Iscriviti al FAI

CAMPOSAMPIERO

CAMPOSAMPIERO, PADOVA

Condividi
CAMPOSAMPIERO
Camposampiero, sorge in epoca romana, conobbe il suo splendore nella prima metà del XIII secolo. Di questo periodo rimangono tracce significative nella struttura urbanistica del centro storico, nel municipio e nelle due torri, della Rocca e dell’Orologio, oltre che nei canali che circondano il centro storico, dall’andamento dei quali è possibile immaginare il tracciato della cinta muraria. Sant’Antonio fu ospite dell’amico Tiso da metà maggio al 13 giugno 1231, giorno della sua morte. La testimonianza di questo passaggio è l’Oratorio del Noce, scrigno prezioso affrescato internamente da Girolamo del Santo, luogo d’arte e di raccoglimento che si raggiunge percorrendo un suggestivo stretto viale alberato. Nei secoli successivi famiglie patrizie costruirono qui raffinate dimore, come Villa Querini, tardo quattrocentesca, integra nel suo impianto originale. Più tarda, l’ottocentesca Villa Campello presenta una interessante barchessa e un brolo, come nella tradizione delle ville venete.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
Giornata FAI d'Autunno
2020
I Luoghi del Cuore
2014, 2016, 2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te