ISCRIVITI AL FAI

PALAZZO SAPORITI

VIGEVANO, PAVIA

Condividi
PALAZZO SAPORITI
Nel 1828 il Marchese Marcello Saporiti acquistò un sontuoso edificio da donare alla città di Vigevano per farne sede di scuole pubbliche e commissionò all'ingegner Rouger la riedificazione quasi completa dello stesso. Nacque così un Collegio-convitto, dove si doveva insegnare "virtù e sapere" che fu inaugurato nel 1839. Nel 1857 fu inaugurato su donazione del marchese Apollinare Rocca Saporiti, quasi di fronte al primo, un nuovo edificio che avrebbe ospitato le scuole superiori e una facoltà staccata dell' Università di Genova. L'Ateneo e le scuole medie furono soppresse nel 1859: rimase il Regio ginnasio a cui fu annesso nel 1884 il Civico liceo.Entrambi gli edifici prospettano su Via Cairoli. L'Antico collegio ha una facciata neoclassica con colonne di granito rosso, cornice a rosoni in rilievo, grandioso frontone con gli stemmi della città e del donatore. Il Nuovo collegio ha sulla facciata, un'elegante rientranza absidale chiusa da un balcone, fiancheggiata da colonne e sormontata dal timpano triangolare. Sormontano la facciata dell'Antico collegio, quattro statue rappresentanti: Pitagora, Cicerone, Dante, Newton, opera dello scultore Comolli. L'Edificio presenta è stato oggetto di un intervento di messa in sicurezza a causa di gravi problemi d'infiltrazioni, ma servono ulteriori interventi per riportare all'antico splendore questo luogo.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
I Luoghi del Cuore
2014, 2016
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te