ISCRIVITI AL FAI
Giornate FAI di Primavera
Rendi speciali le tue Giornate FAI
Iscriviti al FAI: ti aspettano l'accesso prioritario in tutti i luoghi aperti e gli ingressi dedicati agli iscritti FAI
Accedi
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
CHIESA MADRE SANTA VENERA

CHIESA MADRE SANTA VENERA

SANTA VENERINA, CATANIA

189°

POSTO

2,453

VOTI 2018
Condividi
CHIESA MADRE SANTA VENERA
La Chiesa di S. Venera venne edificata nella prima metà del 700 su commissione della Deputazione della Reale Cappella di Santa Venera di Acireale. Infatti, in quel periodo, gli acesi iniziarono ad impiantarsi in questa zona di confine segnato naturalmente dal torrente che si trova a pochi metri dalla chiesa stessa- tra le Contee di Aci e Mascali e vollero che si creasse un luogo sacro, filiale dellallora Chiesa Madre, oggi Cattedrale, di Acireale dedicato alla Patrona della Città, Santa Venera. Nel 1883, su disposizione del primo vescovo di Acireale (che intanto, nel 1872 era diventata Diocesi) mons. Gerlando Maria Genuardi, diviene sede del vicariato suburbano con filiali le chiese di Linera, Cosentini, Guardia, Mangano e, nel 1887, Sacro Cuore. Nel 1921 diviene parrocchia autonoma e nel 1936, con listituzione del comune di Santa Venerina, la Chiesa di S. Venera diviene Arcipretura Matrice. All'interno sono custodite opere dei pittori acesi Vasta Pietro Paolo e Alessandro, dei fratelli Vaccaro di Caltagirone e, anche se incerto, del Platania. Pregevole è la Grotta della Madonna di Lourdes realizzata dallo scultore locale Mariano Vasta. Particolare è il grande presepe che si realizza nel periodo natalizio: rilevanti sono le teste di cera e cartapesta che si adoperano per realizzare i "pastori", realizzate tra il '700 e l' '800 da vari artisti, dei quali fa parte l'acese Mariano Cormaci.

Gallery

Scheda completa al 100%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.
Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2018

189° Posto

2,453 Voti
Censimento 2016

140° Posto

2,114 Voti
Censimento 2014

3,489° Posto

7 Voti

Scopri altri luoghi vicini

639°
47 voti

Fontana

FONTE DEL 1400

ALTINO, CHIETI

654°
32 voti

Area urbana, piazza

CENTRO STORICO

ATESSA, CHIETI

584°
102 voti

Convento

CONVENTO DI S. PASQUALE

ATESSA, CHIETI

660°
26 voti

Torre

PORTA SAN GIUSEPPE

ATESSA, CHIETI

651°
35 voti

Area naturale

VAL DI SANGRO

ATESSA, CHIETI

672°
14 voti

Chiesa

CHIESA SAN MAURO

BOMBA, CHIETI

578°
108 voti

Fiume, torrente, lago

LAGO DI BOMBA

BOMBA, CHIETI

616°
70 voti

Area naturale

CASCATA DEL RIO VERDE

BORRELLO, CHIETI

659°
27 voti

Area naturale

CALANCHI RIPE DELLO SPAGNOLO

BUCCHIANICO, CHIETI

667°
19 voti

Area urbana, piazza

CENTRO STORICO BUCCHIANICO

BUCCHIANICO, CHIETI

655°
31 voti

Museo

PALAZZO MARTUCCI – MUSEO DELLA GUERRA PER LA PACE

CANOSA SANNITA, CHIETI

670°
16 voti

Palazzo storico, dimora storica

PALAZZO DUCALE BASSI D'ALANNO

CARPINETO SINELLO, CHIETI

664°
22 voti

Chiesa

CHIESA DI SAN GIOVANNI BATTISTA

CARUNCHIO, CHIETI

660°
26 voti

Chiesa

CHIESA DI SANTA MARIA O DEL PURGATORIO

CARUNCHIO, CHIETI

664°
22 voti

Castello, rocca

CASTELLO E CANTINE MASCIARELLI

CASACANDITELLA, CHIETI

Scopri altri luoghi simili

639°
47 voti

Fontana

FONTE DEL 1400

ALTINO, CHIETI

654°
32 voti

Area urbana, piazza

CENTRO STORICO

ATESSA, CHIETI

584°
102 voti

Convento

CONVENTO DI S. PASQUALE

ATESSA, CHIETI

660°
26 voti

Torre

PORTA SAN GIUSEPPE

ATESSA, CHIETI

651°
35 voti

Area naturale

VAL DI SANGRO

ATESSA, CHIETI

672°
14 voti

Chiesa

CHIESA SAN MAURO

BOMBA, CHIETI

578°
108 voti

Fiume, torrente, lago

LAGO DI BOMBA

BOMBA, CHIETI

616°
70 voti

Area naturale

CASCATA DEL RIO VERDE

BORRELLO, CHIETI

659°
27 voti

Area naturale

CALANCHI RIPE DELLO SPAGNOLO

BUCCHIANICO, CHIETI

667°
19 voti

Area urbana, piazza

CENTRO STORICO BUCCHIANICO

BUCCHIANICO, CHIETI

655°
31 voti

Museo

PALAZZO MARTUCCI – MUSEO DELLA GUERRA PER LA PACE

CANOSA SANNITA, CHIETI

670°
16 voti

Palazzo storico, dimora storica

PALAZZO DUCALE BASSI D'ALANNO

CARPINETO SINELLO, CHIETI

664°
22 voti

Chiesa

CHIESA DI SAN GIOVANNI BATTISTA

CARUNCHIO, CHIETI

660°
26 voti

Chiesa

CHIESA DI SANTA MARIA O DEL PURGATORIO

CARUNCHIO, CHIETI

664°
22 voti

Castello, rocca

CASTELLO E CANTINE MASCIARELLI

CASACANDITELLA, CHIETI

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Scarica l'app del FAI
Una guida alla bellezza da portare sempre con te per conoscere luoghi, sconti ed eventi unici

CHIESA MADRE SANTA VENERA

SANTA VENERINA, CATANIA

Condividi
CHIESA MADRE SANTA VENERA
La Chiesa di S. Venera venne edificata nella prima metà del 700 su commissione della Deputazione della Reale Cappella di Santa Venera di Acireale. Infatti, in quel periodo, gli acesi iniziarono ad impiantarsi in questa zona di confine segnato naturalmente dal torrente che si trova a pochi metri dalla chiesa stessa- tra le Contee di Aci e Mascali e vollero che si creasse un luogo sacro, filiale dellallora Chiesa Madre, oggi Cattedrale, di Acireale dedicato alla Patrona della Città, Santa Venera. Nel 1883, su disposizione del primo vescovo di Acireale (che intanto, nel 1872 era diventata Diocesi) mons. Gerlando Maria Genuardi, diviene sede del vicariato suburbano con filiali le chiese di Linera, Cosentini, Guardia, Mangano e, nel 1887, Sacro Cuore. Nel 1921 diviene parrocchia autonoma e nel 1936, con listituzione del comune di Santa Venerina, la Chiesa di S. Venera diviene Arcipretura Matrice. All'interno sono custodite opere dei pittori acesi Vasta Pietro Paolo e Alessandro, dei fratelli Vaccaro di Caltagirone e, anche se incerto, del Platania. Pregevole è la Grotta della Madonna di Lourdes realizzata dallo scultore locale Mariano Vasta. Particolare è il grande presepe che si realizza nel periodo natalizio: rilevanti sono le teste di cera e cartapesta che si adoperano per realizzare i "pastori", realizzate tra il '700 e l' '800 da vari artisti, dei quali fa parte l'acese Mariano Cormaci.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
I Luoghi del Cuore
2014, 2016
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Scarica l'app del FAI
Una guida alla bellezza da portare sempre con te per conoscere luoghi, sconti ed eventi unici

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te