Iscriviti al FAI
Accedi
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
CONVENTO DI SAN NICOLA - S. MARIA DELLA CONSOLAZIONE

CONVENTO DI SAN NICOLA - S. MARIA DELLA CONSOLAZIONE

ALMENNO SAN SALVATORE , BERGAMO

397°

POSTO

64

VOTI 2018
CONVENTO DI SAN NICOLA - S. MARIA DELLA CONSOLAZIONE
Il Convento di San Nicola sorse nella bergamasca, circondato dai vitigni della collina di Umbriana ad Almenno San Salvatore, alla fine del ‘400, quando un’epidemia di peste portò i cittadini a far voto di erigere una cappella. Il progetto si trasformò nel giro di pochi anni nella realizzazione di una chiesa e di un convento dedicati a Santa Maria della Consolazione, edificati tra 1488 e 1518. Il complesso visse il suo periodo aureo alla fine del Cinquecento, quando fu completato il campanile e venne costruito dai celebri maestri Antegnati il prezioso organo, che vanta raffinate ante dipinte. La splendida chiesa, di pietra locale, è a navata unica, con sei cappelle che si aprono su ciascun lato e che i maggiorenti locali fecero riccamente decorare con stucchi e dipinti. Al secondo piano corrono i matronei, mentre il soffitto è ornato da formelle originali in cotto dipinto. Il convento, anch’esso a due piani, ruota tutto intorno al chiostro, aperto al piano terra da un porticato con archi a sesto acuto. Durante il Seicento il complesso cominciò a essere chiamato con il nome di San Nicola, in virtù del culto sempre più diffuso del santo di Mira. Alla fine del Settecento la Repubblica di Venezia soppresse il convento, che fu acquistato dalla nobile famiglia Vitalba, la quale ne garantì il decoro e l’attività di culto. Sul finire dell’Ottocento la chiesa cadde in declino e fu sempre meno frequentata fino in tempi recenti, in cui è tornata ad essere un fulcro della vita socio-culturale di Almenno. Gli abitanti vi si recano infatti non solo per le funzioni religiose, ma anche in occasione di eventi. Il contesto paesaggistico pressoché intatto e l’importanza storico-artistica del luogo, tutt’ora di proprietà privata - all’interno del Convento sono presenti un’azienda vinicola e un ristorante - e l’affetto della comunità hanno fatto sì che l’Antenna Europea del Romanico, associazione molto attiva sul territorio, si attivasse per segnalare il complesso al censimento, al fine di garantirne la protezione, il mantenimento e i restauri. La chiesa, in particolare, necessita di importanti lavori, dovuti in particolare a problemi di infiltrazioni di umidità.

Gallery

Scheda completa al 80%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

Materiali di raccolta voti

Aiuta il tuo luogo del cuore a scalare la classifica: invita i tuoi amici e conoscenti a votarlo e raccogli tu stesso i voti. Il tuo gesto può fare la differenza. Scarica i materiali personalizzati, attiva i tuoi contatti e coinvolgi il tuo territorio: più numerosi saranno i voti, più il FAI riuscirà a portare questo luogo all’attenzione locale e nazionale. Comincia ora!

Questo è un luogo salvato

8° censimento nazionale del FAI
Anno
2016
Voti
29,735
Intervento
Restauro
Stato
Approvato

IL BENE
Il Convento sorge nella bergamasca, in un contesto paesaggistico intatto, circondato dai vitigni della collina di Umbriana. Fu costruito alla fine del Quattrocento quando un’epidemia di peste portò i cittadini a far voto di erigere una cappella. Nel giro di pochi anni vennero costruiti una chiesa e un convento. La chiesa è a navata unica, con sei cappelle riccamente decorate con stucchi e dipinti, il soffitto è ornato da formelle originali in cotto dipinto. L’edificio custodisce un organo costruito dai celebri maestri Antegnati alla fine del Cinquecento. Dalla fine dell’Ottocento la chiesa è caduta in declino e solo in tempi recenti è tornata a essere un fulcro della vita culturale di Almenno. Necessita di importanti lavori dovuti, in particolare, a problemi di umidità.

INTERVENTO
L’intervento FAI con un contributo di 30.000 euro permetterà di avviare il restauro delle formelle in maiolica dipinta che ornano il soffitto della chiesa, uno degli elementi più notevoli del complesso e quello che necessita del restauro più urgente. Si tratta di un intervento che ha una forte valenza anche simbolica: l’auspicio è che il contributo I Luoghi del Cuore possa innescare un circuito virtuoso che conduca al recupero di tutto il soffitto.

LE PERSONE CHE HANNO RACCOLTO I VOTI
L’Antenna Europea del Romanico, associazione molto attiva sul territorio, ha guidato la partecipazione al censimento creando un’efficace rete di partner, con il sostegno della Delegazione FAI locale e del Comune. Sono stati organizzati eventi di raccolta voti per tutta la durata del censimento. L’associazione ha inoltre istituito un gemellaggio con l'associazione «Amici del Romanico» di Santa Giusta (OR) che ha raccolto voti per Almenno in Sardegna.

CONTRIBUTO: 30.000 €

Ultime News

Risultati parziali: i luoghi con più di 1.000 voti al centro Italia

2018-07-20

Risultati parziali: i luoghi con più di 1.000 voti al sud Italia

2018-07-20

Villa Necchi e Villa Panza sono accessibili alle persone sorde

2018-07-19

I Luoghi del Cuore: la classifica parziale

2018-07-19

Sono stati caricati i voti cartacei ricevuti entro metà luglio: ecco la top ten dei luoghi più votati sul territorio nazionale....

Risultati parziali: i luoghi con più di 1.000 voti al nord Italia

2018-07-19

Sono stati sommati i voti cartacei ricevuti entro metà luglio ai voti online. Ecco i luoghi del cuore che nel nord Italia che hanno ricevuto...

#salvailsuolo: se non ora quando? L'appello del Ministro Costa

2018-07-18

Al lancio del Rapporto di ISPRA 2018 “Il consumo di suolo in Italia” a Palazzo Montecitorio ieri, il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa lan...
Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2016

6° Posto

29,735 Voti

Vota altri luoghi vicini

603°
42 voti

Chiesa

CHIESA DI SAN GIORGIO

ALMENNO SAN SALVATORE, BERGAMO

2630°
8 voti

Chiesa

CHIESA DI SANTA CATERINA DI TREMOZIA

ALMENNO SAN BARTOLOMEO, BERGAMO

3204°
7 voti

Area naturale

CAMPI AGRICOLI DI ALMENNO

ALMENNO SAN BARTOLOMEO, BERGAMO

398°
64 voti

Chiesa

ROTONDA DI SAN TOME'

ALMENNO SAN BARTOLOMEO, BERGAMO

Vota altri luoghi simili

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Scarica l'app del FAI
Una guida alla bellezza da portare sempre con te per conoscere luoghi, sconti ed eventi unici
CONVENTO DI SAN NICOLA - S. MARIA DELLA CONSOLAZIONE

CONVENTO DI SAN NICOLA - S. MARIA DELLA CONSOLAZIONE

ALMENNO SAN SALVATORE , BERGAMO

Condividi
CONVENTO DI SAN NICOLA - S. MARIA DELLA CONSOLAZIONE
Il Convento di San Nicola sorse nella bergamasca, circondato dai vitigni della collina di Umbriana ad Almenno San Salvatore, alla fine del ‘400, quando un’epidemia di peste portò i cittadini a far voto di erigere una cappella. Il progetto si trasformò nel giro di pochi anni nella realizzazione di una chiesa e di un convento dedicati a Santa Maria della Consolazione, edificati tra 1488 e 1518. Il complesso visse il suo periodo aureo alla fine del Cinquecento, quando fu completato il campanile e venne costruito dai celebri maestri Antegnati il prezioso organo, che vanta raffinate ante dipinte. La splendida chiesa, di pietra locale, è a navata unica, con sei cappelle che si aprono su ciascun lato e che i maggiorenti locali fecero riccamente decorare con stucchi e dipinti. Al secondo piano corrono i matronei, mentre il soffitto è ornato da formelle originali in cotto dipinto. Il convento, anch’esso a due piani, ruota tutto intorno al chiostro, aperto al piano terra da un porticato con archi a sesto acuto. Durante il Seicento il complesso cominciò a essere chiamato con il nome di San Nicola, in virtù del culto sempre più diffuso del santo di Mira. Alla fine del Settecento la Repubblica di Venezia soppresse il convento, che fu acquistato dalla nobile famiglia Vitalba, la quale ne garantì il decoro e l’attività di culto. Sul finire dell’Ottocento la chiesa cadde in declino e fu sempre meno frequentata fino in tempi recenti, in cui è tornata ad essere un fulcro della vita socio-culturale di Almenno. Gli abitanti vi si recano infatti non solo per le funzioni religiose, ma anche in occasione di eventi. Il contesto paesaggistico pressoché intatto e l’importanza storico-artistica del luogo, tutt’ora di proprietà privata - all’interno del Convento sono presenti un’azienda vinicola e un ristorante - e l’affetto della comunità hanno fatto sì che l’Antenna Europea del Romanico, associazione molto attiva sul territorio, si attivasse per segnalare il complesso al censimento, al fine di garantirne la protezione, il mantenimento e i restauri. La chiesa, in particolare, necessita di importanti lavori, dovuti in particolare a problemi di infiltrazioni di umidità.

Gallery

, CONVENTO DI SAN NICOLA - S. MARIA DELLA CONSOLAZIONE, ALMENNO SAN SALVATORE , BERGAMO
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
Giornate FAI di Primavera
2016, 2017
I Luoghi del Cuore
2016

News

Attualità

11 Luoghi del Cuore del Nord Italia ti dicono Grazie

2017-11-28

Dalle centenarie Grotte del Caglieron (TV) al Santuario per i cetacei del Mediterraneo, dalle sedi storiche dell’Università statale di Milan...

Attualità

24 Luoghi del Cuore vi dicono "Grazie"

2017-11-21

Il FAI annuncia 24 progetti di recupero per altrettanti Luoghi del Cuore votati durante il censimento 2016...
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Scarica l'app del FAI
Una guida alla bellezza da portare sempre con te per conoscere luoghi, sconti ed eventi unici

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te