ISCRIVITI AL FAI
Accedi
Giornate FAI di Primavera
23 e 24 marzo 2019
Santuario di S. Maria della Fontana

Santuario di S. Maria della Fontana

LOCATE TRIULZI, MILANO

Condividi
Santuario di S. Maria della Fontana

Apertura a cura di

Gruppo FAI di Milano Sud-Est

Orario

Sabato: 10:00 - 13:00 / 14:00 - 17:30 (ultimo ingresso 16:30)

Domenica: 11:00 - 13:00 / 14:00 - 17:30 (ultimo ingresso 16:30)

Attenzione: in caso di grande affluenza gli ingressi potrebbero essere sospesi prima dell'orario di chiusura indicato

Note per la visita

Visite guidate non possibili durante le funzioni religiose.

Contributo suggerito a partire da: € 3,00

Il santuario di Santa Maria ad Fontem sorge su un’antica fonte naturale ritenuta miracolosa. Il complesso ecclesiastico si configura come una stratificazione di tre chiese disposte una sopra l’altra a cui fu unito anche un convento per ospitare nel 1533 i monaci dell’ordine dei Servi di Maria. Nel 1799, il santuario e il convento divennero di proprietà statale e solo nel 1842 la principessa Cristina Trivulzio di Belgiojoso ne riaprì i battenti ai fedeli. Philippe Daverio nel suo articolo dal titolo “La madonna felice di Locate Triulzi” pubblicato sul Corriere della sera del 10 novembre 2013 afferma che: “Ciò che merita veramente una visita, …, è il santuario mariano di Santa Maria ad fontem. … Si conserva nel santuario un intrigante affresco con una madonna simpaticamente sorridente che tiene in piedi un Bambin Gesù dal sapere senatoriale”.

Visite a cura di

Apprendisti Ciceroni Liceo "Italo Calvino" di Noverasco di Opera; Gruppo Culturale della parrocchia di San Vittore in Locate di Triulzi.

Visite in lingua straniera

Inglese

Inziative speciali

Sabato 23, alle ore 17 concerto dell'orchestra Nuova Cameristica – Ensemble Strumentale Italiano direttore Maurizio Dones Musiche dal “Grande Barocco Italiano” Domenica 24, alle ore 18 concerto di Musica Rinascimentale del Gruppo vocale Chanson d'Aube, direttore Alberto Odone

Aperture vicine

Ospitale Serbelloni

GORGONZOLA, MILANO

Museo Fratelli Cozzi

LEGNANO, MILANO

Castello Mediceo di Melegnano

MELEGNANO, MILANO

Sant'Antonio Abate, là dove pascolavano i maiali

MILANO

OMV Squadra Rialzo Milano Centrale

MILANO

Gucci HUB - riservato a Iscritti Fai

MILANO

Ippodromo SNAI San Siro

MILANO

Cattaneo, il più antico Istituto Tecnico cittadino

MILANO

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Scarica l'app del FAI
Una guida alla bellezza da portare sempre con te per conoscere luoghi, sconti ed eventi unici

SANTUARIO DI S. MARIA DELLA FONTANA

LOCATE TRIULZI, MILANO

Condividi
SANTUARIO DI S. MARIA DELLA FONTANA
Il santuario di Santa Maria ad Fontem sorge su un’antica fonte naturale ritenuta miracolosa. Il complesso ecclesiastico si configura come una stratificazione di tre chiese disposte una sopra l’altra a cui fu unito anche un convento per ospitare nel 1533 i monaci dell’ordine dei Servi di Maria. Nel 1799, il santuario e il convento divennero di proprietà statale e solo nel 1842 la principessa Cristina Trivulzio di Belgiojoso ne riaprì i battenti ai fedeli. Philippe Daverio nel suo articolo dal titolo “La madonna felice di Locate Triulzi” pubblicato sul Corriere della sera del 10 novembre 2013 afferma che: “Ciò che merita veramente una visita, …, è il santuario mariano di Santa Maria ad fontem. … Si conserva nel santuario un intrigante affresco con una madonna simpaticamente sorridente che tiene in piedi un Bambin Gesù dal sapere senatoriale”.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
Giornate FAI di Primavera
2014
I Luoghi del Cuore
2014, 2016, 2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Scarica l'app del FAI
Una guida alla bellezza da portare sempre con te per conoscere luoghi, sconti ed eventi unici

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te