Iscriviti al FAI
Giornate FAI d'Autunno
17 - 18 ottobre e 24 - 25 ottobre
VILLA CATTANI STUART

VILLA CATTANI STUART

PESARO, PESARO E URBINO

Condividi
VILLA CATTANI STUART

Attenzione!

POSTI ESAURITI. L’INGRESSO E’ CONSENTITO AI SOLI VISITATORI PRENOTATI

Ingresso dedicato agli iscritti FAI con possibilità di iscriversi in loco

Apertura a cura di

Delegazione FAI di Pesaro e Urbino

Orario

Sabato: 10:00 - 16:00

Domenica: 10:00 - 16:00

Note per la visita

Gruppi di massimo 15 persone, ogni 45 minuti.

Villa Cattani Stuart fu progettata e terminata tra il 1630 e il 1680 rispettivamente da Giacomo, Giuliano e Carlo Giuseppe Cattani, mercanti provenienti dal Lago di Como. La famiglia volle abitare in una residenza che desse lustro al proprio nome, con giardino all'italiana e casino di caccia; nei 10 ettari di terreni circostanti alloggiavano i coloni. La villa raggiunse il massimo splendore tra il 1717 e il 1726 quando il Legato Pontificio Alemanno Salviati la scelse come residenza estiva e luogo di incontri diplomatici con rappresentanti politici e religiosi provenienti da altre province d’Italia e dall'estero. Nel 1726 venne ospitato Giacomo III Stuart, re d’Inghilterra esiliato da Guglielmo d’Orange. Nel suo interno, sui soffitti, sono presenti affreschi di Nicolò Berrettoni, allievo del Cantarini e del Maratti (o Maratta). Oggi è la famiglia Tomassini-Guidi a curare la nobiltà architettonica dell’edificio e la preziosa armonia dei giardini all'italiana.

Visite a cura di

Gruppo FAI Giovani di Pesaro e Urbino

Gallery

, VILLA CATTANI STUART, PESARO, PESARO E URBINO
, VILLA CATTANI STUART, PESARO, PESARO E URBINO
, VILLA CATTANI STUART, PESARO, PESARO E URBINO
, VILLA CATTANI STUART, PESARO, PESARO E URBINO
, VILLA CATTANI STUART, PESARO, PESARO E URBINO
, VILLA CATTANI STUART, PESARO, PESARO E URBINO
, VILLA CATTANI STUART, PESARO, PESARO E URBINO
, VILLA CATTANI STUART, PESARO, PESARO E URBINO
, VILLA CATTANI STUART, PESARO, PESARO E URBINO
, VILLA CATTANI STUART, PESARO, PESARO E URBINO

Aperture vicine

Palazzo Bracci

FANO, PESARO E URBINO

PIEVE DI S. STEFANO DI GAIFA E TORRE BROMBOLONA CANAVACCIO

URBINO, PESARO E URBINO

ANTICA FARMACIA DELL'OSPEDALE FATEBENEFRATELLI

JESI, ANCONA

Passeggiata al Castello di Pierosara

GENGA, ANCONA

Studio privato Arnaldo Mussolini

MERCATO SARACENO, FORLI CESENA

Abbazia di San Michele Arcangelo a Lamoli di Borgo Pace

LAMOLI, PESARO E URBINO

Orto sul Colle dell'Infinito

RECANATI, MACERATA

CANALE RAVALDINO

FORLI', FORLI CESENA

Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

VILLA CATTANI STUART

PESARO, PESARO E URBINO

VILLA CATTANI STUART
Villa Cattani Stuart fu progettata e terminata tra il 1630 e il 1680 rispettivamente da Giacomo, Giuliano e Carlo Giuseppe Cattani, mercanti provenienti dal Lago di Como. La famiglia volle abitare in una residenza che desse lustro al proprio nome, con giardino all'italiana e casino di caccia; nei 10 ettari di terreni circostanti alloggiavano i coloni. La villa raggiunse il massimo splendore tra il 1717 e il 1726 quando il Legato Pontificio Alemanno Salviati la scelse come residenza estiva e luogo di incontri diplomatici con rappresentanti politici e religiosi provenienti da altre province d’Italia e dall'estero. Nel 1726 venne ospitato Giacomo III Stuart, re d’Inghilterra esiliato da Guglielmo d’Orange. Nel suo interno, sui soffitti, sono presenti affreschi di Nicolò Berrettoni, allievo del Cantarini e del Maratti (o Maratta). Oggi è la famiglia Tomassini-Guidi a curare la nobiltà architettonica dell’edificio e la preziosa armonia dei giardini all'italiana.
Campagne in corso in questo luogo
Storico campagne in questo luogo
Giornata FAI d'Autunno
2018, 2020
I Luoghi del Cuore
2018
Registrati alla newsletter
Accedi alle informazioni per te più interessanti, a quelle inerenti i luoghi più vicini e gli eventi organizzati

Regalati 365 giorni di arte e cultura nell'Italia più bella, risparmiando.

Scopri tutte le convenzioni riservate agli iscritti

Tutto questo non sarebbe possibile senza di te
Tutto questo non sarebbe possibile senza di te