Arte, un ponte tra culture

L’amore per l’Italia, in tutte le lingue del mondo

Share
Arte, un ponte tra culture

Sensibilizzare quante più persone possibili all’amore per l’arte, la natura e il paesaggio italiani, senza distinzione alcuna. Da qui nasce il progetto "Arte, un ponte tra culture" con l’obiettivo di avvicinare cittadini d'origine straniera e migranti alla vita culturale nazionale.

Il progetto nasce da un’idea della delegazione FAI di Brescia che nel 2010 organizza il primo corso sperimentale sulla storia e l'arte locale rivolto a cittadini di origine straniera. Un grande successo che convince il FAI a proseguire. Da allora “Arte, un ponte tra culture” è diventato un progetto sempre più articolato e capillare, diffuso in quasi tutte le regioni italiane grazie alla passione dei volontari FAI.

Tra i valori del FAI ci sono il rispetto della dignità delle persone e delle differenze, la coesione e l’inclusione sociale. Da qui è nata l'idea di avviare proposte mirate a raggiungere un target specifico, quello dei migranti che arrivano e si stabiliscono nel nostro Paese. Infatti, nonostante il principale fattore che spinge i cittadini di origine straniera a lasciare il proprio Paese sia spesso di natura economica, superate le fasi di inserimento iniziale, emerge con forza la sete di cultura comune a tutti gli uomini, di ogni periodo storico e latitudine.

"Arte, un ponte tra culture" si inserisce in questo contesto e offre proposte culturali rivolte in particolare ai “nuovi cittadini italiani” e ai “migranti”.

Le attività di "Arte, un ponte tra culture"

Organizzazione di corsi gratuiti sulla storia e l'arte locale.

Formazione di mediatori culturali-artistici.

Organizzazione di incontri dedicati al confronto culturale, mostre ed eventi.

A Milano al via due nuovi corsi sulla storia e l'arte locale

L’Associazione Amici del FAI insieme al FAI e grazie al contributo di Fondazione Cariplo organizza due nuovi corsi gratuiti sulla storia e l’arte locale e destinati prevalentemente a cittadini di origine straniera.

I corsi hanno un duplice obiettivo: da un lato coinvolgere i cittadini di origine straniera che risiedono, vivono e lavorano a Milano, nella convinzione che la conoscenza del territorio possa accrescere il senso di appartenenza alla comunità e contribuire alla coesione sociale, dall'altro favorire la creazione di un gruppo di volontari di origine straniera che operino a fianco dell'Associazione Amici del FAI e del FAI nelle iniziative culturali promosse.

  • Corso di primo livello
  • Corso di livello base

Si rivolge a persone che hanno un'ottima conoscenza della lingua italiana e dimostrano interesse per gli argomenti trattati.Il modulo di iscrizione deve essere inviato entro 11 dicembre con una mail ad amicidelfai@fondoambiente.it

Vuoi saperne di più?

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te