Iscriviti al FAI
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
CASTELLO DUCALE

CASTELLO DUCALE

MARIGLIANO, NAPOLI

100°

POSTO

664

VOTI 2020
CASTELLO DUCALE
Il Castello di Marigliano di sicuro esisteva già nel XII secolo, quando al normanno Roberto de Medania, conte di Acerra, fu affidato il feudo di Marigliano. Allora era ancora un fortilizio. Diverrà palazzo gentilizio in seguito, nel corso del XVIII sec., allorquando la famiglia Mastrilli, proprietaria della Terra di Marigliano, acquistò il feudo da Cesare Zattera. Assunte le forme e la funzione di residenza nobiliare, il «Castello» continuò comunque a conservare molti dei suoi elementi da fortino medievale: il fossato e il rivellino (oggi coltivati ad arance), le torri, i cunicoli e i passaggi segreti, le feritoie, i ponti sui fossati, i torrini quandragolari sono tutte tracce dell’antico fortilizio militare che ancora oggi permangono in diversi luoghi della struttura. La costruzione è tuttora immersa in un ampio boschetto, realizzato nella seconda metà del XVIII sec. per volere del duca Mario Mastrilli. Il lussureggiante giardino, ricco di piante e fiori, dove il Duca e la Duchessa amavano passeggiare, ornato di statue, marmi e fontane, oggi ha assunto forme che purtroppo solo parzialmente ricordano l’antico fasto. Di suggestivo resta – nel cuore del parco - l’ameno laghetto artificiale, delimitato su uno dei lati da un caratteristico portico settecentesco di stile “goticheggiante”.

Gallery

Scheda completa al 100%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.

Materiali di raccolta voti

Aiuta il tuo luogo del cuore a scalare la classifica: invita i tuoi amici e conoscenti a votarlo e raccogli tu stesso i voti. Il tuo gesto può fare la differenza. Scarica i materiali personalizzati, attiva i tuoi contatti e coinvolgi il tuo territorio: più numerosi saranno i voti, più il FAI riuscirà a portare questo luogo all’attenzione locale e nazionale. Comincia ora!
Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2018

1,850° Posto

46 Voti

Vota altri luoghi vicini

2,413°
30 voti

Area urbana, piazza

CENTRO STORICO

MARIGLIANO, NAPOLI

4,762°
14 voti

Chiesa

CHIESA DI 'S.LAZZARO' - CORSO VITTORIO EMANUELE

MARIGLIANO, NAPOLI

2,444°
30 voti

Chiesa

CHIESA DI SANTA MARIA DELLA PIETA' E SAN LAZZARO

MARIGLIANO, NAPOLI

Vota altri luoghi simili

12,911 voti

Palazzo storico, dimora storica

CASTELLO E PARCO DI SAMMEZZANO

REGGELLO, FIRENZE

9,649 voti

Ponte

PONTE DELL'ACQUEDOTTO

GRAVINA IN PUGLIA, BARI

6,309 voti

Ferrovia storica, ferrovia

CUNEO-VENTIMIGLIA-NIZZA: LA FERROVIA DELLE MERAVIGLIE

CUNEO

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

CASTELLO DUCALE

MARIGLIANO, NAPOLI

CASTELLO DUCALE
Castello - Palazzo Ducale, XII – XVIII sec. Il castello era già esistente nel 1134, quando il feudo di Marigliano fu affidato al normanno Roberto de Medania, conte di Acerra. Ampliato e rimodernato nel periodo Angioino – Aragonese. Nel XV sec., con l’intervento di Alberico Carafa I, conte di Marigliano, iniziò ad assumere l’aspetto di dimora nobiliare. A partire dal 1633, con l’avvento della famiglia ducale dei “Mastrilli”, il castello viene radicalmente trasformato con l’aggiunta del secondo piano, delle scuderie e soprattutto del delizioso boschetto con il laghetto artificiale incorniciato da eleganti architetture ancora oggi ricco di fascino. I Mastrilli, nell’adattamento dell’edificio a dimora gentilizia, si adoperarono affinché non si perdesse l’aspetto militare. Ancora oggi, nella pianta della struttura si possono ammirare le antiche torri angolari ed il ponte in muratura sul primo fossato. Dal 1935, è proprietà e dimora delle “Figlie della Carità di San Vincenzo de Paoli” che lo acquistarono dagli eredi dell’ultimo duca Mastrilli.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
I Luoghi del Cuore
2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te