Iscriviti al FAI

VILLA AURELIA

REGGIOLO, REGGIO EMILIA

Condividi
VILLA AURELIA
La Villa, o Corte, Aurelia è uno straordinario complesso rurale a corte aperta. Fin dal XIV secolo, fu casino di caccia dei Bonaccolsi, primi signori di Mantova, passando in seguito ai Gonzaga. La Villa, prese il nome dal poeta Giovan Muzio Aurelio, ospite fra il 1508 ed il 1510 del Vescovo Ludovico Gonzaga che qui fu esiliato dal nipote Francesco, Marchese di Mantova. In seguito, divenne residenza estiva della famiglia Gonzaga di Guastalla. Il Duca di Guastalla Ferrante II, ne fece la propria dimora preferita, trasformandola in piccola rocca con fossi, terrapieni e ponti levatoi; lo stesso Duca vi morì di peste nel 1630. Sullampia aia strutturata a dorso dasino (cioè leggermente incurvata con lasse centrale rialzato) e pavimentata in cotto, delimitata da pilastrini in pietra, prospetta la luminosa facciata della Villa, di matrice neoclassica. L'edificio si sviluppa con un impianto compatto a pianta rettangolare, articolato su due livelli più il sottotetto, e con una copertura a quattro falde. La parte centrale della facciata è riquadrata da sottili lesene e cornici, e conclusa da un timpano classicheggiante, ben evidenziato da cornici aggettanti.
Storico campagne in questo luogo
I Luoghi del Cuore
2014, 2016, 2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te