ISCRIVITI AL FAI
Accedi
Giornate FAI di Primavera
23 e 24 marzo 2019
Complesso di San Martino

Complesso di San Martino

BOLOGNA

Condividi
Complesso di San Martino

Apertura a cura di

Delegazione FAI di Bologna

Orario

Sabato: 10:00 - 18:00 (ultimo ingresso 17:30)

Domenica: 14:00 - 18:00 (ultimo ingresso 17:30)

Attenzione: in caso di grande affluenza gli ingressi potrebbero essere sospesi prima dell'orario di chiusura indicato

Contributo suggerito a partire da: € 3,00

Dietro una modesta facciata che rispecchia il semplice stile architettonico carmelitano si cela un gioiello di chiesa che conservando testimonianze dal Medioevo all ‘800 ben rappresenta la grandezza di Bologna. Della chiesa originaria, denominata San Martino dell’Aposa si hanno notizie a partire dal 1121: collocata sulla riva destra del torrente Aposa, che ancora oggi attraversa il centro di Bologna, e al di fuori della prima cerchia di mura, la chiesa occupa un punto cruciale sulle vie di comunicazione. Riedificata nel 1217, nel 1293 viene concessa dal Vescovo di Bologna ai Padri Carmelitani i quali raccogliendo donazioni ed elemosine ne progettano l’ampliamento con la costruzione di un convento. Ma è alla fine del ‘400 per opera dell’architetto Giovanni di Pietro da Brensa che San Martino assume la forma attuale con l’aggiunta della prima campata e di due cappelle laterali sopra la copertura dell’Aposa e il chiostro dei Morti. Nel Seicento vengono aggiunti la Sagrestia e l’Oratorio.

Visite a cura di

Apprendisti Ciceroni Liceo "Galvani" e studenti dell'Università di Bologna

Gallery

Chiesa di San Martino, COMPLESSO DI SAN MARTINO, BOLOGNA (BO )
Chiesa di San Martino, COMPLESSO DI SAN MARTINO, BOLOGNA (BO )
Chiesa di San Martino, COMPLESSO DI SAN MARTINO, BOLOGNA (BO )
Chiesa di San Martino, COMPLESSO DI SAN MARTINO, BOLOGNA (BO )
Chiesa di San Martino, COMPLESSO DI SAN MARTINO, BOLOGNA (BO )
Chiesa di San Martino, COMPLESSO DI SAN MARTINO, BOLOGNA (BO )
La lezione di San Pier Tommaso, COMPLESSO DI SAN MARTINO, BOLOGNA

Aperture vicine

Palazzo Fava da San Domenico

BOLOGNA

Palazzo Marescotti Brazzetti

BOLOGNA

Villa Aldrovandi Mazzacorati e Teatro Settecentesco

BOLOGNA

Cassero di Castel San Pietro: da baluardo difensivo a teatro

CASTEL SAN PIETRO TERME, BOLOGNA

Santuario del SS.Crocifisso:55 campane per un carillon unico

CASTEL SAN PIETRO TERME, BOLOGNA

Complesso Sante Zennaro

IMOLA, BOLOGNA

“Archivio Carducci” – Archivio storico scolastico IC2

IMOLA, BOLOGNA

Rocca sforzesca

IMOLA, BOLOGNA

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Scarica l'app del FAI
Una guida alla bellezza da portare sempre con te per conoscere luoghi, sconti ed eventi unici

COMPLESSO DI SAN MARTINO

BOLOGNA

Condividi
COMPLESSO DI SAN MARTINO
Dietro una modesta facciata che rispecchia il semplice stile architettonico carmelitano si cela un gioiello di chiesa che conservando testimonianze dal Medioevo all ‘800 ben rappresenta la grandezza di Bologna. Della chiesa originaria, denominata San Martino dell’Aposa si hanno notizie a partire dal 1121: collocata sulla riva destra del torrente Aposa, che ancora oggi attraversa il centro di Bologna, e al di fuori della prima cerchia di mura, la chiesa occupa un punto cruciale sulle vie di comunicazione. Riedificata nel 1217, nel 1293 viene concessa dal Vescovo di Bologna ai Padri Carmelitani i quali raccogliendo donazioni ed elemosine ne progettano l’ampliamento con la costruzione di un convento. Ma è alla fine del ‘400 per opera dell’architetto Giovanni di Pietro da Brensa che San Martino assume la forma attuale con l’aggiunta della prima campata e di due cappelle laterali sopra la copertura dell’Aposa e il chiostro dei Morti. Nel Seicento vengono aggiunti la Sagrestia e l’Oratorio.
Campagne in corso in questo luogo
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Scarica l'app del FAI
Una guida alla bellezza da portare sempre con te per conoscere luoghi, sconti ed eventi unici

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te