Iscriviti al FAI

CASTELLO DI CALATUBO

ALCAMO, TRAPANI

Condividi
CASTELLO DI CALATUBO
Roccaforte molto suggestiva, il Castello di Calatubo è situato su un rilievo roccioso e domina il golfo di Castellammare e l'entroterra fino a monte Bonifato. La posizione del sito, attraversato da importanti vie di comunicazione, la ricchezza del suo territorio e la presenza di uno sbocco marittimo spiegano un insediamento già in età arcaica e l'importanza che esso assunse in età normanna. Il castello costituisce un complesso architettonico pluristratificato di notevoli dimensioni, i cui corpi di fabbrica si snodano lungo un compatto banco di roccia calcarea, assecondandone completamente l'andamento. Quando nel 1093 il Conte Ruggero definì i confini della nuova diocesi di Mazara, la fortezza di Calatubo esisteva già, venendo infatti inclusa fra i castelli nel nuovo grande vescovado. Nel Medioevo divenne una robusta fortezza a controllo di un vasto territorio, in epoca federiciana si trasformò in masseria feudale. Fino agli anni '60 del Novecento il Castello fu utilizzato, poi venne abbandonato e trasformato in ovile. Il degrado causato dal pascolo degli animali, il terremoto del 1968 e l'assenza di interventi hanno portato al crollo dei solai e delle murature. A ciò si è aggiunta l'opera degli scavatori di frodo, interessati ai reperti archeologici che venivano alla luce nella necropoli del VII secolo a.C.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
Giornate FAI di Primavera
2015, 2018
I Luoghi del Cuore
2003, 2004, 2006, 2010, 2012, 2014, 2016, 2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te