ISCRIVITI AL FAI
Accedi
Case Milanesi

Case Milanesi

Condividi
Case Milanesi
Mostre Mostra a cura di VILLA NECCHI CAMPIGLIO

La mostra dedicata alla stagione dell'architettura milanese che va dal primo dopoguerra all'inizio degli anni Settanta: cinquant'anni di sperimentazione per ridisegnare la casa urbana della città moderna. Un'occasione per scoprire le più note Case Milanesi che hanno reso la città un "museo a cielo aperto" del Novecento.

Da mercoledì 24 ottobre a domenica 6 gennaio

La mostra
La mostra - curata da Orsina Simona Pierini e Alessandro Isastia, già autori del volume Case Milanesi 1923-1973 (Ulrico Hoepli Editore) - sarà un’occasione per scoprire una selezione delle più note Case Milanesi. Partendo dalle trasformazioni di Milano, il primo luogo dove la modernità si realizza compiutamente in Italia, l’esposizione sarà arricchita da testimonianze letterarie e cinematografiche che dialogheranno con le architetture scelte e con i brani di città che cambiano il volto di Milano tra gli anni Venti e gli anni Settanta, affermando l’epoca d’oro della civiltà borghese.

I percorsi di approfondimento
Gli approfondimenti sugli interni e sui dettagli consentiranno di osservare dentro e da vicino le residenze, mentre quelli dedicati ai materiali, permetteranno al visitatore di toccare con mano la “pelle” degli edifici. Una sezione sarà inoltre dedicata agli architetti che hanno progettato le case - Piero Portaluppi, Giovanni Muzio, Luigi Caccia Dominioni, Vico Magistretti, Aldo Andreani, Gio Ponti, Ignazio Gardella, Figini e Pollini, solo per fare alcuni esempi - di cui si racconteranno i tratti distintivi e i progetti che li hanno resi celebri. Nello spazio espositivo del sottotetto, infine, una grande mappa di Milano, estesa sul pavimento e su cui sarà possibile camminare, permetterà ai visitatori di identificare le case nella topografia della città e di “spostarsi” da una casa all’altra disegnando itinerari e percorsi virtuali.

Gli incontri e gli itinerari guidati
Verranno organizzati visite alla mostra e specifici itinerari guidati in città, accompagnati dai curatori, per poter ammirare dal vivo le case viste in mostra su carta, nonché un ciclo di incontri con gli eredi degli architetti progettisti e con alcuni abitanti illustri che le hanno vissute o che tuttora le vivono.

 

 

 

 

 

Info e orari

Da mercoledì a domenica, dalle 10:00 alle 18:00

Visite alla mostra con i curatori

  • Mercoledì 14 novembre, ore 11:30
  • Sabato 17 novembre, ore 11:30
  • Giovedì 29 novembre, ore 12:00
  • Mercoledì 5 dicembre, ore 16:30
  • Giovedì 3 gennaio, ore 11:00
  • Sabato 5 gennaio, ore 11:00

Solo su prenotazione (max 15 persone)

Itinerari in città con i curatori

  • Sabato 24 novembre, ore 11:00
  • Domenica 25 novembre, ore 14:00
  • Sabato 1° dicembre, ore 11:00
  • Sabato 15 dicembre, ore 11:00

Solo su prenotazione (max 30 persone)

Biglietti

Ingresso con visita alla villa

  • Intero: € 13,00
  • Studenti: € 5,00
  • Ridotto (Ragazzi 4-14 anni): € 4,00
  • Iscritti FAI: € 4,00

Ingresso visita alla mostra con i curatori/itinerari in città con i curatori

  • Intero: € 15
  • Studenti: € 5
  • Ridotto (Ragazzi 4-14 anni): € 5
  • Iscritti FAI: € 5

Ristoro

Caffetteria Villa Necchi Campiglio
Tel. 02.76341516

Come arrivare

GPS N 45° 28' 8” E 9° 12' 8”,
In auto: Tangenziale Est di Milano, uscita Palmanova. Seguire per il centro, San Babila – Porta Venezia. Zona Area C, ingresso a pagamento. Parcheggio a pagamento in via Mozart e nelle immediate vicinanze.
In metropolitana: Linea 1 fermata Palestro; Linea 3 fermata Montenapoleone.
In autobus: Linea 54 – 61 – 94: fermata San Damiano - Monforte.

Contatti

FAI - Villa Necchi Campiglio
Via Mozart, 14 - Milano
Tel. 02.76340121
Email: fainecchi@fondoambiente.it

News

L'architettura milanese e la modernità

2018-10-23

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Scarica l'app del FAI
Una guida alla bellezza da portare sempre con te per conoscere luoghi, sconti ed eventi unici
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te