ISCRIVITI AL FAI
Accedi
Giornate FAI di Primavera
23 e 24 marzo 2019
Monte Catalfano: una ricchezza naturale da scoprire

Monte Catalfano: una ricchezza naturale da scoprire

BAGHERIA, PALERMO

Condividi
Monte Catalfano: una ricchezza naturale da scoprire

Apertura a cura di

Gruppo FAI di Bagheria

Orario

Venerdì: 09:30 - 13:00 (ultimo ingresso 12:00)

Sabato: 09:30 - 13:00 (ultimo ingresso 12:00)

Domenica: 10:00 - 13:00 / 15:30 - 18:00 (ultimo ingresso 17:00)
Note: di mattina ultimo ingresso ore 12,00

Attenzione: in caso di grande affluenza gli ingressi potrebbero essere sospesi prima dell'orario di chiusura indicato

Note per la visita

CANCELLO INGRESSO - RIFUGIO FORESTALE: Difficoltà: FACILE ( sentiero ) Lunghezza : 0,7 km PERCORSO 1 - GIRO AD ANELLO DI COZZO S.PIETRO: Lunghezza: 1,8 KM Difficoltà: MEDIA (pista forestale e sentiero); PERCORSO 2 - PASSEGGIATA PANORAMICA VICINO IL RIFUGIO Lunghezza: 0,5 KM

Contributo suggerito a partire da: € 2,00

Monte Catalfano si affaccia su un tratto litorale compreso tra Porticello ed Aspra e separa il Golfo di Palermo da quello di Termini Imerese. Il Monte ha due aspetti, uno naturalistico ad ovest, uno archeologico ad est, dov'era situata l’antica città punica di Solunto. Diversi sentieri permettono di ammirarne le bellezze paesaggistiche e naturalistiche. Sul Monte si trovano numerose grotte di origine tettonica e marina: le prime sono chiamate “zubbi”; quelle marine, animate da stalattiti e stalagmiti, testimoniano frequentazione umana sin da epoche antiche come testimonia un piccola pittura rupestre raffigurante una figura antropomorfa di età neolitica. La flora comprende piante tipiche della macchia mediterranea e bellissime orchidee, alcune endemiche. Ugualmente ricca è la fauna. L’area di Monte Catalfano è ora un Sito di Interesse Comunitario, con la denominazione “Rupi di Monte Catalfano e Capo Zafferano”.

Visite a cura di

Apprendisti Ciceroni "D.D. Bagnera", Cirincione, Gramsci, Pirandello, di Bagheria; I.C. Aiello, Buttitta, IV Aspra- Bagheria, di Bagheria; I.C. Altavilla Milicia, Casteldaccia, Ficarazzi, Santa Flavia; S.M.S. Carducci, Scianna di Bagheria; Liceo Classico, Liceo scientifico, Liceo artistico, ITET, di Bagheria; Associazione Naturando

Visite in lingua straniera

inglese

Inziative speciali

Nella mattinata di Domenica, la visita delle ore 12 riservata agli iscritti Fai, sarà curata dalle guide dell'associazione Naturando

Gallery

Monte Catalfano, IL COMPLESSO DI MONTE CALTALFANO, BAGHERIA, PALERMO
Monte Catalfano, IL COMPLESSO DI MONTE CALTALFANO, BAGHERIA, PALERMO
Monte Catalfano, IL COMPLESSO DI MONTE CALTALFANO, BAGHERIA (PA )
monte Catalfano, IL COMPLESSO DI MONTE CALTALFANO, BAGHERIA (PA )
Percorso 1 - Percorso 2, IL COMPLESSO DI MONTE CALTALFANO, BAGHERIA (PA )
Percorso 1 - Percorso 2, IL COMPLESSO DI MONTE CALTALFANO, BAGHERIA (PA )

Aperture vicine

Castello di Caccamo

CACCAMO, PALERMO

Complesso di S. Lorenzo: dalla devozione alla devoluzione

CARINI, PALERMO

Castello dei Ventimiglia - Museo Civico

CASTELBUONO, PALERMO

Chiesa dell'Annunziata

CASTELBUONO, PALERMO

Chiesa dell'Itria

CASTELBUONO, PALERMO

Chiesa di San Francesco (chiostro e mausoleo dei Ventimiglia

CASTELBUONO, PALERMO

Chiesa di San Nicola

CASTELBUONO, PALERMO

Matrice Nuova

CASTELBUONO, PALERMO

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Scarica l'app del FAI
Una guida alla bellezza da portare sempre con te per conoscere luoghi, sconti ed eventi unici

IL COMPLESSO DI MONTE CALTALFANO

BAGHERIA, PALERMO

Condividi
IL COMPLESSO DI MONTE CALTALFANO
Monte Catalfano si affaccia su un tratto litorale compreso tra Porticello ed Aspra e separa il Golfo di Palermo da quello di Termini Imerese. Il Monte ha due facce : naturalistica ad Ovest, archeologica ad Est, sede dell’antica città punica di Solunto. Diversi sentieri permettono di ammirarne le bellezze paesaggistiche e naturalistiche . Sul Monte si trovano numerose grotte di origine tettonica e marine. Quelle di origine tettonica, sono chiamate “zubbi”. Quelle marine, testimoniano la presenza umana in un dipinto in nero raffigurante una figura antropomorfa di età neolitica. All’interno delle grotte, è possibile ammirare stalattiti e stalagmiti . La flora offre tutte le piante tipiche della macchia mediterranea e bellissime orchidee, alcune delle quali endemiche. Il Sito offre inoltre l’ habitat naturale ad una ricca fauna . L’area di Monte Catalfano è stata scelta come SIC (sito di interesse comunitario) con la denominazione “Rupi di Monte Catalfano e Capo Zafferano”.
Campagne in corso in questo luogo
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Scarica l'app del FAI
Una guida alla bellezza da portare sempre con te per conoscere luoghi, sconti ed eventi unici

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te