Iscriviti al FAI
Giornate FAI all'aperto
Sabato 27 e domenica 28 giugno
Cittadella di Alessandria

Cittadella di Alessandria

ALESSANDRIA

Condividi
Cittadella di Alessandria

Attenzione!

Per visitare il luogo è obbligatoria la prenotazione. Durante la visita sarà necessario rispettare le misure di sicurezza prestabilite.

Apertura a cura di

Delegazione FAI di Alessandria

Orario

Sabato: 10:00 - 19:00

Domenica: 10:00 - 19:00

Note per la visita

Saranno visibili due chicche: il museo di Marconi con un nuovo strumento: IL DETECTOR MAGNETICO. Il Sacrario del 37° brigata Ravenna che il 10 giugno 1942 partì per la Russia. Il Platano monumentale del 1750 circa

Contributo suggerito a partire da: € 3,00

La Cittadella fu costruita sulle rovine del preesistente quartiere di Borgoglio (o Bergoglio), dopo il trattato di Utrecht del 1713, quando Alessandria passò dal dominio spagnolo a quello di Casa Savoia. Al fine di soddisfare le esigenze di difesa del nuovo stato sabaudo, la fortezza militare fu interamente costruita a scapito dell'antico quartiere provocando una decisa rivoluzione urbanistica della città. La cittadella fu voluta da Vittorio Amedeo II e progettata dall'ingegnere Ignazio Bertola, che si ispirò al forte francese di Vauban. Nacque così un'immensa fortezza esagonale che si estende su 20 ettari il cui lato più lungo è parallelo all'asse del fiume. La forma esagonale era dovuta alla necessità di difendere il confine lungo della città. Saranno visibili due chicche: il museo di Marconi con un nuovo strumento, il detector magnetico, e il Sacrario del 37° brigata Ravenna che il 10 giugno 1942 partì per la Russia.

 

Visite a cura di

Volontari e Delegati di Alessandria

Visite in lingua straniera

Francese-Inglese-tedesco- spagnolo-rumeno

Gallery

Sacrario 37° Brigata Ravenna
Museo della telecomunicazione
Museo della teleconucazione, CITTADELLA DI ALESSANDRIA, ALESSANDRIA

Aperture vicine

Parco di Villa Gabrieli

OVADA, ALESSANDRIA

Chiesa di Santa Maria e San Siro

SALE, ALESSANDRIA

Casoni dei Risciotti (camminata all'essiccatoio di castagne)

CARREGA LIGURE, ALESSANDRIA

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

CITTADELLA DI ALESSANDRIA

ALESSANDRIA

Condividi
CITTADELLA DI ALESSANDRIA
La fortezza si trova a nord-ovest della città di Alessandria ed è da essa separata dal fiume Tanaro. Ha una storia secolare e le sue trasformazioni hanno segnato la storia e le sorti di Alessandria. La Cittadella è stata costruita sulle rovine del preesistente quartiere di Borgoglio (o Bergoglio), dopo il trattato di Utrecht del 1713, quando Alessandria passò dal dominio spagnolo a quello di Casa Savoia. Al fine di soddisfare le esigenze di difesa del nuovo stato sabaudo, la fortezza militare fu interamente costruita a scapito dell'antico quartiere provocando una decisa rivoluzione urbanistica della città di Alessandria. La cittadella fu voluta da Vittorio Amedeo II e progettata dall'ingegnere Ignazio Bertola, che si ispirò al forte francese di Vauban. Nacque così un'immensa fortezza esagonale che si estende su 20 ettari il cui lato più lungo è parallelo alla asse del fiume. La forma esagonale è dovuta alla necessità di difendere il confine lungo della città.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
Giornate FAI di Primavera
2017, 2018
I Luoghi del Cuore
2003, 2004, 2010, 2012, 2014, 2016, 2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te