Iscriviti al FAI
Il tuo 5x1000 al FAI
Il tuo 5x1000 al FAI
CODICE FISCALE: 80 10 20 30 154

Con il 5x1000 al FAI salvi l'arte e la natura italiane.

Prenditi cura in modo concreto della bellezza del nostro Paese. Basta una firma!

In collaborazione con
Accedi

RIGENERAZIONE NO SPECULAZIONE

Comitato

Avvisi

Dall'aprile 2017 il comitato ha raccolto oltre 6.500 firme di cittadini a sostegno di una autentica rigenerazione urbana del quadrante ovest di Bologna che consenta di realizzare ai Prati di Caprara est il più grande parco cittadino non convenzionale, conservando e valorizzando il bosco esistente. Il comitato ha organizzato un forum civico sui Prati di Caprara che sarà presentato in un’udienza conoscitiva della commissione consiliare Territorio e Ambiente e Sanità del Comune di Bologna il 27 giugno 2018. Il comitato sta attualmente promuovendo iniziative per valorizzare il bosco e renderlo accessibile e fruibile dalla cittadinanza, sperimentando una gestione partecipata e diffusa di un bene comune urbano, attualmente abbandonato e destinato alla distruzione.

descrizione

Siamo un gruppo di cittadini di Bologna che il 6 aprile 2017 a seguito di una partecipata assemblea pubblica si è costituito in comitato per intervenire sul progetto di ristrutturazione dello Stadio comunale di Bologna, che prevede interventi commerciali ed edilizi che coinvolgono una vasta area che include i Prati di Caprara. I Prati di Caprara sono un'ex area militare di circa 45 ettari che nella sua porzione Est ha visto negli ultimi decenni lo sviluppo di un bosco spontaneo urbano, a poche centinaia di metri dal centro storico. Il bosco offre importanti servizi ecosistemici in una delle aree più inquinate e congestionate della città e che potrebbe diventare la più importante area ecologica urbana di Bologna.

bisogni del luogo

Il bosco dei Prati di Caprara è in stato di abbandono e non è ufficialmente accessibile al pubblico, ma non essendo recintato è accessibile in modo non autorizzato e facilmente fruibile e attraversabile grazie alla presenza di ampie strade e sentieri interni al bosco, percorribili a piedi e in bicicletta. Per renderlo maggiormente fruibile e potenziarne il valore ecologico sono necessarie opere di pulizia per rimuovere i rifiuti che usi impropri hanno accumulato e interventi di manutenzione e cura del bosco spontaneo e dei canali che lo costeggiano a nord

collaborazioni

Dalla sua costituzione il comitato collabora con Associazione Venti Pietre di Bologna, Legambiente Bologna, WWF Bologna, Lipu Bologna, Italia Nostra, Salvaciclisti Bologna, Movimento Ossigeno, Gruppo Trekking EMR, Libertà e giustizia circolo di Bologna, Arena Orfeonica Broccaindosso, Cittadini per l'Ambiente Casalecchio di Reno, che sono coinvolti nella raccolta voti.

Scopri i luoghi salvati
Dopo ogni censimento FAI e Intesa Sanpaolo mettono a disposizione un budget di 400.000 euro: una parte viene destinata ai primi tre classificati, l’altra viene assegnata attraverso un bando a cui possono partecipare tutti i luoghi con una soglia minima di voti. Fino a oggi abbiamo sostenuto interventi a favore di 92 luoghi d’arte e di natura in 17 regioni.
Scopri i comitati attivi
Nati spontaneamente oppure già attivi, i Comitati sono il cuore pulsante del censimento: gruppi di cittadini pronti a mobilitarsi per i luoghi speciali del loro territorio. Scopri quali sono i comitati già attivi o registra il tuo.
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Scarica l'app del FAI
Una guida alla bellezza da portare sempre con te per conoscere luoghi, sconti ed eventi unici

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te