Iscriviti al FAI
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
DUNE E TORRE DI PALIDORO

DUNE E TORRE DI PALIDORO

FIUMICINO, ROMA

7,211°

POSTO

6

VOTI 2020
Condividi
DUNE E TORRE DI PALIDORO
Luogo ad alta valenza ambientale e storico-culturale all'interno della Riserva Naturale Statale del Litorale Romano (zona 1 di massima protezione) sulla fascia costiera nella vasta tenuta di Palidoro - comune di Fiumicino (RM). Tra le dune, segnalate come sito di nidificazione di limicoli quali Fratino e Corriere Piccolo, spiccano i Gigli di mare, la rara Santolina, l'Ammophila arenaria, l'Ononide variegata, lo Zigolo delle spiagge e la Silene colorata; poco distanti due grandi stagni retrodunali ospitano numerose specie di anfibi, rettili, uccelli, insetti e mammiferi. Una cornice incantevole per la secolare torre costiera, sorta su una precedente villa marittima romana che si estende in direzione nord-ovest sino al fiume Cupino ove sono presenti le antiche strutture dell'omonimo porto. La Torre Perla è anche un luogo della memoria, qui il 23 settembre 1943 fu ucciso il vice-brigadiere dei Carabinieri Salvo D'Acquisto liberando 22 persone innocenti; nel 1960 è stata eretta una stele in marmo per ricordare il grande atto di coraggio ed altruismo. In considerazione delle peculiarità ambientali, archeologiche e paesaggistiche, la Torre Perla di Palidoro potrebbe diventare un Museo della Riserva del Litorale che costituisca un segno evidente dell’impegno a conservare la vocazione naturalistica di quest’area, rispettandone la biodiversità e la storia attraverso percorsi didattico-naturalistici e l’esposizione di reperti archeologici, materiale inedito su Salvo d’Acquisto e sulla Seconda Guerra Mondiale.

Gallery

Scheda completa al 100%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.

Materiali di raccolta voti

Aiuta il tuo luogo del cuore a scalare la classifica: invita i tuoi amici e conoscenti a votarlo e raccogli tu stesso i voti. Il tuo gesto può fare la differenza. Scarica i materiali personalizzati, attiva i tuoi contatti e coinvolgi il tuo territorio: più numerosi saranno i voti, più il FAI riuscirà a portare questo luogo all’attenzione locale e nazionale. Comincia ora!
Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2018

112° Posto

3,983 Voti
Censimento 2016

9,917° Posto

6 Voti
Censimento 2014

1,034° Posto

33 Voti

Vota altri luoghi vicini

6,291°
7 voti

Area protetta

DUNE DI PASSOSCURO-PALIDORO

FIUMICINO, ROMA

7,470°
6 voti

Area archeologica

VILLA ROMANA IN MARINA DI SAN NICOLA LADISPOLI

LADISPOLI, ROMA

7,262°
6 voti

Castello, rocca

CASTELLO DI TORRE IN PIETRA

FIUMICINO, ROMA

Vota altri luoghi simili

7,189 voti

Ponte

IL PONTE DELL'ACQUEDOTTO

GRAVINA IN PUGLIA, BARI

4,654 voti

Ferrovia storica, ferrovia

CUNEO-VENTIMIGLIA-NIZZA: LA FERROVIA DELLE MERAVIGLIE

VENTIMIGLIA, CUNEO

4,125 voti

Eremo

EREMO DI SANT'ONOFRIO AL MORRONE

SULMONA, L'AQUILA

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

DUNE E TORRE DI PALIDORO

FIUMICINO, ROMA

Condividi
DUNE E TORRE DI PALIDORO
Luogo ad alta valenza ambientale e storico-culturale all'interno della Riserva Naturale Statale del Litorale Romano (zona 1 di massima protezione) sulla fascia costiera nella vasta tenuta di Palidoro - comune di Fiumicino (RM). Tra le dune, segnalate come sito di nidificazione di limicoli quali Fratino e Corriere Piccolo, spiccano i Gigli di mare, la rara Santolina, l'Ammophila arenaria, l'Ononide variegata, lo Zigolo delle spiagge e la Silene colorata; poco distanti due grandi stagni retrodunali ospitano numerose specie di anfibi, rettili, uccelli, insetti e mammiferi. Una cornice incantevole per la secolare torre costiera, sorta su una precedente villa marittima romana che si estende in direzione nord-ovest sino al fiume Cupino ove sono presenti le antiche strutture dell'omonimo porto. La Torre Perla è anche un luogo della memoria, qui il 23 settembre 1943 fu ucciso il vice-brigadiere dei Carabinieri Salvo D'Acquisto liberando 22 persone innocenti; nel 1960 è stata eretta una stele in marmo per ricordare il grande atto di coraggio ed altruismo. In considerazione delle peculiarità ambientali, archeologiche e paesaggistiche, la Torre Perla di Palidoro potrebbe diventare un Museo della Riserva del Litorale che costituisca un segno evidente dell’impegno a conservare la vocazione naturalistica di quest’area, rispettandone la biodiversità e la storia attraverso percorsi didattico-naturalistici e l’esposizione di reperti archeologici, materiale inedito su Salvo d’Acquisto e sulla Seconda Guerra Mondiale.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
I Luoghi del Cuore
2014, 2016, 2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te