Iscriviti al FAI
Giornate FAI d'Autunno
Sabato 12 e domenica 13 ottobre
Rierùn e Locale dei Pescatori

Rierùn e Locale dei Pescatori

CAZZAGO BRABBIA, VARESE

Condividi
Rierùn e Locale dei Pescatori

Apertura a cura di

Gruppo FAI Giovani di Varese

Orario

Sabato: 10:00 - 17:30

Domenica: 10:00 - 17:30

Attenzione: in caso di grande affluenza gli ingressi potrebbero essere sospesi prima dell'orario di chiusura indicato

Contributo suggerito a partire da: € 2,00

A pochi metri dalla riva del Lago di Varese, sorge un fabbricato dall’aspetto rustico, ma ricco di storia che i pescatori utilizzano ancora oggi. Nel primo locale è collocata una grossa stufa dove era fatta bollire una tintura ricavata dagli scarti delle castagne e usata per impregnare le reti da pesca. Il secondo ambiente è occupato interamente da due vasche, sormontate da una passerella centrale e colme d’acqua proveniente, per risalita, dal limitrofo lago. Al loro interno, i pescatori allevano il “vivo” – piccoli pesci impiegati come esche – e conservano il pescato della giornata. All’ingresso è stata da poco collocata una storica imbarcazione da pesca, il rierùn. Di grandi dimensioni, prende il nome dalle tradizionali reti da pesca “riaroni”. La pesca avveniva in coppia, con due reti e due barche. Nonostante la stazza, erano agevolmente manovrabili con due grandi remi posti negli scalmi. Questa tecnica fu abbandonata a causa della riduzione dei pesci dovuta all’inquinamento.

Visite a cura di

Volontari FAI

Gallery

Aperture vicine

Ghiacciaie di Cazzago Brabbia

CAZZAGO BRABBIA, VARESE

MV Agusta Motor S.p.A.

VARESE

Torre di Velate

VELATE, VARESE

Antica Pensilina del Tram

VARESE

Villa e Collezione Panza

VARESE

Oratorio di San Vincenzo

SESTO CALENDE, VARESE

Sass de la Preja Buja

SESTO CALENDE, VARESE

Abbazia di San Donato

SESTO CALENDE, VARESE

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

RIERÙN E LOCALE DEI PESCATORI

CAZZAGO BRABBIA, VARESE

RIERÙN E LOCALE DEI PESCATORI
A pochi metri dalla riva del Lago di Varese, sorge un fabbricato dall’aspetto rustico, ma ricco di storia che i pescatori utilizzano ancora oggi. Nel primo locale è collocata una grossa stufa dove era fatta bollire una tintura ricavata dagli scarti delle castagne e usata per impregnare le reti da pesca. Il secondo ambiente è occupato interamente da due vasche, sormontate da una passerella centrale e colme d’acqua proveniente, per risalita, dal limitrofo lago. Al loro interno, i pescatori allevano il “vivo” – piccoli pesci impiegati come esche – e conservano il pescato della giornata. All’ingresso è stata da poco collocata una storica imbarcazione da pesca, il rierùn. Di grandi dimensioni, prende il nome dalle tradizionali reti da pesca “riaroni”. La pesca avveniva in coppia, con due reti e due barche. Nonostante la stazza, erano agevolmente manovrabili con due grandi remi posti negli scalmi. Questa tecnica fu abbandonata a causa della riduzione dei pesci dovuta all’inquinamento.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
Giornata FAI d'Autunno
2019
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te