Iscriviti al FAI
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
SANTUARIO MADONNA DELLE VIGNE

SANTUARIO MADONNA DELLE VIGNE

TRINO, VERCELLI

846°

POSTO

21

VOTI 2020
Condividi
SANTUARIO MADONNA DELLE VIGNE
Come ricostruito dallo storico Fabio Borello,di Piemontefantasma, la storia del santuario è una vera perla, sulla collina tra Lucedio e Montarolo, frazioni del comune di Trino, sorge la chiesa del Santissimo Nome di Maria detta Madonna delle Vigne, la chiesa sorge su un lucus paleocristiano, il primo corpo della chiesa risale alla prima metà del XVII secolo, è infatti visibile nella cartografia dell'epoca in dimensioni molto ridotte rispetto a quanto vediamo oggi, sarà l'abate di Lucedio Vincenzo Grimani, a predisporne l'ampliamento nella parte ottagonale, a cura di Antonio Bertola prima e Giovanni Battista Scapitta poi; della parte antica oggi rimane solo il coro ed i lavori terminano postumi all'abate, nel 1707 infatti, i Savoia entrano in possesso dei possedimenti di Lucedio e solo il 21 luglio del 1713, la chiesa può essere benedetta dal parroco di Trino, Girolamo Risico, nella sua nuova livrea. Conteneva al suo interno una statua lignea di Madonna con bambino eseguita da Carlo Giuseppe Plura. Dagli anni settanta del 900 grava in stato di pesante degrado ed abbandono. non dimentichiamo che questa chiesa è stata la palestra di tutti gli artisti più importanti del barocco piemontese, qui, antonio bertola, progetto la chiesa per dare al futuro vicerè di napoli (Grimani) un edificio degno del suo rango, e ci riuscì. non è giusto ricordare questa chiesa solo per una leggenda che altro non fa che fomentare gli atti vandalici e di degrado che purtroppo stanno devastando la chiesa.

Gallery

Scheda completa al 100%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.

Materiali di raccolta voti

Aiuta il tuo luogo del cuore a scalare la classifica: invita i tuoi amici e conoscenti a votarlo e raccogli tu stesso i voti. Il tuo gesto può fare la differenza. Scarica i materiali personalizzati, attiva i tuoi contatti e coinvolgi il tuo territorio: più numerosi saranno i voti, più il FAI riuscirà a portare questo luogo all’attenzione locale e nazionale. Comincia ora!
Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2020

846° Posto

21 Voti
Censimento 2018

988° Posto

96 Voti
Censimento 2016

7,668° Posto

8 Voti
Censimento 2014

5,102° Posto

4 Voti
Censimento 2010

988° Posto

6 Voti
Censimento 2004

437° Posto

4 Voti

Scopri altri luoghi vicini

859°
8 voti

Abbazia

ABBAZIA DI SANTA MARIA DI LUCEDIO

TRINO, VERCELLI

861°
6 voti

Cimitero

ANTICO CIMITERO ABBANDONATO DI DAROLA

TRINO, VERCELLI

861°
6 voti

Bosco

BOSCO DELLA PARTECIPANZA

TRINO, VERCELLI

859°
8 voti

Mulino

ANTICO MULINO RISERIA SAN GIOVANNI

FONTANETTO PO, VERCELLI

Scopri altri luoghi simili

75,586 voti

Ferrovia storica, ferrovia

CUNEO-VENTIMIGLIA-NIZZA: LA FERROVIA DELLE MERAVIGLIE

VENTIMIGLIA, CUNEO

62,690 voti

Palazzo storico, dimora storica

CASTELLO E PARCO DI SAMMEZZANO

REGGELLO, FIRENZE

43,469 voti

Castello, rocca

CASTELLO DI BRESCIA

BRESCIA

40,521 voti

Chiesa

LA VIA DELLE COLLEGIATE

MODICA, RAGUSA

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

SANTUARIO MADONNA DELLE VIGNE

TRINO, VERCELLI

Condividi
SANTUARIO MADONNA DELLE VIGNE
Come ricostruito dallo storico Fabio Borello,di Piemontefantasma, la storia del santuario è una vera perla, sulla collina tra Lucedio e Montarolo, frazioni del comune di Trino, sorge la chiesa del Santissimo Nome di Maria detta Madonna delle Vigne, la chiesa sorge su un lucus paleocristiano, il primo corpo della chiesa risale alla prima metà del XVII secolo, è infatti visibile nella cartografia dell'epoca in dimensioni molto ridotte rispetto a quanto vediamo oggi, sarà l'abate di Lucedio Vincenzo Grimani, a predisporne l'ampliamento nella parte ottagonale, a cura di Antonio Bertola prima e Giovanni Battista Scapitta poi; della parte antica oggi rimane solo il coro ed i lavori terminano postumi all'abate, nel 1707 infatti, i Savoia entrano in possesso dei possedimenti di Lucedio e solo il 21 luglio del 1713, la chiesa può essere benedetta dal parroco di Trino, Girolamo Risico, nella sua nuova livrea. Conteneva al suo interno una statua lignea di Madonna con bambino eseguita da Carlo Giuseppe Plura. Dagli anni settanta del 900 grava in stato di pesante degrado ed abbandono. non dimentichiamo che questa chiesa è stata la palestra di tutti gli artisti più importanti del barocco piemontese, qui, antonio bertola, progetto la chiesa per dare al futuro vicerè di napoli (Grimani) un edificio degno del suo rango, e ci riuscì. non è giusto ricordare questa chiesa solo per una leggenda che altro non fa che fomentare gli atti vandalici e di degrado che purtroppo stanno devastando la chiesa.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
I Luoghi del Cuore
2004, 2010, 2014, 2016, 2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te