Iscriviti al FAI
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
ACQUEDOTTO NOTTOLINI

ACQUEDOTTO NOTTOLINI

LUCCA

824°

POSTO

43

VOTI 2020
Condividi
ACQUEDOTTO NOTTOLINI
L'acquedotto del Nottolini è un acquedotto di stile romano situato a Lucca e realizzato dall'ingegnere e artista lucchese Lorenzo Nottolini. Nel 1822, Maria Luisa di Borbone, duchessa di Lucca, deliberò la costruzione dell'acquedotto investendo di tale compito il regio architetto Lorenzo Nottolini. I lavori iniziarono nel 1823 e durarono sino al 1851 a causa di alcune interruzioni. Ad oggi l'acquedotto è ancora architettonicamente integro (salvo nel tratto attraversato dall'autostrada A11), ma non è più utilizzato come mezzo di approvvigionamento idrico. Il suo attuale scopo è monumentale. Le condotte si sviluppano per 3,2 chilometri su una struttura alta circa 12 metri e sostenuta da 460 archi in mattoni e muratura che sostengono, sulla sommità, due canali per le acque. Ogni diciassette archi Nottolini inserì un contrafforte sia per funzioni decorative che strutturali. Inizialmente l'acquedotto avrebbe dovuto portare le acque direttamente all'interno delle Mura di Lucca, ma Nottolini modificò il progetto iniziale eliminando le 46 arcate finali verso il Baluardo San Colombano, per non compromettere l'integrità architettonica delle mura stesse. L'acquedotto dunque termina nel Tempietto di San Concordio che è in realtà una cisterna costruita dal 1823 al 1825: si tratta di un edificio a pianta circolare in stile neoclassico dorico, dove si raccoglieva l'acqua in una vasca doppia di marmo. Negli ultimi anni l'intero acquedotto in pessime condizioni.

Gallery

, ACQUEDOTTO NOTTOLINI, LUCCA

Scheda completa al 100%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.

Materiali di raccolta voti

Aiuta il tuo luogo del cuore a scalare la classifica: invita i tuoi amici e conoscenti a votarlo e raccogli tu stesso i voti. Il tuo gesto può fare la differenza. Scarica i materiali personalizzati, attiva i tuoi contatti e coinvolgi il tuo territorio: più numerosi saranno i voti, più il FAI riuscirà a portare questo luogo all’attenzione locale e nazionale. Comincia ora!
Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2020

824° Posto

43 Voti
Censimento 2018

689° Posto

155 Voti
Censimento 2016

628° Posto

99 Voti
Censimento 2014

517° Posto

93 Voti
Censimento 2012

943° Posto

13 Voti
Censimento 2010

4,353° Posto

1 Voti

Scopri altri luoghi vicini

855°
12 voti

Edificio civile

ANTICO CAFFE' DELLE MURA

LUCCA

814°
53 voti

Edificio civile

ANTICO PORTO FLUVIALE DI LUCCA A S.CONCORDIO

LUCCA

864°
3 voti

Altro

CARTASIA BIENNALE D'ARTE CONTEMPORANEA LUCCA

LUCCA

864°
3 voti

Chiesa

CATTEDRALE

LUCCA

Scopri altri luoghi simili

75,586 voti

Ferrovia storica, ferrovia

CUNEO-VENTIMIGLIA-NIZZA: LA FERROVIA DELLE MERAVIGLIE

VENTIMIGLIA, CUNEO

62,690 voti

Palazzo storico, dimora storica

CASTELLO E PARCO DI SAMMEZZANO

REGGELLO, FIRENZE

43,469 voti

Castello, rocca

CASTELLO DI BRESCIA

BRESCIA

40,521 voti

Chiesa

LA VIA DELLE COLLEGIATE

MODICA, RAGUSA

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
ACQUEDOTTO NOTTOLINI

ACQUEDOTTO NOTTOLINI

LUCCA

Condividi
ACQUEDOTTO NOTTOLINI
L'acquedotto del Nottolini è un acquedotto di stile romano situato a Lucca e realizzato dall'ingegnere e artista lucchese Lorenzo Nottolini. Nel 1822, Maria Luisa di Borbone, duchessa di Lucca, deliberò la costruzione dell'acquedotto investendo di tale compito il regio architetto Lorenzo Nottolini. I lavori iniziarono nel 1823 e durarono sino al 1851 a causa di alcune interruzioni. Ad oggi l'acquedotto è ancora architettonicamente integro (salvo nel tratto attraversato dall'autostrada A11), ma non è più utilizzato come mezzo di approvvigionamento idrico. Il suo attuale scopo è monumentale. Le condotte si sviluppano per 3,2 chilometri su una struttura alta circa 12 metri e sostenuta da 460 archi in mattoni e muratura che sostengono, sulla sommità, due canali per le acque. Ogni diciassette archi Nottolini inserì un contrafforte sia per funzioni decorative che strutturali. Inizialmente l'acquedotto avrebbe dovuto portare le acque direttamente all'interno delle Mura di Lucca, ma Nottolini modificò il progetto iniziale eliminando le 46 arcate finali verso il Baluardo San Colombano, per non compromettere l'integrità architettonica delle mura stesse. L'acquedotto dunque termina nel Tempietto di San Concordio che è in realtà una cisterna costruita dal 1823 al 1825: si tratta di un edificio a pianta circolare in stile neoclassico dorico, dove si raccoglieva l'acqua in una vasca doppia di marmo. Negli ultimi anni l'intero acquedotto in pessime condizioni.

Gallery

, ACQUEDOTTO NOTTOLINI, LUCCA
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
Giornate FAI di Primavera
2015
I Luoghi del Cuore
2010, 2012, 2014, 2016, 2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te