Iscriviti al FAI
Giornate FAI d'Autunno
Sabato 12 e domenica 13 ottobre
Centrale Idroelettrica Italgen di Piero Portaluppi

Centrale Idroelettrica Italgen di Piero Portaluppi

VAPRIO D'ADDA, MILANO

Condividi
Centrale Idroelettrica Italgen di Piero Portaluppi

Attenzione!

***ATTENZIONE: Si segnalano lunghe CODE per l'ingresso alla Centrale***

Apertura a cura di

Delegazione FAI del Vimercatese

Orario

Domenica: 10:00 - 18:00
Note: ultimo ingresso h 17:00

Attenzione: in caso di grande affluenza gli ingressi potrebbero essere sospesi prima dell'orario di chiusura indicato

Note per la visita

Luogo aperto per la prima volta al grande pubblico. PER RAGGIUNGERE LA CENTRALE: abbiamo predisposto un parcheggio dedicato ai visitatori delle Giornate FAI in Via Alzaia Sud a Vaprio D’Adda.Per raggiungere la centrale dovrete poi percorrere a piedi l’Alzaia Martesana per circa 900 metri. Persone con disabilità o limitata capacità motoria potranno accedere direttamente alla centrale con la propria auto chiedendo informazioni ai volontari al gazebo posizionato all’inizio dell’alzaia Martesana. Suggeriamo di indossare scarpe comode.

Contributo suggerito a partire da: € 5,00

La Centrale idroelettrica Italgen di Vaprio d'Adda venne realizzata negli anni '50 su progetto di Piero Portaluppi, iconico architetto milanese tra le due guerre, che aveva accumulato esperienza nella realizzazione di centrali idroelettriche negli anni '20. Ritroviamo infatti elementi tipici del suo stile architettonico, in bilico tra modernità e tradizione. Questa centrale fonde tecnologia e architettura per creare un ambiente ricco di suggestioni. Con i suoi 20.900kW di potenza, la centrale alimenta sia la rete elettrica nazionale sia alcuni impianti industriali del Gruppo Italcementi. Oltre all'edificio principale, che ospita due turbine Kaplan ad asse verticale, i generatori, la cabina di controllo e locali accessori, il complesso comprende l’opera di presa, la galleria di derivazione e le sottostazioni elettriche. Completa la centrale la scala di risalita dei pesci, realizzata per consentire la naturale migrazione della fauna ittica e il progetto di riqualificazione fluviale.

Visite in lingua straniera

Inglese

Aperture vicine

Molino Anselmo Colombo

PADERNO D'ADDA, LECCO

Molino Dugnani

CASSINA DE' PECCHI, MILANO

Ex Convento di San Francesco - Villa Banfi

VIMERCATE, MONZA E DELLA BRIANZA

Centrale Idroelettrica "Guido Semenza"

PADERNO D'ADDA, LECCO

Chiesa Vecchia

PONTE SAN PIETRO, BERGAMO

Isolotto

PONTE SAN PIETRO, BERGAMO

Ricovero antiaereo pubblico del Parco delle Rimembranze o del Famedio

PONTE SAN PIETRO, BERGAMO

Chiesa Ss Pietro e Paolo

PONTE SAN PIETRO, BERGAMO

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

CENTRALE IDROELETTRICA DI VAPRIO D'ADDA

VAPRIO D'ADDA, MILANO

CENTRALE IDROELETTRICA DI VAPRIO D'ADDA
La Centrale idroelettrica di Vaprio d'Adda venne realizzata negli anni '50 su progetto di Piero Portaluppi, iconico architetto milanese tra le due guerre, che aveva accumulato esperienza nella realizzazione di centrali idroelettriche negli anni '20. Ritroviamo infatti elementi tipici del suo stile architettonico, in bilico tra modernità e tradizione. In questa centrale la tecnica si fonde con l'architettura per creare un ambiente ricco di suggestioni. La centrale, con i suoi 20.900kW di potenza era destinata ad alimentare gli impianti della Italcementi e, oltre all'edificio principale, che ospita due turbine Kaplan ad asse verticale, i generatori, la cabina di controllo e locali accessori, il complesso comprende l’opera di presa, la galleria di derivazione e le sottostazioni elettriche. Completa la centrale la scala di risalita dei pesci, nella vicina località di Concesa, realizzata per consentire la naturale migrazione della fauna ittica e il progetto di riqualificazione fluviale.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
Giornata FAI d'Autunno
2019
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te