Iscriviti al FAI
Giornate FAI d'Autunno
17 - 18 ottobre e 24 - 25 ottobre
Lapidario della chiesa di San Carlo

Lapidario della chiesa di San Carlo

PERGINE VALSUGANA, TRENTO

Condividi
Lapidario della chiesa di San Carlo

Apertura a cura di

Delegazione FAI di Trento

Orario

Sabato: 14:00 - 18:00

Domenica: 10:00 - 18:00

Contributo suggerito a partire da: € 3,00

La chiesa di San Carlo è un piccolo edificio antico situato nella piazza Santa Maria: vi è documentazione che attesta la presenza della chiesa già nel corso del XIV secolo. In tempi recenti, durante alcuni lavori di ripulitura, sono stati ritrovati diversi affreschi nascosti: i più antichi, risalenti al XIV secolo, con episodi della vita di San Nicola di Scuola Giottesca, e un altro ciclo di affreschi attribuiti al Maestro Venceslao. Di particolare interesse è anche il Lapidario esterno alla chiesa: le undici lapidi marmoree permetteranno di ripercorrere la storia di Pergine nei secoli ricostruendo le fortune della famiglie nobiliari locali. Alcune di queste di particolare pregio artistico, come per esempio il Monumento dedicato ad Ackerle attribuito al veronese Alessio Longhi.

Visite a cura di

Associazione Guide e Accompagnatori Turistici del Trentino - Volontari Delegazione e Gruppo Giovani FAI di Trento

Gallery

Pergine Valsugana, Chiesa di San Carlo, CHIESA DI SAN CARLO, PERGINE VALSUGANA (TN )

Aperture vicine

CHIESA NOVECENTESCA DI S. ILARIO - ROVERETO - TN

ROVERETO, TRENTO

Castello di Avio

SABBIONARA D'AVIO, TRENTO

Città di confine 2/2

TIRANO, SONDRIO

Palazzo Merizzi

TIRANO, SONDRIO

Crocevia delle Alpi

TIRANO, SONDRIO

CASTELLO SCALIGERO

PONTI SUL MINCIO, MANTOVA

Quadreria dei Benefattori

BRESCIA

PALAZZO MARTINENGO PALATINI

BRESCIA

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

CHIESA DI SAN CARLO

PERGINE VALSUGANA, TRENTO

CHIESA DI SAN CARLO
La chiesa di San Carlo è un piccolo edificio antico situato nella piazza Santa Maria: vi è documentazione che attesta la presenza della chiesa già nel corso del XIV secolo. Nel corso del tempo la chiesa ha avuto diverse dedicazioni e ha subito diversi rimaneggiamenti. La dedicazione attuale a San Carlo Borromeo risale al XVII secolo. In tempi recenti, durante alcuni lavori di ripulitura, sono stati ritrovati diversi affreschi nascosti: i più antichi, risalenti al XIV secolo, si trovano sulla parete nord della navata centrale con episodi della vita di San Nicola, una delle antiche denominazioni della chiesa. L’opera è attribuita alla scuola di Giotto, all'epoca in cui era a Padova. Gli altri affreschi sono posizionati nella sacrestia e risalgono alla presenza, durante il XV secolo, del Maestro Venceslao, impiegato nell'opera dei Mesi nella Torre Aquila di Trento. Interessante quindi l’incontro dei due stili: il gotico dell’area tedesca e la pittura veneta di ambito giottesco.
Storico campagne in questo luogo
Giornata FAI d'Autunno
2020
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te