Iscriviti al FAI
Giornate FAI d'Autunno
17 - 18 ottobre e 24 - 25 ottobre
CHIESA NOVECENTESCA DI S. ILARIO - ROVERETO - TN

CHIESA NOVECENTESCA DI S. ILARIO - ROVERETO - TN

ROVERETO, TRENTO

Condividi
CHIESA NOVECENTESCA DI S. ILARIO - ROVERETO - TN

Attenzione!

POSTI ESAURITI. L'INGRESSO È CONSENTITO AI SOLI VISITATORI PRENOTATI.

Apertura a cura di

GRUPPO FAI ROVERETO E VALLAGARINA

Orario

Sabato: 14:00 - 17:00

Domenica: 10:00 - 17:00

Note per la visita

Sabato aperto dalle 14 alle 17 ultima visita. Domenica aperto dalle 10 alle 17 ultima visita con orario continuato.

È un’opera architettonica veramente pregevole, una costruzione a capanna degli anni 1921-22, inserita nell’ ex ”Istituto Provinciale per la Gioventù” a S.Ilario di Rovereto su progetto di Giorgio Wenter Marini (1890 - 1973). Ispirata alle basiliche paleocristiane, dallo stile vagamente liberty (detto anche floreale), è divisa al suo interno in tre navate sostenute da arcate intramezzate da colonne. Merita una visita in virtù del fatto che si tratta di un luogo normalmente chiuso.

Visite a cura di

Visite a cura dei Volontari del Gruppo FAI Rovereto e Vallagarina

Gallery

Aperture vicine

Lapidario della chiesa di San Carlo

PERGINE VALSUGANA, TRENTO

Castello di Avio

SABBIONARA D'AVIO, TRENTO

CASTELLO SCALIGERO

PONTI SUL MINCIO, MANTOVA

Quadreria dei Benefattori

BRESCIA

Città di confine 2/2

TIRANO, SONDRIO

Palazzo Merizzi

TIRANO, SONDRIO

PALAZZO MARTINENGO DELLE PALLE

BRESCIA

PALAZZO MARTINENGO PALATINI

BRESCIA

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

CHIESA NOVECENTESCA DI S. ILARIO - ROVERETO - TN

ROVERETO, TRENTO

CHIESA NOVECENTESCA DI S. ILARIO - ROVERETO - TN
È un’opera architettonica veramente pregevole, una costruzione a capanna degli anni 1921-22, inserita nell’ ex ”Istituto Provinciale per la Gioventù” a S.Ilario di Rovereto su progetto di Giorgio Wenter Marini (1890 - 1973). Ispirata alle basiliche paleocristiane, dallo stile vagamente liberty (detto anche floreale), è divisa al suo interno in tre navate sostenute da arcate intramezzate da colonne. Tutta la chiesa è un egregio esempio di edificio sacro anche in virtù di quella componente decorativa, il graffito così abbondantemente profuso nei colori nero, terra d’ombra e terra di Siena. Eseguite per mano dello stesso Wenter Marini e il valido aiuto dei pittori decoratori Matteo Sebesta e Attilio Fraccalossi, anche nelle travature del tetto a vista dipinte in bianco e nero. Tratto da “Itinerari di storia, arte, fede nella comunità di S.Ilario” a cura di Umberto Moientale
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
Giornata FAI d'Autunno
2020
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te