Iscriviti al FAI
I Luoghi del Cuore
Il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare
TRABOCCO TURCHINO

TRABOCCO TURCHINO

MARINA DI SAN VITO, CHIETI

470°

POSTO

463

VOTI 2020
Condividi
TRABOCCO TURCHINO
Il trabocco, nato per far fronte ai bisogni delle genti che popolavano le coste abruzzesi, è una macchina da pesca concepita per pescare senza doversi avventurarsi in mare aperto. Costruito con tronchi di pino d Aleppo e funi, ha una forma che ricorda una palafitte protesa sul mare, semplice, flessibile, umile come la maggioranza degli Abruzzesi che nel trabocco si riconoscono e che lo considerano uno dei simboli di questa terra “forte e gentile". Anche Gabriele D'Annunzio ne è stato conquistato e nel “Trionfo della morte" lo celebra come “la grande macchina pescatoria simile allo scheletro colossale di un anfibio antidiluviano". Oggi è un’ attrattiva paesaggistica e turistica che unisce la terra e il mare dell’Abruzzo. Cattura i i 5 sensi del visitatore: la vista per i colori e la vastità del mare e della costa, l’udito per la voce del mare, l'olfatto per i profumi della macchia mediterranea, il gusto per l'aria salmastra e il buon cibo di mare e infine il tatto che viene accarezzato dalla brezza marina. L'anima ne verrà rapita.

Gallery

Scheda completa al 100%
Arricchisci o modifica questa scheda

Esiste già una scheda per questo luogo?
Segnalaci se questa scheda è un duplicato.

I contenuti di questa scheda sono generati dagli utenti e non riflettono un giudizio del FAI sul luogo.
Il FAI non è responsabile dell’eventuale violazione di copyright delle immagini pubblicate.
Contenuti impropri e utilizzi non corretti delle immagini possono essere segnalati a: iluoghidelcuore@fondoambiente.it.

Materiali di raccolta voti

Aiuta il tuo luogo del cuore a scalare la classifica: invita i tuoi amici e conoscenti a votarlo e raccogli tu stesso i voti. Il tuo gesto può fare la differenza. Scarica i materiali personalizzati, attiva i tuoi contatti e coinvolgi il tuo territorio: più numerosi saranno i voti, più il FAI riuscirà a portare questo luogo all’attenzione locale e nazionale. Comincia ora!

trabocco turchino è un luogo salvato

9° censimento nazionale del FAI
Anno
2018
Voti
20,077
Intervento
Restauro
Stato
Approvato

IL BENE
Il Trabocco Turchino a San Vito Chietino (CH) – al 14° posto nella classifica nazionale del nono censimento “I Luoghi del Cuore” con 20.077 voti – è un’antica macchina da pesca tipica delle coste garganiche, molisane e abruzzesi, completamente realizzata in legno. Il trabocco, che prende il nome dal vicino promontorio e di cui narra Gabriele D'Annunzio nel suo Trionfo della morte, è uno dei più belli della costa di San Vito. Costituisce un elemento irripetibile del paesaggio marino, una testimonianza unica del passato di questa zona marittima. La passerella, la piattaforma e il casotto si armonizzano perfettamente con il contesto ambientale, dove prevalgono uno sperone roccioso e una spiaggia intatta. A due anni dal crollo, avvenuto nella notte tra il 26 e il 27 luglio 2014, il trabocco, di proprietà comunale, è stato oggetto di un primo importante restauro che ne ha consentito la rinascita quale simbolo della cultura e delle tradizioni abruzzesi.

INTERVENTO
L’intervento sostenuto da FAI e Intesa Sanpaolo, richiesto dal Comune di San Vito Chietino, ha l’intento di riportare il Trabocco, che era stato in parte snaturato da un intervento precedente e in alcune parti danneggiato dalle mareggiate invernali, alla sua immagine originale, con l’utilizzo di tecniche e materiali tradizionali. L’intervento permetterà inoltre di riportare alla piena fruizione questo importante trabocco.

LE PERSONE CHE HANNO RACCOLTO I VOTI
Il Comitato “Promozione Turchino” ha guidato la raccolta voti al censimento 2018, coinvolgendo tra gli altri anche i volontari FAI della regione, in maniera tanto efficace da portare il Trabocco Turchino a raggiungere la vetta della classifica abruzzese.

CONTRIBUTO: 20.000 euro
 

SCARICA QUI i materiali per promuovere il risultato ottenuto dal tuo Luogo del Cuore

Questo luogo è stato votato anche nel:
Censimento 2020

470° Posto

463 Voti
Censimento 2018

14° Posto

20,077 Voti
Censimento 2016

5,165° Posto

12 Voti
Censimento 2014

2,412° Posto

12 Voti
Censimento 2012

1,818° Posto

7 Voti
Censimento 2006

2,725° Posto

1 Voti
Censimento 2004

1,388° Posto

1 Voti
Censimento 2003

539° Posto

3 Voti

Scopri altri luoghi vicini

863°
4 voti

Villa

VILLA JAVICOLI

MARINA DI SAN VITO, CHIETI

862°
5 voti

Sentiero

BELVEDERE MARCONI

SAN VITO CHIETINO, CHIETI

832°
35 voti

Costa, area marina, spiaggia

COSTA DEI TRABOCCHI

SAN VITO CHIETINO, CHIETI

854°
13 voti

Archeologia industriale

FORNACE CIAMPOLI

SAN VITO CHIETINO, CHIETI

Scopri altri luoghi simili

75,586 voti

Ferrovia storica, ferrovia

CUNEO-VENTIMIGLIA-NIZZA: LA FERROVIA DELLE MERAVIGLIE

VENTIMIGLIA, CUNEO

62,690 voti

Palazzo storico, dimora storica

CASTELLO E PARCO DI SAMMEZZANO

REGGELLO, FIRENZE

43,469 voti

Castello, rocca

CASTELLO DI BRESCIA

BRESCIA

40,521 voti

Chiesa

LA VIA DELLE COLLEGIATE

MODICA, RAGUSA

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

TRABOCCO TURCHINO

MARINA DI SAN VITO, CHIETI

Condividi
TRABOCCO TURCHINO
Il trabocco, nato per far fronte ai bisogni delle genti che popolavano le coste abruzzesi, è una macchina da pesca concepita per pescare senza doversi avventurarsi in mare aperto. Costruito con tronchi di pino d Aleppo e funi, ha una forma che ricorda una palafitte protesa sul mare, semplice, flessibile, umile come la maggioranza degli Abruzzesi che nel trabocco si riconoscono e che lo considerano uno dei simboli di questa terra “forte e gentile". Anche Gabriele D'Annunzio ne è stato conquistato e nel “Trionfo della morte" lo celebra come “la grande macchina pescatoria simile allo scheletro colossale di un anfibio antidiluviano". Oggi è un’ attrattiva paesaggistica e turistica che unisce la terra e il mare dell’Abruzzo. Cattura i i 5 sensi del visitatore: la vista per i colori e la vastità del mare e della costa, l’udito per la voce del mare, l'olfatto per i profumi della macchia mediterranea, il gusto per l'aria salmastra e il buon cibo di mare e infine il tatto che viene accarezzato dalla brezza marina. L'anima ne verrà rapita.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
I Luoghi del Cuore
2003, 2004, 2006, 2012, 2014, 2016, 2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te