, Caravino, Castello Masino.


Contattaci

Contattaci


FAI - Castello di Masino
Tel. 0125-77 81 00
Email: [email protected]


facebook

Area Press

Area Multimedia


sponsor






Cosa FAI nel weekend?

Ti aspettiamo nei nostri luoghi
con visite guidate, mostre ed eventi

Iscriviti al FAI

E vivi un anno di cultura
divertendoti

Dona il tuo 5x1000 al FAI

Con la tua firma puoi cambiare l'Italia
Codice fiscale 80102030154

Vota i tuoi Luoghi del Cuore

Basta un click per proteggere i luoghi
che ti hanno fatto battere il cuore



Vota il tuo luogo del cuore!