Iscriviti al FAI
Giornate FAI all'aperto
Sabato 27 e domenica 28 giugno
La sequoia del Vajont e la Tenuta del Faè

La sequoia del Vajont e la Tenuta del Faè

LONGARONE, BELLUNO

Condividi
La sequoia del Vajont e la Tenuta del Faè

Attenzione!

Per visitare il luogo è obbligatoria la prenotazione. Durante la visita sarà necessario rispettare le misure di sicurezza prestabilite.

Apertura a cura di

Delegazione FAI di Belluno

Orario

Note per la visita

Si raccomanda l'utilizzo di calzature idonee per percorso su strade sterrate e prato. L'accesso ai disabili è garantito solo se accompagnati, tenendo comunque presente che il percorso si snoda su prati e strade sterrate. L'accesso consigliato avviene subito dopo l'uscita per la Zona Industriale di Longarone (lavori in corso) provenendo da Belluno. Al termine di una stradina sterrata è possibile parcheggiare, nei pressi della chiesetta dalla quale inizia il percorso.

La grande Tenuta del Faè, a pochi chilometri da Longarone, racchiude più un motivo per essere visitata. E’ conosciuta per la presenza della sequoia gigante, alta 33 metri e con un’età stimata di 160 anni, testimone perenne del disastro del Vajont del 9 ottobre 1963, di cui porta ancora la grande scortecciatura provocata dalla forza dell’acqua, che però non è riuscita a sradicarla. Ma attorno ad essa sorge un’area naturale: è ciò che rimane della Tenuta della famiglia Protti, nota per le sue attività industriali. Qui la famiglia aveva la sua villa, distrutta dall’ondata del Vajont insieme ai suoi abitanti. Di quella villa e del suo parco rimangono le fondamenta e un laghetto, dove oggi prospera la flora lacustre e nidifica l’Airone cenerino. La visita alla Tenuta diventa un pretesto per raccontarne non solo gli aspetti naturalistici, ma anche la storia dei personaggi che l’hanno frequentata e delle vicende storiche passate per questo luogo. Non mancheranno curiosità e sorprese!

Visite a cura di

volontari FAI - Belluno

Gallery

Ruderi della villa Protti, SEQUOIA DI LONGARONE, LONGARONE (BL )
Sequoia gigante di Faè, SEQUOIA DI LONGARONE, LONGARONE, BELLUNO
Sequoia gigante di Faè, SEQUOIA DI LONGARONE, LONGARONE, BELLUNO
La chiesetta ricostruita dopo il disastro del Vajont, SEQUOIA DI LONGARONE, LONGARONE (BL )
Il laghetto all'interno della Tenuta, SEQUOIA DI LONGARONE, LONGARONE (BL )
La sequoia gigante, SEQUOIA DI LONGARONE, LONGARONE, BELLUNO
Sequoia gigante di Faè a Longarone, SEQUOIA DI LONGARONE, LONGARONE (BL )
Tenuta al Faè, SEQUOIA DI LONGARONE, LONGARONE (BL )
Tenuta al Faè, SEQUOIA DI LONGARONE, LONGARONE (BL )
Ruderi di villa Protti, SEQUOIA DI LONGARONE, LONGARONE (BL )
Ruderi della villa Protti, SEQUOIA DI LONGARONE, LONGARONE (BL )
Sequoia di Faè a Longarone, SEQUOIA DI LONGARONE, LONGARONE (BL )

Aperture vicine

Monte Fontana Secca

QUERO VAS, BELLUNO

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

SEQUOIA DI LONGARONE

LONGARONE, BELLUNO

Condividi
SEQUOIA DI LONGARONE
È alta 32 metri e un'età stimata di circa 160 anni, ma quel che più la contraddistingue è il suo valore storico e culturale: la sequoia gigante di Longarone è considerata dalla comunità locale testimone perenne del disastro provocato dalla frana del Vajont. Dichiarata monumento vivente dalla Regione Veneto, è l’unico sopravvissuto della valle all'ondata distruttrice che si è abbattuta la notte del 9 ottobre 1963. La pianta presenta ancora oggi sul tronco una visibile scortecciatura, provocata dalla forza dell’acqua che, però, non è riuscita a sradicarla. I Longaronesi la chiamano pianta santa, perché sembra toccare il cielo con la sua eccezionale altezza. L'area naturale in cui è inserita, la Tenuta del Faè, conserva altre specie arboree degne di nota. Inoltre sono presenti i resti delle fondamenta della villa padronale, distrutta dall'ondata del Vajont, e la cappella ricostruita per volontà dei superstiti.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
Giornate FAI di Primavera
2020
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te