Iscriviti al FAI
Onori e segreti. I cortili di  Palazzo Madama

Onori e segreti. I cortili di Palazzo Madama

Condividi
Onori e segreti. I cortili di Palazzo Madama
Gite culturali Appuntamento a cura di DELEGAZIONE FAI DI ROMA

La Delegazione FAI di Roma invita a questa apertura straordinaria, dal Giardino degli Aranci, nascosto dietro un impenetrabile e scuro cancello, al Cortile D'Onore.

Il Giardino degli Aranci con gli edifici prospicienti. La sua torre medievale, tuttora ben visibile, è quello che rimane delle case della famiglia dei Crescenzi che in questa zona avevano la loro dimora, Palazzo Koc, Palazzo Carpegna, iche attualmente è destinato principalmente ad ospitare le sedi di Commissioni parlamentari permanenti e di Gruppi parlamentari.
Passando sotto il portico del Passetto si raggiunge il Cortile d’Onore di Palazzo Madama: fu Margherita d’Austria, figlia naturale di Carlo V e duchessa di Parma e Piacenza, soprannominata la “Madama” colei che legò il suo nome al palazzo; rimasta vedova nel 1537 del primo marito Alessandro de’ Medici, erede di palazzo Madama, qui vi abitò a lungo e fu allora che esso prese il nome che ancor oggi conserva.
Il Cortile d'onore, di forma rettangolare e di impronta architettonica rinascimentale, ha mantenuto l’impianto originario. Al centro di un tappeto pavimentale di marmi colorati, circondato da una esposizione di sarcofagiromani, campeggia la statua di Emilio Greco, lì posta nel 1972.

Orario

Domanica 26 gennaio in Largo della Costituente/Via degli Staderari.
Apertura dalle ore 10.00 alle ore 18.00, l’ultimo gruppo di 20 persone entra alle 17.00.
Corsie preferenziali per Iscritti FAI.

Contatti

Per informazioni: roma@delegazionefai.fondoambiente.it

Scopri di più qui.

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te