ISCRIVITI AL FAI

CASTELLO TRAMONTANO

MATERA

CASTELLO TRAMONTANO
Dal 1497 Matera fu sottoposta al controllo politico del conte G.C. Tramontano. D’origine borghese, le sue ambizioni di potere trovarono compimento con l’investitura su Matera dove presto entrò in conflitto con la classe dirigente detentrice del potere economico che non potendo tollerarne le vessazioni fiscali e tributarie ne programmò l’assassinio. Segno materiale della sua presenza a Matera è il castello esterno alla pianta urbana cinquecentesca. Con la morte del conte la costruzione avviata agli inizi del XVI secolo sul colle del Lapillo rimase incompiuta. Il castello fu realizzato riflettendo i parametri costruttivi che l’ingegneria militare dell’epoca proponeva attraverso le opere di Francesco di Giorgio Martini: una torre circolare, muri di controscarpa e due torri minori ai lati. Vi consentiva l’accesso una strada in forte pendenza, difficilmente transitabile per i carriaggi pesanti e per le artiglierie campali. È visitabile oggi dopo un lungo iter di consolidamento e restauro.
Campagne in corso in questo luogo
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te