Iscriviti al FAI
Giornate FAI di Primavera
Sabato 5 e domenica 6 giugno 2021
Complesso di San Pietro di Silki: chiesa, sale e giardino.

Complesso di San Pietro di Silki: chiesa, sale e giardino.

SASSARI

Condividi
Complesso di San Pietro di Silki: chiesa, sale e giardino.

Apertura a cura di

Delegazione FAI di Sassari

Orario

Sabato: 09:00 - 19:30

Note per la visita

Sabato 5 giugno 9:00- 12:00 (ultimo ingresso); 16:00- 19:00 (ultimo ingresso).

Note prenotazione

chiusura prenotazioni venerdì4 giugno ore 18.00

Contributo suggerito a partire da: € 3,00

A CURA DI Delegazione FAI di Sassari

Il complesso di San Pietro di Silki è uno dei più antichi luoghi di culto cattolici di Sassari. La chiesa, annessa al convento dei frati francescani, è ubicata in una zona periferica, a sud ovest del centro storico, e si affaccia su una vasta piazza accessibile da via delle Croci, traversa del viale San Pietro. L'intera area di San Pietro con la Chiesa dedicata alla Madonna delle Grazie, il Convento benedettino, il grande giardino ricco di coltivazioni ed angoli suggestivi, rappresenta un insieme unico che unisce armoniosamente storia arte e natura. Costituisce un grande polmone verde attualmente inglobato dalla città che merita di essere tutelato e valorizzato.

Il complesso ebbe origine nel XI secolo circa, nell'antico villaggio di Silki dove si trovava anche una dimora dei Giudici di Torres, per questo chiamata Lu Regnu. Il convento, affidato alle monache benedettine per volontà della madre del Giudice Barisone, fu sempre sostenuto nei secoli dalla generosità del popolo e da donazioni di importanti famiglie, che via via ne accrebbero il patrimonio fino a raggiungere una notevolissima estensione di terreni. La Chiesa, al centro del bellissimo piazzale, fu riedificata in stile romanico nel XIII secolo, e di nuovo in stile classico seicentesco fra il XV e XVI secolo come la vediamo oggi. Ospita il simulacro della Madonna delle Grazie, alla quale la città è particolarmente devota, e presenta il fastoso altare maggiore dorato e varie cappelle laterali. Il Convento attiguo, divenuto prima Istituto Regina Margherita, oggi Associazione Regina Margherita Onlus, conserva un magnifico chiostro di impianto seicentesco, ornato da agrumi e piante fiorite, e la grande e luminosa Sala dei Busti. Il giardino storico è un esempio di impianto mediterraneo che offre diversi scorci come il Viale dei Lecci secolari, le vasche medioevali e le antiche canalette di irrigazione, i famosi mirti monumentali, la sorgente chiamata Dragunara del Duca, oltre a vigne, agrumeti e altre coltivazioni oggi purtroppo trascurate.

San Pietro presenta una facciata seicentesca in stile classico, tripartita da quattro lesene e con tre aperture rettangolari disposte lungo una cornice, nella zona mediana del prospetto. Il coronamento è a lunetta. Tramite un arco a tutto sesto, sormontato dallo stemma del cagliaritano Antonio Mereu si accede al portico che precede l'interno del tempio. Il piano superiore del portico ospita la cantoria. L'interno è a pianta rettangolare, con quattro cappelle aperte sul lato sinistro e la cappella presbiteriale rettangolare sul fondo. Alcuni tratti murari della aula mononavata risalgono alla fabbrica duecentesca, così come i primi due ordini del campanile, decorato esternamente da archetti pensili. L'attuale volta a botte della navata sostituì nel seicento le originarie capriate lignee. La prima cappella dopo l'ingresso, particolarmente sviluppata in profondità, è dedicata alla Madonna delle Grazie e venne edificata tra il 1472 e il 1478, in stile gotico-catalano, e ampliata nel XVII secolo. Il presbiterio ospita il fastoso altare maggiore in legno dorato (XVIII secolo), ricco di simulacri, tra cui quello di san Pietro apostolo e della Madonna delle Grazie, che ha reso celebre il santuario per i miracoli e la fama.

COSA SCOPRIRETE DURANTE LE GIORNATE FAI?

Visita guidata al complesso di San Pietro di Silki di Sassari.

Testo scritto da Delegazione FAI di Sassari

Visite a cura di

studenti apprendisti ciceroni Liceo Classico "Azuni" la prof. I. Colagrossi e prof.ssa A.L. Espa; I.T.I. "G. M. Angioy" con la prof. M. R. Piras; Scuola Secondaria di I°grado "Canopoleno" prof. M. Mara; Studenti Universitari dell'UNISS(claurea magistrale 'Comunicazioni per il territorio” di Scienze Umanistiche e sociali,coordinati dalla Prof.Carla Bassu) Si ringraziano il Comune di Sassari e l' Associazione Regina Margherita onlus, l'Ass.culturale Quiteira.

Gallery

Il complesso di San Pietro di Silki, IL COMPLESSO DI SAN PIETRO DI SILKI. LA CHIESA, LE SALE E IL GIARDINO STORICO., SASSARI
Il complesso di San Pietro di Silki, IL COMPLESSO DI SAN PIETRO DI SILKI. LA CHIESA, LE SALE E IL GIARDINO STORICO., SASSARI
Il complesso di San Pietro di Silki, IL COMPLESSO DI SAN PIETRO DI SILKI. LA CHIESA, LE SALE E IL GIARDINO STORICO., SASSARI
Il complesso di San Pietro di Silki, IL COMPLESSO DI SAN PIETRO DI SILKI. LA CHIESA, LE SALE E IL GIARDINO STORICO., SASSARI
Il complesso di San Pietro di Silki, IL COMPLESSO DI SAN PIETRO DI SILKI. LA CHIESA, LE SALE E IL GIARDINO STORICO., SASSARI
Il complesso di San Pietro di Silki, IL COMPLESSO DI SAN PIETRO DI SILKI. LA CHIESA, LE SALE E IL GIARDINO STORICO., SASSARI

Aperture vicine

Chiesa di Nostra Signora di Bonaria

OSILO, SASSARI

BATTERIA MILITARE TALMONE

PALAU, SASSARI

Torre Vignola

AGLIENTU, SASSARI

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

IL COMPLESSO DI SAN PIETRO DI SILKI. LA CHIESA, LE SALE E IL GIARDINO STORICO.

SASSARI

Condividi
IL COMPLESSO DI SAN PIETRO DI SILKI. LA CHIESA, LE SALE E IL GIARDINO STORICO.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
Giornate FAI di Primavera
2021
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te