ISCRIVITI AL FAI
Accedi
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
SANTUARIO DI SAN DAMIANO

SANTUARIO DI SAN DAMIANO

CERIANO LAGHETTO, MONZA E DELLA BRIANZA

556°

POSTO

133

VOTI 2018
Condividi
SANTUARIO DI SAN DAMIANO
Piccolo e grazioso santuario quattrocentesco della Beata Vergine di San Damiano, vero gioiello di semplice architettura con interni riccamente affrescati. Immerso nel verde del Parco Groane, con facciata a capanna di stile tardo romanico in mattoni e sassi, il Santuario di San Damiano ha pianta rettangolare in unica navata e torre campanaria rinascimentale. Ebbe origine da una piccola cappella, testimonianza del monastero benedettino del XII secolo che, nella seconda metà del ‘300, diventò l’abside dell’attuale chiesa. I pregevoli affreschi della chiesa furono realizzati tra il XV e il XVI secolo; alcuni di essi sono attribuiti alla scuola di Bernardino Luini. In particolare, risalgono al Quattrocento la Crocifissione della parete absidale e al Cinquecento la decorazione della cappella della Madonna. Soggetto degli affreschi sono il tema dell'Annunciazione e la vita dei Santi Cosma, Damiano, Sebastiano e Lucio. La seicentesca cappella della Sacra Famiglia presenta decorazioni a stucco realizzate nel Settecento, mentre le figure di Sant'Antonio e San Sebastiano ai lati dell'altare maggiore risalgono al 1832. Il Santuario è il punto focale della tradizionale festa popolare della "Madona de Marz" legata alla ricorrenza religiosa dell'Annunciazione a Maria del 25 marzo.

Gallery

Scheda completa al 100%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.
Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2018

556° Posto

133 Voti
Censimento 2016

5,754° Posto

11 Voti
Censimento 2014

3,489° Posto

7 Voti

Scopri altri luoghi vicini

672°
15 voti

Palazzo storico, dimora storica

PALAZZO ROVELLI

COGLIATE, MONZA E DELLA BRIANZA

683°
4 voti

Area naturale

LA BRUGHIERA DI CA' DEL RE

SOLARO, MILANO

679°
8 voti

Oratorio

ORATORIO SS CATERINA E AMBROGIO

SOLARO, MILANO

674°
13 voti

Giardino, parco urbano

PARCO DELLE GROANE

SOLARO, MILANO

Scopri altri luoghi simili

47,936 voti

Santuario

SANTUARIO DELLA MADONNA DELLA CORNABUSA

SANT'OMOBONO TERME, BERGAMO

15°
18,714 voti

Santuario

SANTUARIO MADONNA DELLA SCALA

MASSAFRA, TARANTO

18°
17,833 voti

Santuario

SACRO MONTE DI CREA

SERRALUNGA DI CREA, ALESSANDRIA

43°
8,926 voti

Santuario

SANTUARIO DELLA VISITAZIONE DI S.ELISABETTA

COLLERETTO CASTELNUOVO, TORINO

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Scarica l'app del FAI
Una guida alla bellezza da portare sempre con te per conoscere luoghi, sconti ed eventi unici

SANTUARIO DI SAN DAMIANO

CERIANO LAGHETTO, MONZA E DELLA BRIANZA

Condividi
SANTUARIO DI SAN DAMIANO
Piccolo e grazioso santuario quattrocentesco della Beata Vergine di San Damiano, vero gioiello di semplice architettura con interni riccamente affrescati. Immerso nel verde del Parco Groane, con facciata a capanna di stile tardo romanico in mattoni e sassi, il Santuario di San Damiano ha pianta rettangolare in unica navata e torre campanaria rinascimentale. Ebbe origine da una piccola cappella, testimonianza del monastero benedettino del XII secolo che, nella seconda metà del ‘300, diventò l’abside dell’attuale chiesa. I pregevoli affreschi della chiesa furono realizzati tra il XV e il XVI secolo; alcuni di essi sono attribuiti alla scuola di Bernardino Luini. In particolare, risalgono al Quattrocento la Crocifissione della parete absidale e al Cinquecento la decorazione della cappella della Madonna. Soggetto degli affreschi sono il tema dell'Annunciazione e la vita dei Santi Cosma, Damiano, Sebastiano e Lucio. La seicentesca cappella della Sacra Famiglia presenta decorazioni a stucco realizzate nel Settecento, mentre le figure di Sant'Antonio e San Sebastiano ai lati dell'altare maggiore risalgono al 1832. Il Santuario è il punto focale della tradizionale festa popolare della "Madona de Marz" legata alla ricorrenza religiosa dell'Annunciazione a Maria del 25 marzo.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
I Luoghi del Cuore
2014, 2016
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Scarica l'app del FAI
Una guida alla bellezza da portare sempre con te per conoscere luoghi, sconti ed eventi unici

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te