ISCRIVITI AL FAI

CHIESA SAN GREGORIO ILLUMINATORE

ANCONA

CHIESA SAN GREGORIO ILLUMINATORE
La chiesa di San Gregorio Illuminatore, prima San Bartolomeo, venne eretta intorno al 1520, con l’annesso convento, in sostituzione di quella duecentesca che franò in mare nel XV o XVI secolo. Caratterizzata da una pianta rettangolare, fu rimaneggiata nel 1760 dall’architetto Francesco Maria Ciaraffoni, il quale realizzò la volta a botte lunettata e la zona absidale. Gli stucchi settecenteschi sono, invece, opera dello scultore Gioacchino Varlè. Nel 1847 il complesso fu acquistato dalle monache benedettine armene e assunse la denominazione di San Gregorio Illuminatore. All’interno della chiesa si trovava la pala di Girolamo Siciolante "Madonna col Bambino e Santi" del 1570, dedicata a San Bartolomeo, protettore degli Armeni, commissionata dal mercante armeno Giorgio Morato. La pala, testimonianza della presenza storica di tale comunità ad Ancona, fu portata a Milano dai commissari del Regno Italico nel 1811, e quindi trasferita a Calcinate, vicino a Bergamo, dove si trova attualmente.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
Giornate FAI di Primavera
2019
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te