Iscriviti al FAI
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
ACROPOLI DI ALATRI

ACROPOLI DI ALATRI

ALATRI, FROSINONE

393°

POSTO

657

VOTI 2020
Condividi
ACROPOLI DI ALATRI
L'Acropoli di Alatri, costruzione ciclopica di epoca Preromana, rappresenta, insieme alla cinta urbana, il monumento più antico e celebrato della Città. La sua ardita struttura di contenimento, caratterizzata da possenti muraglie in opera poligonale, enormi pietre posate senza l’uso di malta, racchiude una vasta area sopraelevata (19.000 mq) posta al centro dell'abitato cittadino. Edificata per appartenere al cielo per il disegno e per la quale gli Antici Costruttori hanno voluto fare un' "Invocazione di Appartenenza" alle Costellazioni, alle quali, riconoscevano il valore di una "Paternità Divina" (Fonte: G. Capone Storico). Per la posizione dominante e per l’assoluta inaccesibilità del luogo, l’Acropoli ha svolto fin dalle origini la duplice funzione di Spazio Sacro e di presidio difensivo, divenendo alternativamente sede di antichi riti religiosi ed ultimo rifugio della popolazione sottostante. Le mura megalitiche sono anche dette "Ciclopiche" per la loro maestosità e per le fattezze... leggenda vuole che furono i Ciclopi a costruirle. L'acropoli è orientata astronomicamente secondo calcoli molto complessi. Il rinvenimento di un graffito (2008), con scolpite due frecce che indicano 135° di azimut, punto in cui, per effetto della precessione degli Equinozi, nel 5300 a.C., sorgevano progressivamente le 3 Stelle della Cintura di Orione e a seguire la stella Sirio, mentre a 90° (Est) sorgevano: i Gemelli (l’Era astrologica) e l’Auriga per la forma dell'Acropoli¿(Fonte: Alatri, l’Acropoli i suoi Misteri). Le mura ciclopiche risalgono, secondo la versione Ufficiale, tra il I e il V sec. a.C.,per Ornello Tofani (editore) ricercatore indipendente, al 5300 a.C.

Gallery

Scheda completa al 100%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.

Materiali di raccolta voti

Aiuta il tuo luogo del cuore a scalare la classifica: invita i tuoi amici e conoscenti a votarlo e raccogli tu stesso i voti. Il tuo gesto può fare la differenza. Scarica i materiali personalizzati, attiva i tuoi contatti e coinvolgi il tuo territorio: più numerosi saranno i voti, più il FAI riuscirà a portare questo luogo all’attenzione locale e nazionale. Comincia ora!
Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2020

393° Posto

657 Voti
Censimento 2018

96° Posto

4,382 Voti
Censimento 2016

1,936° Posto

31 Voti
Censimento 2014

349° Posto

243 Voti
Censimento 2012

689° Posto

18 Voti
Censimento 2010

1,828° Posto

3 Voti
Censimento 2004

1,388° Posto

1 Voti
Censimento 2003

880° Posto

2 Voti

Scopri altri luoghi vicini

832°
35 voti

Chiesa

CHIESA DI SAN SILVESTRO

ALATRI, FROSINONE

826°
41 voti

Altro

ALATRI IN MINIATURA

ALATRI, FROSINONE

810°
57 voti

Affresco, dipinto

IL CRISTO NEL LABIRINTO

ALATRI, FROSINONE

815°
52 voti

Area urbana, piazza

PIAZZA SANTA MARIA MAGGIORE

ALATRI, FROSINONE

Scopri altri luoghi simili

75,586 voti

Ferrovia storica, ferrovia

CUNEO-VENTIMIGLIA-NIZZA: LA FERROVIA DELLE MERAVIGLIE

VENTIMIGLIA, CUNEO

62,690 voti

Palazzo storico, dimora storica

CASTELLO E PARCO DI SAMMEZZANO

REGGELLO, FIRENZE

43,469 voti

Castello, rocca

CASTELLO DI BRESCIA

BRESCIA

40,521 voti

Chiesa

LA VIA DELLE COLLEGIATE

MODICA, RAGUSA

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

ACROPOLI DI ALATRI

ALATRI, FROSINONE

Condividi
ACROPOLI DI ALATRI
L'Acropoli di Alatri, costruzione ciclopica di epoca Preromana, rappresenta, insieme alla cinta urbana, il monumento più antico e celebrato della Città. La sua ardita struttura di contenimento, caratterizzata da possenti muraglie in opera poligonale, enormi pietre posate senza l’uso di malta, racchiude una vasta area sopraelevata (19.000 mq) posta al centro dell'abitato cittadino. Edificata per appartenere al cielo per il disegno e per la quale gli Antici Costruttori hanno voluto fare un' "Invocazione di Appartenenza" alle Costellazioni, alle quali, riconoscevano il valore di una "Paternità Divina" (Fonte: G. Capone Storico). Per la posizione dominante e per l’assoluta inaccesibilità del luogo, l’Acropoli ha svolto fin dalle origini la duplice funzione di Spazio Sacro e di presidio difensivo, divenendo alternativamente sede di antichi riti religiosi ed ultimo rifugio della popolazione sottostante. Le mura megalitiche sono anche dette "Ciclopiche" per la loro maestosità e per le fattezze... leggenda vuole che furono i Ciclopi a costruirle. L'acropoli è orientata astronomicamente secondo calcoli molto complessi. Il rinvenimento di un graffito (2008), con scolpite due frecce che indicano 135° di azimut, punto in cui, per effetto della precessione degli Equinozi, nel 5300 a.C., sorgevano progressivamente le 3 Stelle della Cintura di Orione e a seguire la stella Sirio, mentre a 90° (Est) sorgevano: i Gemelli (l’Era astrologica) e l’Auriga per la forma dell'Acropoli¿(Fonte: Alatri, l’Acropoli i suoi Misteri). Le mura ciclopiche risalgono, secondo la versione Ufficiale, tra il I e il V sec. a.C.,per Ornello Tofani (editore) ricercatore indipendente, al 5300 a.C.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
I Luoghi del Cuore
2003, 2004, 2010, 2012, 2014, 2016, 2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te