Iscriviti al FAI
In collaborazione con

INSIEME PER ALESSANDRIA

Comitato

Avvisi

Ignazio Gardella fu il più importante Architetto razionalista italiano. I rapporti fra la famiglia Gardella e quella dei Borsalino iniziano con la collaborazione fra Arnaldo,padre di Ignazio, e il Senatore Teresio Borsalino, figlio di Giuseppe, fondatore dell’omonimo cappellificio. La chiesa dell'ex Sanatorio, progetto che Ignazio eredito dal padre, fu la sua opera prima. Gli alessandrini orgogliosi la segnalano come Luogo del cuore 2020

descrizione

Nasce con l'intento di unire l'anima degli alessandrini, espressa da varie Associazioni di cittadini volontari, per segnalare l'importanza delle opere gardelliane presenti nel locale Ospedale. La raccolta firme vuole essere anche un ringraziamento all'Azienda Ospedaliera che tanto si è spesa per l'emergenza COVID-19

bisogni del luogo

Ignazio Gardella, seguendo le orme del padre Arnaldo, eseguì molti progetti per la città di Alessandria che, a buon titolo, può essere considerata capitale del Razionalismo italiano. Con la raccolta firme Luoghi del cuore 2020, si vuole segnalare l'estremo bisogno di restauro dell'opera prima di Ignazio,presente all'interno del comprensorio Borsalino(ex sanatorio): LA CHIESA, realizzata in contemporanea con il resto del complesso, ha un impianto originalissimo dettato dalla necessità di mantenere rigorosamente separati uomini e donne, per via delle considerazioni moralistiche che accompagnavano le teorie di allora sulla cura dei tubercolotici. Ignazio Gardella risolve brillantemente il problema creando due piccole navate non comunicanti, grazie alla creazione di una muratura che termina appena prima dell’abside. L’impianto planimetrico della struttura è comunque una rielaborazione di quello classico degli edifici religiosi: possiamo, infatti, riconoscere abbastanza facilmente, anche se rielaborata, la forma di una croce. L'edificio venne chiuso nel 1980, fu solo dopo l’alluvione del 1994 che l’Azienda Sanitaria locale previde alcuni urgenti restauri, ma questo non viene riaperto al pubblico nemmeno nel 2006 dopo i lavori che hanno riportato in funzione il complesso sanatoriale come centro riabilitativo e poi completamente abbandonato.

collaborazioni

UNMS GCIL UISP CIA ASCOM AVIS TIPOGRAFIA VISCARDI COSTRUIRE INSIEME

Scopri i luoghi salvati
Dopo ogni censimento FAI e Intesa Sanpaolo mettono a disposizione un budget di 400.000 euro: una parte viene destinata ai primi tre classificati, l’altra viene assegnata attraverso un bando a cui possono partecipare tutti i luoghi con una soglia minima di voti. Fino a oggi abbiamo sostenuto 119 progetti in 19 regioni
Scopri i comitati attivi
Nati spontaneamente oppure già attivi, i Comitati sono il cuore pulsante del censimento: gruppi di cittadini pronti a mobilitarsi per i luoghi speciali del loro territorio. Scopri quali sono i comitati già attivi o registra il tuo.
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te