Iscriviti al FAI
In collaborazione con

I PITAGORICI DI GRECIA E MAGNA GRECIA

Comitato

I PITAGORICI DI GRECIA E MAGNA GRECIA

Avvisi

I componenti del Comitato hanno sinora collaborato a vario titolo alle attività svolte in favore della valorizzazione del “TEMPIO DI HERA, già "CATTEDRA" di PITAGORA, in MEGALE ELLAS”. Sarete informati puntualmente sulle prossime attività e sugli aggiornamenti relativi alla raccolta voti.

descrizione

Il Comitato “I PITAGORICI DI GRECIA E MAGNA GRECIA” comprende tutti coloro che sono profondamente legati alla storia dell’antica Metaponto e, in particolare, al periodo della permanenza di Pitagora presso la polis magno-greca. Tra i luoghi più significativi, il principale è senz’altro il nostro “luogo del cuore”, il “TEMPIO DI HERA, già "CATTEDRA" di PITAGORA, in MEGALE ELLAS”, dove il Maestro scelse di stabilire la sua scuola, dopo la fuga da Crotone. Il comitato costituitosi per promuovere questo luogo del cuore, "I PITAGORICI DI GRECIA E MAGNA GRECIA", ad inserimento avvenuto, provvederà a pubblicare lo spot di un testimonial di rilievo nazionale, oltre che un video appositamente predisposto. Molte le attività svolte in favore dalla valorizzazione del luogo, tanto dagli enti quanto dalle associazioni del territorio che, soprattutto negli ultimi anni, hanno organizzato eventi di varia natura che hanno attratto visitatori da ogni parte: concerti, spettacoli teatrali, rievocazioni storiche, riprese televisive. In particolare i visitatori provenienti dalla madrepatria, la Grecia, sono rimasti favorevolmente colpiti dalla bellezza e dalla magia di questo luogo.Il nostro obiettivo è far sì che il luogo da noi prescelto torni ad acquisire la dignità che gli spetta non solo come monumento, ma anche come luogo simbolo che ha ospitato la scuola pitagorica, i cui insegnamenti sono alla base della moderna civiltà. Riteniamo, infatti, che l'uso del "nomignolo" con cui il tempio viene oggi impropriamente identificato debba essere rimosso a beneficio della verità storica. Confidiamo, per questo, nel Vostro autorevole aiuto.

bisogni del luogo

Il Tempio di Hera è in buono stato di conservazione, come si evince dalle suggestive immagini allegate, ed è aperto al pubblico. Il Tempio di Hera fu edificato nel VI sec. a.C. accanto al fiume Bradano, sui resti di un antico villaggio neolitico, lungo l’antichissima strada proveniente da Siris-Heraclea, a circa 3 chilometri dall’antica città di Metaponto. I suoi resti mostrano il piano di calpestio della cella (naos), dove solitamente era custodita la statua della divinità, dotata di uno spazio precluso ai fedeli e destinato agli officianti del culto per funzioni religiose (adyton) e di un vestibolo anteriore (pronao). Le imponenti colonne superstiti sono ben 15, in calcare locale come il resto dell’edificio, ciascuna con 20 scanalature e capitelli di ordine dorico. In origine erano 32 essendo il tempio composto di una peristasi (portico) di 12 colonne sui lati lunghi e 6 sui lati corti. Il bisogno primario di questo luogo, a nostro avviso, è quello di essere valorizzato adeguatamente per la sua parte materiale e immateriale, al pari di altri siti dell’epoca magno-greca, come Paestum ed Agrigento, che risultano sicuramente più noti per l’imponenza dei templi, ma che non hanno il pregio di aver ospitato una figura universalmente riconosciuta come eccezionale: Pitagora. E, credeteci, non è fatto di secondaria importanza!

Scopri i luoghi salvati
Dopo ogni censimento FAI e Intesa Sanpaolo mettono a disposizione un budget di 400.000 euro: una parte viene destinata ai primi tre classificati, l’altra viene assegnata attraverso un bando a cui possono partecipare tutti i luoghi con una soglia minima di voti. Fino a oggi abbiamo sostenuto 119 progetti in 19 regioni
Scopri i comitati attivi
Nati spontaneamente oppure già attivi, i Comitati sono il cuore pulsante del censimento: gruppi di cittadini pronti a mobilitarsi per i luoghi speciali del loro territorio. Scopri quali sono i comitati già attivi o registra il tuo.
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te