Iscriviti al FAI
Giornate FAI d'Autunno
17 - 18 ottobre e 24 - 25 ottobre
Cascina Crocifisso

Cascina Crocifisso

SUMIRAGO, VARESE

Condividi
Cascina Crocifisso

Attenzione!

APERTURA ANNULLATA PER CAUSE DI FORZA MAGGIORE

Orario

Sabato: 10:00 - 10:00

Domenica: 10:00 - 10:00

Fu costruita tra il 1865 e il 1875 per volere del conte Luigi Confalonieri, proprietario del castello e di una vasta estensione di terreni nel territorio di questo piccolo borgo. La Cascina Crocifisso presenta un impianto a corte chiusa. I volumi costruiti occupano il lato sud e il lato nord del complesso. Al centro del corpo fronte strada si apre l’alto e profondo androne di accesso che conduce al grande cortile centrale un tempo sistemato a giardino, percorso sui due lati da lunghi portici. Fa da sfondo uno slanciato edificio alto tre piani, caratterizzato da profondi e ariosi loggiati: la cascina, infatti, era utilizzata per la bachicoltura. Imponente, è stata progettata da Gaetano Besia, direttore della scuola d’architettura dell’Accademia di Belle Arti di Brera (1851-1859) secondo il suo tipico stile riferito al neoclassicismo, con pregevoli colonne in granito dai curiosi capitelli, archi in stile Tudor e volte in mattoni a vista.

Gallery

Aperture vicine

Monastero di Torba

GORNATE OLONA, VARESE

Villa e Collezione Panza

VARESE

Chiesa di San Pietro in Silvis

INDUNO OLONA, VARESE

Museo Agusta

SAMARATE, VARESE

Villa Agusta

SAMARATE, VARESE

Villa Della Porta Bozzolo

CASALZUIGNO, VARESE

VILLA E PARCO MARAZZA

BORGOMANERO, NOVARA

PALAZZO PECORI - Bellezza da salvare

CASLINO D'ERBA, COMO

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

CASCINA CROCIFISSO

SUMIRAGO, VARESE

CASCINA CROCIFISSO
Fu costruita tra il 1865 e il 1875 per volere del conte Luigi Confalonieri, proprietario del castello e di una vasta estensione di terreni nel territorio di questo piccolo borgo. La Cascina Crocifisso presenta un impianto a corte chiusa. I volumi costruiti occupano il lato sud e il lato nord del complesso. Al centro del corpo fronte strada si apre l’alto e profondo androne di accesso che conduce al grande cortile centrale un tempo sistemato a giardino, percorso sui due lati da lunghi portici. Fa da sfondo uno slanciato edificio alto tre piani, caratterizzato da profondi e ariosi loggiati: la cascina, infatti, era utilizzata per la bachicoltura. Imponente, è stata progettata da Gaetano Besia, direttore della scuola d’architettura dell’Accademia di Belle Arti di Brera (1851-1859) secondo il suo tipico stile riferito al neoclassicismo, con pregevoli colonne in granito dai curiosi capitelli, archi in stile Tudor e volte in mattoni a vista.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
Giornata FAI d'Autunno
2020
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te