Iscriviti al FAI
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
margherita

GIARDINI MARGHERITA

BOLOGNA

299°

POSTO

1,052

VOTI 2020
GIARDINI MARGHERITA
Giardini Margherita. È il più noto e frequentato parco pubblico bolognese, con un’estensione di 26 ettari. Inaugurato il 6 luglio 1879, è stato creato per dotare Bologna, come già stava accadendo in molte città italiane ed europee, di un grande spazio verde pubblico allo scopo di migliorare la salute dei cittadini. Fu intitolato “Pubblico Passeggio Regina Margherita” della moglie di Umberto I. La progettazione fu affidata al piemontese Ernesto Balbo Bertone di Sambuy che in precedenza aveva curato il progetto del parco del Valentino a Torino. I terreni su cui venne creato il nuovo parco erano agricoli, il progetto proponeva un giardino paesistico all’inglese di gusto romantico, da visitare a piedi ma anche con carrozze e cavalli. Vi sono quindi accostamenti di elementi naturali e artificiali che si scoprono passeggiando e il progetto – il cui disegno originario è per la gran parte rimasto - è basato sull’armonia tra i diversi elementi e aree e sui cannocchiali prospettici. Fu creato

Gallery

margherita
margherita
margherita
margherita
margherita
margherita
margherita
margherita
margherita
margherita
margherita
margherita
margherita
margherita

Scheda completa al 100%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.

Materiali di raccolta voti

Aiuta il tuo luogo del cuore a scalare la classifica: invita i tuoi amici e conoscenti a votarlo e raccogli tu stesso i voti. Il tuo gesto può fare la differenza. Scarica i materiali personalizzati, attiva i tuoi contatti e coinvolgi il tuo territorio: più numerosi saranno i voti, più il FAI riuscirà a portare questo luogo all’attenzione locale e nazionale. Comincia ora!
Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2020

299° Posto

1,052 Voti
Censimento 2018

2,826° Posto

29 Voti
Censimento 2016

3,848° Posto

16 Voti
Censimento 2014

5,102° Posto

4 Voti
Censimento 2012

5,264° Posto

3 Voti
Censimento 2003

1,863° Posto

1 Voti

Scopri altri luoghi vicini

851°
16 voti

Monastero

COMPLESSO BENEDETTINO DI SAN PROCOLO

BOLOGNA

855°
12 voti

Teatro

TEATRO ROMANO

BOLOGNA

817°
50 voti

Palazzo storico, dimora storica

CASA MARTELLI

BOLOGNA

860°
7 voti

Teatro

TEATRO ALESSANDRO GUARDASSONI

BOLOGNA

Scopri altri luoghi simili

75,586 voti

Ferrovia storica, ferrovia

CUNEO-VENTIMIGLIA-NIZZA: LA FERROVIA DELLE MERAVIGLIE

VENTIMIGLIA, CUNEO

62,690 voti

Palazzo storico, dimora storica

CASTELLO E PARCO DI SAMMEZZANO

REGGELLO, FIRENZE

43,469 voti

Castello, rocca

CASTELLO DI BRESCIA

BRESCIA

40,521 voti

Chiesa

LA VIA DELLE COLLEGIATE

MODICA, RAGUSA

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

GIARDINI MARGHERITA

BOLOGNA

GIARDINI MARGHERITA
Giardini Margherita. È il più noto e frequentato parco pubblico bolognese, con un’estensione di 26 ettari. Inaugurato il 6 luglio 1879, è stato creato per dotare Bologna, come già stava accadendo in molte città italiane ed europee, di un grande spazio verde pubblico allo scopo di migliorare la salute dei cittadini. Fu intitolato “Pubblico Passeggio Regina Margherita” della moglie di Umberto I. La progettazione fu affidata al piemontese Ernesto Balbo Bertone di Sambuy che in precedenza aveva curato il progetto del parco del Valentino a Torino. I terreni su cui venne creato il nuovo parco erano agricoli, il progetto proponeva un giardino paesistico all’inglese di gusto romantico, da visitare a piedi ma anche con carrozze e cavalli. Vi sono quindi accostamenti di elementi naturali e artificiali che si scoprono passeggiando e il progetto – il cui disegno originario è per la gran parte rimasto - è basato sull’armonia tra i diversi elementi e aree e sui cannocchiali prospettici. Fu creato
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
Giornate FAI di Primavera
2020
I Luoghi del Cuore
2003, 2012, 2014, 2016, 2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te