Misteri in villa

Share
Misteri in villa
Appuntamento di tipo Visite guidate organizzato da Beni FAI

Visita alle sale della villa alla scoperta dei suoi episodi più nascosti e misteriosi, in un'atmosfera ideale per ascoltare i cupi racconti e cimentarsi in divertenti laboratori.

Mercoledì 1 novembre

L'antichissima paura del Lupo sarà protagonista un'avventura fra le sale della villa, alla scoperta di un antico diario lasciato dal giovane Gianangelo trecento anni fa e delle tracce del pericoloso lupo leggendario della Valcuvia…poi tutti in laboratorio per raccontarci storie di licantropi e costruire amuleti magici per combattere contro i mostri.

L'educatore accoglierà i bambini raccontando loro che ha trovato la prima pagina di un diario segreto scritto da Gianangelo, padrone della villa, trecento anni fa, quando il padroncino era ancora bambino. Dopo aver letto la prima pagina di questo diario il racconto avrà inizio, operatore e bambini si sposteranno all'interno della sala alla ricerca di inizi e dettagli che portino alla risoluzione del mistero. Il piccolo Gianangelo, alla fine di un nebbioso ottobre di tanti anni prima, aveva iniziato a trovare indizi preoccupanti fra le cantine, i cortili, i giardini…perfino nelle cucine della villa. Ricostruendo le pagine del suo diario, trovate sparse fra le sale, i bambini seguiranno i sospetti del piccolo padrone di casa: una leggenda diffusa in tutta la Valcuvia racconta che ogni 300 anni fa la sua comparsa nella valle un terribile lupo, feroce e spaventoso. Qualcuno sospetta addirittura che si tratti di un lupo mannaro! In parallelo alla lettura delle pagine del diario, i bambini stessi – nel 2017, trecento anni dopo – inizieranno a trovare negli spazi della villa alcuni indizi simili a quelli scoperti da Gianangelo trecento anni prima…che il lupo sia davvero tornato? Chi si tratti di un lupo mannaro come dice la leggenda? Seguendo gli indizi lasciati da Gianangelo, i bambini e la guida troveranno un incantesimo magico nascosto in biblioteca, da pronunciare ad alta voce per scacciare il ritorno del lupo.

Conclusa l'avventura in villa, l'educatore accompagnerà i bambini in laboratorio. Lì vi saranno più postazioni per giocare: un'area lettura per leggere insieme i racconti sui lupi e sui lupi mannari. Vi saranno libretti e testi a disposizione delle famiglie che vogliano fermarsi a leggere insieme le storie di paura. Vi sarà un'area disegno in cui i bambini possano rappresentare il Lupo di Villa Bozzolo, nella versione da loro preferita e da loro immaginata. Infine, un'ultima zona ospiterà molti materiali di recupero per la costruzione di amuleti magici di difesa contro i lupi e tutte le cose spaventose che vogliano aggredirci. Il percorso affronterà l'atavica paura del lupo, animale presente fino al XIX secolo in Valcuvia e nel Varesotto, tradizionalmente identificato come una terribile minaccia per agricoltori e allevatori. Il lupo è da sempre protagonista di racconti spaventosi tramandati dalle società tradizionali, durante il percorso bambini ed educatore avranno modo di approfondire il tema della paura del lupo e di ragionare insieme sul rapporto fra l'uomo e questo animale.

 

Orari

Ore 14.00 e 16.00

Biglietti

Iscritti FAI: € 3,00
Intero: € 10,00
Ridotto (bambini 4-14 anni): € 4,00
Famiglie (2 adulti+2 bambini): € 25,00

Le attività sono su prenotazione

 

Ristoro

Ristorante La Cucina di Casa
Tel. 0332 651793

 

Come Arrivare


GPS N 45° 54' 22.84” E 8° 42' 44.45”

In auto: autostrada dei Laghi A8 Milano-Varese direzione Sesto Calende-Gravellona Toce, uscita Vergiate-Sesto, direzione Besozzo-Laveno.
Dopo Gemonio proseguire per Valcuvia-Luino, fino a Casalzuigno.

Parcheggio: interno alla Villa, gratuito.

In treno: con i treni TRENORD, ramo Milano: scendere alla stazione di Cittiglio, proseguire con autobus di linea Autolinee Varesine s.r.l.

Sconto del 20% sul biglietto di ingresso, per i titolari di tessera ITINERO o IO VIAGGIO in corso di validità.
Sconto del 10% sul biglietto di ingresso, per i titolari di un biglietto ordinario Trenord obliterato nella medesima giornata di visita con destinazione la località sede del Bene del FAI servite dal trasporto ferroviario Trenord. Nello specifico: Varese.

 

Contattaci


FAI – Villa Della Porta Bozzolo
Casalzuigno, Varese
Tel: 0332 - 624136
Email: faibozzolo@fondoambiente.it

 

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Scarica l'app del FAI
Una guida alla bellezza da portare sempre con te per conoscere luoghi, convenzioni ed eventi unici a portata di mano!
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te