Iscriviti al FAI
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
CASA FELLINI

CASA FELLINI

GAMBETTOLA, FORLI CESENA

739°

POSTO

128

VOTI 2020
CASA FELLINI
“Casa Fellini” è la casa, ancora esistente, abitata dai nonni paterni di Federico Fellini, nonché la casa dell'infanzia del regista, che qui, in quella che un tempo era la campagna gambettolese, trascorreva le sue vacanze estive. Fonti rivelano che i genitori di Fellini abitarono qui fino a circa 3 mesi prima della sua nascita, avvenuta a Rimini il 20.01.1920. La storia vuole quindi che molto probabilmente il concepimento del regista fosse avvenuto proprio all’interno di queste mura domestiche nel paese di Gambettola. Casa Fellini è quindi la vivida testimonianza del legame indelebile tra il paese e il regista. Federico Fellini vi trascorreva le vacanze estive da bambino e molta della sua cinematografia ha tratto ispirazione da questi luoghi di campagna e dal suo rapporto con i nonni. Si tratta di un tipico casolare rurale, un tempo immerso nella campagna, oggi inserito nel contesto del parco pubblico cittadino sempre dedicato al regista, Parco Fellini, in via Soprarigossa a Gambettola. Molti ricordi, racconti ed esperienze di Fellini legate alla gioia, alla spensieratezza, all’oniricità ed al sogno dell’infanzia sono riconducibili proprio a questa casa e sono poi confluiti nelle sue opere cinematografiche: fra tutte La Strada, Otto e mezzo, Amarcord per citare alcune pellicole che chiaramente fanno riferimento all'infanzia del regista. Il casolare dei nonni in particolare compare nella famosa sequenza con la nonna nel film Otto e mezzo. L’immobile risulta essere un fabbricato agricolo costruito agli inizi del secolo scorso (inizio 1900 circa), è stato ristrutturato nel 1960 dagli allora proprietari privati ed è stato utilizzato sino ad inizio 2000 come abitazione a servizio del fondo agricolo. Tale fabbricato, di superficie utile pari a 159,31mq, di cui 117,53mq del copro di fabbrica principale e 41,78mq dei copri di fabbrica annessi, risulta costituito da un volume in muratura di laterizio portante, su 2 piani con scala di collegamento centrale. Il proservizio risulta un volume di modeste dimensioni, di superficie utile circa 43.46mq. Dal 2003 la Casa è stata acquisita dal Comune di Gambettola, salvandola di fatto dalla demolizione certa. Di fatto ad oggi la casa dei nonni del regista è l'unica casa ancora esistente che testimonia il passaggio di Federico Fellini. Il Comune intende restaurare la Casa e dedicarla a luogo della cultura e delle arti, in particolare del Cinema. L’intervento di restauro e rigenerazione è cofinanziato dalla Regione Emilia Romagna: è in fase di redazione il progetto definitivo esecutivo e entro l’estate 2020 cominceranno i lavori, che si dovranno concludere entro il 2021.

Gallery

Scheda completa al 100%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.

Materiali di raccolta voti

Aiuta il tuo luogo del cuore a scalare la classifica: invita i tuoi amici e conoscenti a votarlo e raccogli tu stesso i voti. Il tuo gesto può fare la differenza. Scarica i materiali personalizzati, attiva i tuoi contatti e coinvolgi il tuo territorio: più numerosi saranno i voti, più il FAI riuscirà a portare questo luogo all’attenzione locale e nazionale. Comincia ora!
Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2020

739° Posto

128 Voti

Scopri altri luoghi vicini

845°
22 voti

Archeologia industriale

EX TABACCHIFICIO S.A.C.T.A.

GAMBETTOLA, FORLI CESENA

861°
6 voti

Castello, rocca

IL CASTELLO MALATESTIANO

GATTEO, FORLI CESENA

861°
6 voti

Costa, area marina, spiaggia

SPIAGGIA DI GATTEO A MARE

GATTEO, FORLI CESENA

853°
14 voti

Chiesa

CHIESA DI SANTA MARINA DI MASSA - LONGIANO

BUDRIO, FORLI CESENA

Scopri altri luoghi simili

75,586 voti

Ferrovia storica, ferrovia

CUNEO-VENTIMIGLIA-NIZZA: LA FERROVIA DELLE MERAVIGLIE

VENTIMIGLIA, CUNEO

62,690 voti

Palazzo storico, dimora storica

CASTELLO E PARCO DI SAMMEZZANO

REGGELLO, FIRENZE

43,469 voti

Castello, rocca

CASTELLO DI BRESCIA

BRESCIA

40,521 voti

Chiesa

LA VIA DELLE COLLEGIATE

MODICA, RAGUSA

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

CASA FELLINI

GAMBETTOLA, FORLI CESENA

CASA FELLINI
“Casa Fellini” è la casa, ancora esistente, abitata dai nonni paterni di Federico Fellini, nonché la casa dell'infanzia del regista, che qui, in quella che un tempo era la campagna gambettolese, trascorreva le sue vacanze estive. Fonti rivelano che i genitori di Fellini abitarono qui fino a circa 3 mesi prima della sua nascita, avvenuta a Rimini il 20.01.1920. La storia vuole quindi che molto probabilmente il concepimento del regista fosse avvenuto proprio all’interno di queste mura domestiche nel paese di Gambettola. Casa Fellini è quindi la vivida testimonianza del legame indelebile tra il paese e il regista. Federico Fellini vi trascorreva le vacanze estive da bambino e molta della sua cinematografia ha tratto ispirazione da questi luoghi di campagna e dal suo rapporto con i nonni. Si tratta di un tipico casolare rurale, un tempo immerso nella campagna, oggi inserito nel contesto del parco pubblico cittadino sempre dedicato al regista, Parco Fellini, in via Soprarigossa a Gambettola. Molti ricordi, racconti ed esperienze di Fellini legate alla gioia, alla spensieratezza, all’oniricità ed al sogno dell’infanzia sono riconducibili proprio a questa casa e sono poi confluiti nelle sue opere cinematografiche: fra tutte La Strada, Otto e mezzo, Amarcord per citare alcune pellicole che chiaramente fanno riferimento all'infanzia del regista. Il casolare dei nonni in particolare compare nella famosa sequenza con la nonna nel film Otto e mezzo. L’immobile risulta essere un fabbricato agricolo costruito agli inizi del secolo scorso (inizio 1900 circa), è stato ristrutturato nel 1960 dagli allora proprietari privati ed è stato utilizzato sino ad inizio 2000 come abitazione a servizio del fondo agricolo. Tale fabbricato, di superficie utile pari a 159,31mq, di cui 117,53mq del copro di fabbrica principale e 41,78mq dei copri di fabbrica annessi, risulta costituito da un volume in muratura di laterizio portante, su 2 piani con scala di collegamento centrale. Il proservizio risulta un volume di modeste dimensioni, di superficie utile circa 43.46mq. Dal 2003 la Casa è stata acquisita dal Comune di Gambettola, salvandola di fatto dalla demolizione certa. Di fatto ad oggi la casa dei nonni del regista è l'unica casa ancora esistente che testimonia il passaggio di Federico Fellini. Il Comune intende restaurare la Casa e dedicarla a luogo della cultura e delle arti, in particolare del Cinema. L’intervento di restauro e rigenerazione è cofinanziato dalla Regione Emilia Romagna: è in fase di redazione il progetto definitivo esecutivo e entro l’estate 2020 cominceranno i lavori, che si dovranno concludere entro il 2021.
Campagne in corso in questo luogo
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te