ISCRIVITI AL FAI
Accedi
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
SANTUARIO DI SAN DAMIANO

SANTUARIO DI SAN DAMIANO

CERIANO LAGHETTO, MONZA E DELLA BRIANZA

644°

POSTO

111

VOTI 2018
SANTUARIO DI SAN DAMIANO
Piccolo e grazioso santuario quattrocentesco della Beata Vergine di San Damiano, vero gioiello di semplice architettura con interni riccamente affrescati. Immerso nel verde del Parco Groane, con facciata a capanna di stile tardo romanico in mattoni e sassi, il Santuario di San Damiano ha pianta rettangolare in unica navata e torre campanaria rinascimentale. Ebbe origine da una piccola cappella, testimonianza del monastero benedettino del XII secolo che, nella seconda metà del ‘300, diventò l’abside dell’attuale chiesa. I pregevoli affreschi della chiesa furono realizzati tra il XV e il XVI secolo; alcuni di essi sono attribuiti alla scuola di Bernardino Luini. In particolare, risalgono al Quattrocento la Crocifissione della parete absidale e al Cinquecento la decorazione della cappella della Madonna. Soggetto degli affreschi sono il tema dell'Annunciazione e la vita dei Santi Cosma, Damiano, Sebastiano e Lucio. La seicentesca cappella della Sacra Famiglia presenta decorazioni a stucco realizzate nel Settecento, mentre le figure di Sant'Antonio e San Sebastiano ai lati dell'altare maggiore risalgono al 1832. Il Santuario è il punto focale della tradizionale festa popolare della "Madona de Marz" legata alla ricorrenza religiosa dell'Annunciazione a Maria del 25 marzo.

Gallery

Scheda completa al 100%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.

Materiali di raccolta voti

Aiuta il tuo luogo del cuore a scalare la classifica: invita i tuoi amici e conoscenti a votarlo e raccogli tu stesso i voti. Il tuo gesto può fare la differenza. Scarica i materiali personalizzati, attiva i tuoi contatti e coinvolgi il tuo territorio: più numerosi saranno i voti, più il FAI riuscirà a portare questo luogo all’attenzione locale e nazionale. Comincia ora!
Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2016

5,754° Posto

11 Voti
Censimento 2014

3,489° Posto

7 Voti

Vota altri luoghi vicini

4,717°
13 voti

Palazzo storico, dimora storica

PALAZZO ROVELLI

COGLIATE, MONZA E DELLA BRIANZA

28,331°
2 voti

Area naturale

LA BRUGHIERA DI CA' DEL RE

SOLARO, MILANO

12,257°
6 voti

Oratorio

ORATORIO SS CATERINA E AMBROGIO

SOLARO, MILANO

6,091°
11 voti

Giardino, parco urbano

PARCO DELLE GROANE

SOLARO, MILANO

Vota altri luoghi simili

28,031 voti

Santuario

SANTUARIO DELLA MADONNA DELLA CORNABUSA

SANT'OMOBONO TERME, BERGAMO

13,635 voti

Santuario

SANTUARIO MADONNA DELLA SCALA

MASSAFRA, TARANTO

29°
6,038 voti

Santuario

SACRO MONTE DI CREA

SERRALUNGA DI CREA, ALESSANDRIA

39°
4,782 voti

Santuario

SANTUARIO DELLA VISITAZIONE DI S.ELISABETTA

COLLERETTO CASTELNUOVO, TORINO

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Scarica l'app del FAI
Una guida alla bellezza da portare sempre con te per conoscere luoghi, sconti ed eventi unici

SANTUARIO DI SAN DAMIANO

CERIANO LAGHETTO, MONZA E DELLA BRIANZA

Condividi
SANTUARIO DI SAN DAMIANO
Piccolo e grazioso santuario quattrocentesco della Beata Vergine di San Damiano, vero gioiello di semplice architettura con interni riccamente affrescati. Immerso nel verde del Parco Groane, con facciata a capanna di stile tardo romanico in mattoni e sassi, il Santuario di San Damiano ha pianta rettangolare in unica navata e torre campanaria rinascimentale. Ebbe origine da una piccola cappella, testimonianza del monastero benedettino del XII secolo che, nella seconda metà del ‘300, diventò l’abside dell’attuale chiesa. I pregevoli affreschi della chiesa furono realizzati tra il XV e il XVI secolo; alcuni di essi sono attribuiti alla scuola di Bernardino Luini. In particolare, risalgono al Quattrocento la Crocifissione della parete absidale e al Cinquecento la decorazione della cappella della Madonna. Soggetto degli affreschi sono il tema dell'Annunciazione e la vita dei Santi Cosma, Damiano, Sebastiano e Lucio. La seicentesca cappella della Sacra Famiglia presenta decorazioni a stucco realizzate nel Settecento, mentre le figure di Sant'Antonio e San Sebastiano ai lati dell'altare maggiore risalgono al 1832. Il Santuario è il punto focale della tradizionale festa popolare della "Madona de Marz" legata alla ricorrenza religiosa dell'Annunciazione a Maria del 25 marzo.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
I Luoghi del Cuore
2014, 2016
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati
Scarica l'app del FAI
Una guida alla bellezza da portare sempre con te per conoscere luoghi, sconti ed eventi unici

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te