ISCRIVITI A -10€
I ruggenti anni ’20. 1920-2020, da New York all’Europa

I ruggenti anni ’20. 1920-2020, da New York all’Europa

Condividi
I ruggenti anni ’20. 1920-2020, da New York all’Europa
Corsi d'arte Appuntamento a cura di DELEGAZIONE FAI DI ROMA

Un ciclo di 10 incontri a cura di Marco Carminati e nati da un'idea di Valeria Grilli

Il ciclo di conferenze della Delegazione FAI di Roma quest'anno avrà come tema gli avvenimenti artistici straordinari degli anni '20 in America e in Europa, che per motivi diversi avranno un enorme successo e con una forza dirompente trasformeranno le arti e le “arti applicate” nei due continenti.

In Europa, dopo i tormenti della Prima Guerra Mondiale, si sente bisogno di spensieratezza e gli anni '20 sono proprio l’espressione di questa ritrovata gioia di vivere. Parigi è in Europa il centro della vita culturale e artistica: le novità in tutte le sue forme si manifestano qui. Anche la Germania è al centro di eventi clamorosi che segneranno la vita e la politica per molto tempo. La Repubblica di Weimar, la nascita del Bauhaus, la fuga di tanti geni in America, Mies Van der Rohe che segna l’architettura americana e “less is more”, l’espressione entrata nel gergo culturale e usata ancora oggi.

Dall’altro lato dell’oceano i Roaring '20, che precedono la grande depressione del 1929, sono stati anni speciali. Lo spirito del tempo è caratterizzato da un gran bisogno di modernità, di rottura con la tradizione e questa spinta da New York arriva anche in Europa. L’automobile, il cinema, la radio segnano il primo grande trionfo della tecnologia.

In Italia nasce e assume il potere il regime fascista che realizza i primi progetti di architettura identitari del periodo, da quella romana di Piacentini al primo razionalismo di Terragni. Anche nell’arte, il Futurismo avrà un grande spazio con il suo manifesto di energia, progresso, velocità, successo che continua ancora ora.

Con il 1920 si apre un periodo di grande creatività e novità oltre che di terribili guerre e crisi economiche che chiuderanno il ciclo americano nel 1929.

Approfondiremo alcune tematiche di questo periodo insieme a studiosi ed esperti.

Programma

14 NOVEMBRE 2019 - CORRADO AUGIAS, La Parigi di Modigliani
28 NOVEMBRE 2019 - VALERIO TERRAROLI, Picasso e il ritorno all’ordine in Europa
12 DICEMBRE 2019 - FABIO BENZI, De Chirico e l’arte italiana degli Anni Venti
9 GENNAIO 2020 - PIPPO CIORRA, I protagonisti del Bauhaus
16 GENNAIO 2020 - FRANCESCO DAL CO, New York, New York, la corsa al cielo
23 GENNAIO 2020 - CLAUDIA CONFORTI, Architettura a Roma: dal «Palazzaccio» al Modernismo.
6 FEBBRAIO 2020 - MARIA LUISA FRISA, Coco Chanel & dintorni
13 FEBBRAIO 2020 - MARCO CARMINATI, Furti & restituzioni. Ettore Modigliani e il recupero dei tesori italiani in Austria
20 FEBBRAIO 2020 - SILVIA CARANDINI, Gli anni d’oro dei Balletti Russi
5 MARZO 2020 - MICHELE DALL’ONGARO, 1920, L’anno di  Stravinskij, Ravel e Strauss

Clicca qui per un approfondimento sui relatori

ORARI

ore 18.15

MODALITA' DI PARTECIPAZIONE

Abbonamento iscritti FAI: 130€
Abbonamento non iscritti: 170€ (in regalo iscrizione al FAI per 1 anno)
Studenti universitari: gratuito dietro presentazione di libretto in corso di validità

Clicca qui per iscriverti

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Scarica l'app del FAI
Una guida alla bellezza da portare sempre con te per conoscere luoghi, sconti ed eventi unici
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te