Iscriviti al FAI
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
CHIESA DI SANTA CROCE DELLA FOCE

CHIESA DI SANTA CROCE DELLA FOCE

GUBBIO, PERUGIA

2,202°

POSTO

62

VOTI 2020
Condividi
CHIESA DI SANTA CROCE DELLA FOCE
Santa Croce della Foce è una chiesa situata a Gubbio, subito fuori da porta Metauro; è tra i luoghi cardine della devozione eugubina poiché qui sin dal Medioevo ha inizio la processione del Venerdì Santo. Al sec. XV risale la prima menzione della Confraternita che in essa ha tuttora sede. L’edificio, costruito su basi tardo romane, venne profondamente modificato nei sec. XVI-XVII. L'interno, a navata unica con zona presbiteriale e absidale leggermente rialzata, ha soffitto ligneo a cassettoni dorati e intagliati, opera di Giovanni, Francesco e Giacomo Casali (fine sec. XVI), successivamente decorato con dipinti tradizionalmente attribuiti a Federico Zoi e G.B. Michelini. Una pregevole decorazione in stucco del sec. XVII, con motivi a racemi e volute, corre attorno al perimetro della navata nella fascia sottostante al soffitto e continua nel sottarco con le formelle a rilievo della Via Crucis. Sull'altare maggiore, del Casali, sono la statua lignea del Cristo, di scuola eugubina del secolo XVII, e quella di Maria Addolorata, portate in processione il Venerdì Santo. La chiesa è stata dichiarata inagibile a causa dei ricorrenti terremoti che hanno colpito Gubbio dal 1997 ad oggi (ultimo lo sciame sismico del 2014). In seguito ai numerosi sismi, infatti, la Chiesa necessitava di importanti opere di consolidamento e messa in sicurezza. Per ovviare al grave problema, i cittadini si sono mossi durante il censimento 2014 garantendo, coi loro voti, un intervento Luoghi del Cuore per la Chiesa.

Gallery

Scheda completa al 100%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.

Materiali di raccolta voti

Aiuta il tuo luogo del cuore a scalare la classifica: invita i tuoi amici e conoscenti a votarlo e raccogli tu stesso i voti. Il tuo gesto può fare la differenza. Scarica i materiali personalizzati, attiva i tuoi contatti e coinvolgi il tuo territorio: più numerosi saranno i voti, più il FAI riuscirà a portare questo luogo all’attenzione locale e nazionale. Comincia ora!

chiesa di santa croce della foce è un luogo salvato

7° censimento nazionale del FAI
Anno
2014
Voti
12,329
Intervento
Restauro
Stato
In corso

IL BENE
Una delle più antiche chiese di Gubbio, inagibile da aprile 2014. Documentata dal 1143, la chiesa sorge nella parte nord del centro storico, a circa 10 minuti dalla Cattedrale, ed è stata oggetto di significativi interventi tra XVI e XVIII secolo. L’edificio si staglia contro il panorama della stretta e tortuosa gola del Bottaccione ed è fra i luoghi più importanti della devozione cittadina: da qui ha infatti inizio la processione del Venerdì Santo, la cui lunga tradizione rimonta alle sacre rappresentazioni medievali. La sobrietà architettonica degli esterni contrasta con gli interni barocchi riccamente decorati. Di particolare pregio è il soffitto ligneo a cassettoni del 1660-65, intagliato e dipinto a olio e tempera con raffigurazioni dei simboli della Passione, opera di Federico Zoi e Giovanni Battista Michelini. La chiesa è la sede formale della confraternita di Santa Croce della Foce, le cui origini risalgono all’antico movimento dei Disciplinati.

INTERVENTO
Danneggiata sia dalle infiltrazioni dell’acqua, causate dall’adiacente torrente Camignano, sia da ripetuti fenomeni sismici, è attualmente inagibile. l'intervento I Luoghi del Cuore di 30.000 euro si concentrerà nel restauro conservativo del soffitto del presbiterio. I lavori si inseriscono all’interno di un più ampio progetto di recupero della chiesa, sostenuto dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti. Il progetto comprende il consolidamento strutturale del complesso ed è finalizzato alla sua riapertura.
A ottobre 2017 sono iniziati i lavori per il rifacimento pittorico del soffitto del presbiterio della Chiesa di Santa Croce della Foce.

CONTRIBUTO: 30.000 €

Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2018

3,911° Posto

21 Voti
Censimento 2016

6,177° Posto

10 Voti
Censimento 2014

25° Posto

12,329 Voti

Vota altri luoghi vicini

6,209°
21 voti

Giardino, parco urbano

PARCO RANGHIASCI

GUBBIO, PERUGIA

13,306°
9 voti

Teatro

TEATRO COMUNALE LUCA RONCONI

GUBBIO, PERUGIA

7,564°
17 voti

Abbazia

ABBAZIA DI SAN BARTOMEO DI CAMPOREGGIANO

GUBBIO, PERUGIA

Vota altri luoghi simili

34,055 voti

Ferrovia storica, ferrovia

CUNEO-VENTIMIGLIA-NIZZA: LA FERROVIA DELLE MERAVIGLIE

VENTIMIGLIA, CUNEO

34,042 voti

Palazzo storico, dimora storica

CASTELLO E PARCO DI SAMMEZZANO

REGGELLO, FIRENZE

20,126 voti

Ponte

PONTE DELL'ACQUEDOTTO

GRAVINA IN PUGLIA, BARI

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

CHIESA DI SANTA CROCE DELLA FOCE

GUBBIO, PERUGIA

Condividi
CHIESA DI SANTA CROCE DELLA FOCE
Santa Croce della Foce è una chiesa situata a Gubbio, subito fuori da porta Metauro; è tra i luoghi cardine della devozione eugubina poiché qui sin dal Medioevo ha inizio la processione del Venerdì Santo. Al sec. XV risale la prima menzione della Confraternita che in essa ha tuttora sede. L’edificio, costruito su basi tardo romane, venne profondamente modificato nei sec. XVI-XVII. L'interno, a navata unica con zona presbiteriale e absidale leggermente rialzata, ha soffitto ligneo a cassettoni dorati e intagliati, opera di Giovanni, Francesco e Giacomo Casali (fine sec. XVI), successivamente decorato con dipinti tradizionalmente attribuiti a Federico Zoi e G.B. Michelini. Una pregevole decorazione in stucco del sec. XVII, con motivi a racemi e volute, corre attorno al perimetro della navata nella fascia sottostante al soffitto e continua nel sottarco con le formelle a rilievo della Via Crucis. Sull'altare maggiore, del Casali, sono la statua lignea del Cristo, di scuola eugubina del secolo XVII, e quella di Maria Addolorata, portate in processione il Venerdì Santo. La chiesa è stata dichiarata inagibile a causa dei ricorrenti terremoti che hanno colpito Gubbio dal 1997 ad oggi (ultimo lo sciame sismico del 2014). In seguito ai numerosi sismi, infatti, la Chiesa necessitava di importanti opere di consolidamento e messa in sicurezza. Per ovviare al grave problema, i cittadini si sono mossi durante il censimento 2014 garantendo, coi loro voti, un intervento Luoghi del Cuore per la Chiesa.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
I Luoghi del Cuore
2014, 2016, 2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te