ISCRIVITI AL FAI
CASA CRESPI | ph. G. Perosa | © FAI - Fondo Ambiente Italiano

Casa Crespi

Condividi

tipologia

Bene tutelato

Donata al FAI da Giampaolo e Alberto Crespi, nel 2013

Casa Crespi è una palazzina borghese degli Anni Trenta rimasta intatta nell'architettura e negli arredi. Tra le stanze della dimora si ritrova tutto il fascino degli Anni Trenta: la casa venne infatti costruita alla fine degli anni Venti dall'ingegner Erminio Alberti per l'imprenditore Fausto Crespi, che vi venne ad abitare nel 1931 con la moglie e i cinque figli: Pietro, Giorgio, Ermellina, Gianpaolo e Alberto, nati tra il 1918 e il 1923. La famiglia produceva arredi di metallo per uffici, ospedali e navi e la Casa, sorta proprio nell'area del vecchio stabilimento, racconta la loro storia e la loro quotidianità, la vita di una borghesia schiva e colta, dedita al lavoro e allo studio, che preferiva il silenzio al clamore della mondanità.
Tra queste mura, niente è cambiato in ottant'anni di vita: restano intatti gli arredi, le suppellettili, i pavimenti. Le poche modifiche nascono dalle grandi passioni di Alberto Crespi, celebre giurista: la musica e l’arte. Per esempio, egli fece demolire un bagno di servizio al primo piano per far posto a un organo: l’imponente strumento ha 1500 canne, è stato costruito dalla ditta Mascioni e ancora oggi risuona con la musica di Bach tanto amata dall'avvocato.
Casa Crespi custodisce molti oggetti d’arte, tra cui sculture del Quattrocento lombardo, quadri del Seicento romano e moltissimi preziosi libri antichi.

Loading

Ultime News

Cantieri

A San Fruttuoso si ‘incravatta' l'Abbazia

2016-10-25

Sono iniziati i lavori di restauro sulla facciata principale, che potranno essere raccontati ai visitatori attraverso visite guidate su pren...

Attualità

Milano, Casa Crespi donata al FAI

2014-02-04

Casa Crespi racconta la storia e la quotidianità di una famiglia della borghesia milanese e custodisce intatti arredi e suppellettili degli ...

Ti potrebbero interessare

Area agricola a Cetona

CETONA, SIENA

Aree boschive sul Monte di Portofino

CAMOGLI, GENOVA

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te