CHIESA DI SAN GIOVANNI ELEMOSINARIO

VENEZIA

Condividi
CHIESA DI SAN GIOVANNI ELEMOSINARIO
La chiesa intitolata al vescovo di Alessandria d’Egitto, San Giovanni Elemosinario (556-617 d.C.), è un gioiello dell’architettura veneziana del’500, difficile da individuare perché priva di facciata e occultata alla vista del passante dalle abitazioni civili ad essa addossate. Ricostruita dallo Scarpagnino dopo il devastante incendio del 1514 che distrusse gran parte dell’area realtina, è un esempio mirabile di architettura rinascimentale veneziana. La chiesa racchiude un apparato pittorico di grande valore: la pala dell’altar maggiore è di Tiziano e raffigura il Santo eponimo nell’atto di fare la carità a un mendicante. Nella cappella absidale si trova la pala del Pordenone con i Santi Sebastiano, Rocco e Caterina. Il Pordenone affresca poi anche la cupola con il Padre Eternobenedicente. Vi sono inoltre importanti opere di L. Corona, dell’Aliense, di D. Tintoretto , C. Ridolfi e G. B. Pittoni.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
Giornate FAI di Primavera
2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Scarica l'app del FAI
Una guida alla bellezza da portare sempre con te per conoscere luoghi, sconti ed eventi unici
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te